Come creare e utilizzare una tabella in Microsoft Excel

42

L'analisi delle porzioni di dati correlate è più semplice se crei e utilizzi una tabella in Microsoft Excel. Una tabella consente di separare i dati su un unico foglio che potrai poi gestire separatamente dal resto. Ecco come creare e utilizzare tabelle in Excel.

Come creare una tabella in Excel

Hai due modi per creare una tabella in Microsoft Excel. L'unica differenza evidente è se desideri applicare uno stile di colore specifico al tavolo.

Crea una tabella con stile

Se desideri utilizzare una combinazione di colori fantasia, segui questo metodo per creare la tua tabella.

Seleziona l'intervallo di celle nel foglio di lavoro che desideri convertire in una tabella e apri la scheda "Home". Fai clic sulla casella a discesa "Formatta come tabella" nella barra multifunzione e scegli lo stile che desideri utilizzare.

Crea una tabella di base

Se il colore della tabella non è un problema, puoi semplicemente inserire una tabella di base. Questo applicherà comunque i colori alternati alle righe, solo nella combinazione di colori blu e bianca predefinita.

Seleziona l'intervallo di celle che desideri convertire, apri la scheda "Inserisci" e fai clic su "Tabella" nella barra multifunzione.

Conferma le celle e applica le intestazioni

Utilizzando uno dei metodi sopra, verrà visualizzata una finestra a comparsa. Qui puoi confermare o modificare l'intervallo di celle. Se prevedi di aggiungere più dati alla tabella, potresti voler includere più righe o colonne dall'inizio.

Puoi modificare manualmente l'intervallo di celle nella casella o trascinare il cursore nell'area del foglio mentre la finestra rimane sullo schermo.

Se desideri utilizzare la tua riga di intestazione per la tabella, seleziona la casella "La mia tabella ha intestazioni" e fai clic su "OK" quando hai finito.

Se non selezioni la casella per utilizzare le intestazioni di tabella, Microsoft Excel le assegnerà per impostazione predefinita come Colonna 1, Colonna 2 e così via, che puoi modificare se lo desideri. Tieni presente che se hai una riga di intestazione ma scegli di non utilizzare la funzione, quella riga verrà quindi trattata come dati, il che influisce sul filtro della tabella.

Come personalizzare la tua tabella Excel

Ora che hai il tuo tavolo, puoi personalizzarlo. Seleziona una cella qualsiasi nella tabella e vedrai la scheda "Struttura tabella" apparire sopra il nastro. Apri quella scheda e controlla le seguenti opzioni.

Nome tabella

A ciascuna tabella creata viene assegnato un nome predefinito di Tabella 1, Tabella 2 e così via. Puoi dare alla tua tabella un nome più significativo, il che è utile se prevedi di farvi riferimento nella tua cartella di lavoro. Immettere il nome che si desidera utilizzare nel campo "Nome tabella".

Mostra o nascondi righe, colonne e pulsanti

Al centro della barra multifunzione ci sono caselle di controllo per mostrare cose come una riga totale, la prima e l'ultima colonna e il pulsante del filtro. Seleziona le caselle degli elementi che desideri visualizzare.

Stile da tavolo

Sia che tu abbia iniziato la tua tabella con uno stile particolare o che abbia semplicemente usato l'impostazione predefinita, puoi modificarla qui. Sul lato destro della barra multifunzione, utilizzare le frecce per visualizzare e quindi selezionare una combinazione di colori.

Come gestire i dati delle tabelle di Excel

Quando sei pronto per mettere in funzione quella tabella di Excel, hai le opzioni per ordinare, filtrare e cercare i dati della tabella. Fare clic sul "Pulsante Filtro" (freccia) accanto all'intestazione della colonna che si desidera utilizzare.

Ordina la tua tavola

Hai due opzioni facili e veloci per l'ordinamento nella parte superiore della finestra: ascendente e discendente. Tieni presente che, sebbene tu stia ordinando utilizzando una singola colonna, il resto dei dati nella tabella cambierà. Quindi, non stai solo ordinando quella colonna; stai anche ordinando la tabella in base a quella colonna.

L'ordinamento è perfetto per organizzare i dati di testo in ordine alfabetico, i dati numerici per quantità o i dati basati sul tempo in ordine cronologico.

Filtra la tua tabella

Sebbene l'ordinamento della tabella sia utile per visualizzare i dati in un certo modo, filtrarlo è utile per richiamare dati specifici. Sotto le opzioni di ordinamento nella finestra, sono presenti "Filtri" (su Mac, questo è l'elenco a discesa "Scegli uno".) Poiché le opzioni nell'elenco variano a seconda del tipo di dati nella tabella, consulta "Filtri per data", "Filtri per numeri" o "Filtri per testo".

Quindi, se la tua tabella contiene date, puoi filtrare in base a periodi di tempo come domani, la prossima settimana o il mese scorso. Se la tua tabella contiene numeri, vedrai opzioni come uguale a, è maggiore o inferiore alla media.

Dopo aver selezionato un filtro, potrebbe essere necessario inserire un dato nella casella che appare. Ad esempio, se selezioni "Uguale a" per i numeri, immetti il ​​valore "uguale a" e se scegli "Prima" per una data, inserisci la data "prima".

Puoi anche scegliere di applicare un filtro rapido. I dati contenuti in quella colonna verranno visualizzati all'interno di una casella nella finestra. Seleziona o deseleziona le caselle per i dati che desideri filtrare.

Se hai una grande quantità di dati nella tua tabella, puoi anche utilizzare la casella di ricerca per trovare ciò di cui hai bisogno. I risultati della ricerca verranno visualizzati nella casella del filtro direttamente sotto di essa. La ricerca è fondamentalmente un filtro in sé.

Su Windows, fare clic su "OK" per applicare il filtro. Su Mac, i filtri selezionati verranno applicati immediatamente alla tabella. Quando hai finito con un filtro, seleziona "Cancella filtro" per riportare la tabella alla normalità.

Ordina o filtra per colore

In entrambe le sezioni "Ordina" e "Filtro" della finestra, vedrai un'opzione per "Per colore". Se applichi un colore a una cella o un carattere in quella tabella, questa opzione ti consente di ordinarlo o filtrarlo.

Converti la tua tabella in un intervallo di celle

Se decidi di non voler più utilizzare la tabella che hai creato, puoi semplicemente riconvertirla in un intervallo di celle. Seleziona una cella qualsiasi nella tabella, apri la scheda Struttura tabella e fai clic su "Converti in intervallo" nella barra multifunzione.

Con una tabella in Microsoft Excel, puoi gestire e analizzare più facilmente un intervallo di celle correlate nel tuo foglio di calcolo. Quindi tieni presente questa pratica funzione quando rivedi la tua prossima cartella di lavoro. Per fogli di dati di grandi dimensioni, potresti anche dare un'occhiata all'utilizzo di una tabella pivot in Excel.