Comcast aggiunge nuovi pod xFi tri-band alla gamma Wi-Fi domestica

0
5
  • Comcast non fa di tutto per rivelare specifiche tecniche esatte o riprodurre la relazione di xFi con Plume, ma i Pod tri-band ci sembrano sicuramente Superpod.

  • Proprio come il design originale Plume Superpod, i Pod xFi tri-band hanno due porte Gigabit Ethernet nella parte inferiore.

  • Questo è un Plume Superpod, non uno dei nuovi xFi Pod tri-band. L'immagine è fornita esclusivamente per riferimento.

Oggi, Comcast ha lanciato un aggiornamento alle sue offerte mesh Wi-Fi basate su Plume esistenti, gli xFi Pods. I nuovi Pod xFi tri-band sembrano essere implementazioni dirette del design Superpod di Plume, il che è una buona notizia per i clienti Comcast, dal momento che i Superpod si trovano ancora comodamente in cima alle nostre classifiche delle prestazioni mesh Wi-Fi.

I nuovi pod xFi tri-band sono disponibili oggi a $ 119 per uno o $ 199 per due e si integrano con il contratto di locazione del gateway xFi da $ 14 / mese esistente dei clienti xFi o con Wi-Fi gestito xFi da $ 25 / mese (che include dati illimitati).

Perché il tri-band è importante?

Ingrandisci / In questo test di dicembre 2019, i Plume Superpod hanno dominato il posatoio, in parte grazie al loro design a tre bande.

Un'importante caratteristica distintiva tra i kit mesh Wi-Fi è il numero di radio in ciascun nodo. I kit mesh dalle prestazioni più elevate, come Netgear Orbi RBK53, Plume Superpods o i nuovi xFi Pod annunciati oggi, contengono tre radio, non solo due. La radio extra consente ai nodi mesh di comunicare contemporaneamente sia ai dispositivi client ad essi collegati che al "backhaul" (la loro connessione a monte del router) su radio a 5GHz.

Annuncio pubblicitario

Essere in grado di mantenere sia "fronthaul" (ai dispositivi) che backhaul su 5GHz presenta una serie di vantaggi. Il più ovvio è che, poiché le connessioni solide a 5 GHz hanno un throughput più elevato rispetto alle connessioni solide a 2,4 GHz, il dispositivo può in teoria comunicare più velocemente. Ma per gli utenti in ambienti urbani densi, evitare completamente i 2,4 GHz può fare la differenza tra un ottimo Wi-Fi e un Wi-Fi assolutamente terribile.

A causa della portata più lunga e della maggiore penetrazione degli ostacoli di 2,4 GHz, gli abitanti degli appartamenti vivono spesso in una zuppa densa di 2,4 GHz, con poco o nessun tempo di trasmissione disponibile su qualsiasi canale. Le connessioni a 5GHz non sono solo teoricamente più veloci, ma hanno anche una portata significativamente inferiore, con una minore penetrazione di ostacoli difficili. Gli utenti rurali vedono questo come un problema molto grande, ma per gli utenti urbani può facilmente essere la differenza tra lo 0% di tempo di trasmissione disponibile e più del 90% disponibile.

Di quanti Pod ha bisogno un dato spazio?

Ingrandisci / Siamo ampiamente d'accordo con i consigli sui dispositivi di Comcast qui, ricordando che il modem/router xFi stesso si qualifica come il primo nodo mesh. Quindi due Pod equivalgono a tre pezzi in totale.

Comcast

Questo è un argomento sorprendentemente complicato, infatti abbiamo un'intera lunga guida su di esso. Ecco la versione breve: quando si utilizza il backhaul a 5 GHz, si consiglia di non distanziare i nodi a più di due pareti l'uno dall'altro. Ciò coincide in gran parte con i consigli di Comcast nel grafico mostrato sopra, purché si ricordi che il modem xFi stesso è il tuo primo nodo.

Tre Superpod hanno coperto abbastanza a fondo la nostra casa di prova multilivello di 3.500 piedi quadrati; ci aspettiamo che due xFi Pod più il modem xFi farebbero lo stesso, se fossimo in un'area di servizio Comcast. Gli utenti con case più grandi o particolarmente allungate potrebbero voler prendere in considerazione tre xFi Pod (più il modem xFi dietro di loro) anziché solo due: segui la regola di posizionamento a due pareti e dovresti stare bene.

Immagine dell'elenco di Comcast

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui