“Ciao, velocità”: l’evento del 13 ottobre di Apple dovrebbe rivelare iPhone 12

134

Mela

Apple presenta normalmente il nuovo modello di iPhone di ogni anno a un evento di settembre, ma l’iPhone mancava vistosamente all’evento del 15 settembre di quest’anno. Quell’evento si è concentrato su altri prodotti, tra cui un nuovo iPad e un nuovo Apple Watch.

Ora Apple ha annunciato un evento del 13 ottobre, tra una settimana da oggi, con lo slogan “Ciao, velocità”. Inizierà alle 10 del mattino, ora del Pacifico.

L’annuncio non menziona specificamente l’iPhone, ma è una scommessa sicura che Apple presenterà la nuova linea di iPhone 12 all’evento. E abbiamo molte informazioni da fonti abbastanza affidabili sui nuovi telefoni di Apple. Ecco come Samuel Axon di Ars Technica ha descritto la formazione prevista il mese scorso:

Apple annuncerà quattro iPhone: due successori di iPhone 11 in due diverse dimensioni e un successore ciascuno di iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Tutti i segnali indicano un’importante riprogettazione su tutta la linea, la prima da quando è stato introdotto l’iPhone X nel 2017, che includerebbe, tra le altre cose, bordi metallici appiattiti simili a quelli dei recenti modelli di iPad Pro o dell’iPhone 4 e 5.

Questi telefoni saranno disponibili in tre diverse dimensioni. Il più grande dei successori di iPhone 11 e il più piccolo dei successori di iPhone 11 Pro avrebbe uno schermo da 6,1 pollici, mentre il più piccolo successore di iPhone 11 avrebbe uno schermo da 5,4 pollici, l’iPhone più piccolo dall’iPhone 5S e dall’iPhone SE originale. Infine, un successore di iPhone 11 Pro Max avrebbe uno schermo molto grande da 6,7 ​​pollici.

I rapporti affermano che i due modelli più economici avranno bordi in alluminio, mentre i due più costosi saranno dotati di acciaio inossidabile.

I rapporti indicano che i telefoni saranno probabilmente dotati del nuovo chipset A14 ad alte prestazioni di Apple e di un modem wireless 5G super veloce. Queste modifiche possono spiegare lo slogan “Ciao, velocità”. Apple potrebbe anche introdurre un sensore lidar a corto raggio sul retro di alcuni modelli di iPhone, proprio come l’azienda ha fatto con l’iPad Pro all’inizio di quest’anno.