Come il metaverso potrebbe avvicinarci a una realtà sostenibile

54

Non sei riuscito a partecipare a Transform 2022? Dai un’occhiata a tutte le sessioni del vertice nella nostra libreria on-demand ora! Guarda qui.

Il metaverso è pronto per trasformare il modo in cui interagiamo e conduciamo il business, con il potenziale per avere un impatto su ogni aspetto dell’impresa e dell’esperienza del consumatore.

Ma questo non avverrà senza implicazioni per il nostro ambiente fisico. Non c’è dubbio che i modelli di commercio attualmente in corso nel metaverso siano problematici per il nostro pianeta.

Oggi una singola transazione Ethereum consuma in media il 60% in più di energia rispetto a 100.000 transazioni con carta di credito, mentre una transazione media in Bitcoin consuma 14 volte più energia. La transazione media NFT produce 48 chilogrammi (105 libbre) di CO2, che equivale a bruciare 18 litri (4,75 galloni) di diesel. Nonostante ciò, le risposte alla crisi climatica nel mondo reale potrebbero essere trovate in quella virtuale.

Il metaverso promette sostanziali riduzioni delle emissioni di carbonio, sia attraverso la sostituzione di beni fisici con quelli digitali, sostituendo la presenza nel mondo reale con interazioni virtuali, sia attraverso gemelli digitali che ci aiuteranno a ottimizzare il mondo fisico, dal pianeta ai singoli esseri umani . La natura immersiva delle esperienze del metaverso potrebbe anche aiutare a superare le nostre barriere comportamentali all’azione per il clima.

Evento

MetaBeat 2022

MetaBeat riunirà leader di pensiero per fornire indicazioni su come la tecnologia metaverse trasformerà il modo in cui tutti i settori comunicano e fanno affari il 4 ottobre a San Francisco, in California.

Registrati qui

Inoltre, non possiamo perdere di vista la necessità di sostenibilità sociale, rendendo il metaverso accessibile, inclusivo ed equo.

Poiché i leader aziendali investono, sviluppano nuove strategie per i clienti e si trasformano per perseguire il potenziale del metaverso, il clima migliore e i risultati sociali devono essere al centro delle attività di pianificazione. Dobbiamo avere una visione più ampia per assicurarci di colmare il divario tra i costi ei benefici dell’utilizzo del metaverso.

Con l’aumento dell’adozione, diventerà sempre più difficile implementare modifiche per rendere sostenibile il commercio nel metaverso. Indipendentemente dal fatto che ciò richieda l’intervento di autorità di regolamentazione, investitori, consumatori, stakeholder o altri leader aziendali, il tempo è essenziale prima che la crescita esponenziale lo renda molto più difficile.

Sostituzione di atomi per voxel

La natura immersiva del metaverso offre alternative ai beni fisici ad alta intensità di risorse che potrebbero guidare la domanda dei consumatori, determinando così vantaggi in termini di sostenibilità.

È possibile che i clienti possano spostare i loro budget per determinati prodotti verso opzioni virtuali sostenibili che richiedono meno risorse per creare e contribuire con meno sprechi. Questo potrebbe essere uno sviluppo notevole per le industrie ad alto contenuto di rifiuti, come il fast fashion, che contribuiscono alla sovrapproduzione e al consumo eccessivo.

Uno dei vantaggi più promettenti del metaverso potrebbe essere trovato nei viaggi d’affari. Prima della pandemia, i viaggi aerei rappresentavano il 2,5% delle emissioni globali. Eppure le persone impararono presto che potevano condurre le adunanze virtualmente. In futuro, le riunioni di lavoro potrebbero essere condotte nel metaverso, ricreando alcuni degli stessi vantaggi delle riunioni di persona e riducendo le emissioni dei viaggi aerei per i viaggi discrezionali.

Forse il più grande vantaggio del metaverso per la sostenibilità sarà la capacità di sfruttare la tecnologia per identificare e implementare meglio piani di riduzione del carbonio. I gemelli digitali possono offrirci l’opportunità di ottimizzare il mondo fisico esaminandolo attraverso la lente di un mondo virtuale. Uno studio recente ha rivelato che un gemello digitale può ridurre del 50% le emissioni di carbonio di un edificio. Utilizzando la tecnologia del gemello digitale, è possibile integrare un ampio set di fonti di dati per fare previsioni su fattori come l’inquinamento atmosferico e le emissioni di carbonio e quindi identificare le azioni per affrontare queste sfide.

Superare le barriere psicologiche all’azione per il clima

È interessante notare che uno dei maggiori ostacoli all’affrontare il cambiamento climatico è il comportamento. Uno studio del 2019 su 2 miliardi di post sui social media ha rilevato che normalizziamo rapidamente le condizioni climatiche, il che a sua volta le rende più facili da ignorare: un problema lontano per un altro giorno. Abbiamo semplicemente una memoria a breve termine ed è difficile per noi comprendere le ramificazioni a lungo termine della nostra mancanza di azione contro il cambiamento climatico. Ma questa mentalità è dannosa per il nostro futuro.

Una serie di esperimenti relativi alla realtà virtuale (VR) e al clima e ad altri problemi di sostenibilità ha dimostrato che le esperienze immersive producono risultati di apprendimento migliori, un impatto più personalizzato e un maggiore coinvolgimento emotivo. Per i marchi, consentire ai consumatori di immergersi nel percorso e nelle caratteristiche della sostenibilità di un prodotto può portare a preferenze, acquisti e fedeltà.

Per costruire la sostenibilità nel metaverso, concentra i nuovi mondi virtuali sul benessere umano

In questo momento, non dobbiamo concentrarci solo su come inserire la sostenibilità ambientale nel metaverso. C’è l’opportunità di progettare il metaverso dall’inizio per l’inclusione sociale e l’equità tra molti stakeholder. Richiederà intenzione e collaborazioni ampie e diversificate tra imprese, autorità di regolamentazione, investitori, mondo accademico e organizzazioni della società civile.

Abbiamo anche bisogno della collaborazione tra le aziende tecnologiche e la vasta gamma di potenziali utenti per capire ciò di cui hanno veramente bisogno e cosa vogliono dalla tecnologia. Questo può aiutare a renderlo più accessibile e conveniente e consentire un accesso equo al metaverso.

L’istruzione, ad esempio, è un ambito in cui questi filoni di tecnologia e collaborazione con le parti interessate potrebbero unirsi per creare inclusione ed equità e persino aiutare a colmare i divari di reddito. Immagina le possibilità di un’università del metaverso che offre il potere di esperienze immersive e collaborazione virtuale ai giovani, indipendentemente dal loro reddito o dalla loro posizione.

Ci sono molteplici futuri possibili per il metaverso e abbiamo sia l’agenzia che le soluzioni per creare un futuro progettato per la sostenibilità ambientale nel mondo fisico e la prosperità umana in quello virtuale. Ora è il momento per le aziende di essere all’avanguardia in questo momento critico, sfruttando l’innovazione del metaverso e allo stesso tempo raccogliendo potere e investimenti.

Ciò garantirà che le pratiche insostenibili del nostro mondo fisico non vengano semplicemente replicate o esacerbate nei mondi virtuali.

Nicola Morini Bianzino is CTO of EY Global.

DataDecisionMakers

Benvenuto nella comunità VentureBeat!

DataDecisionMakers è il luogo in cui gli esperti, compresi i tecnici che lavorano sui dati, possono condividere approfondimenti e innovazioni relative ai dati.

Se vuoi leggere idee all’avanguardia e informazioni aggiornate, best practice e il futuro dei dati e della tecnologia dei dati, unisciti a noi su DataDecisionMakers.

Potresti anche considerare di contribuire con un tuo articolo!

Leggi di più da DataDecisionMakers