Come proteggere i tuoi dati da phishing e falsi WiFi?

98

Il WiFi gratuito è sicuramente fantastico, giusto?
Ottieni l'accesso istantaneo a Internet ovunque ti trovi e non devi aspettare
finché non arrivi a casa su Google un ristorante o invii denaro alla tua carta di credito.

C'è solo un problema: gratuito
Il WiFi è ottimo anche per gli hacker. Spesso ne abusano per prendere di mira le persone con cyber
attacchi. Il risultato finale è spesso il furto di identità, i dettagli della carta di credito rubati,
e conti bancari vuoti.

Quindi te ne offriremo alcuni
suggerimenti utili per aiutarti a rimanere al sicuro online. Se ne conosci già uno
include VPN e hai familiarità con loro, puoi saltare ai servizi VPN australiani più affidabili proprio qui.

Quelli di voi che non sanno cosa
Le VPN sono, o vogliono sentire altri suggerimenti sulla sicurezza, continua a leggere.

Contents

Allora qual è esattamente il problema?

Secondo le notizie, gli acquirenti australiani devono affrontare gravi minacce informatiche online. In giro
Il 30% di loro è stato vittima di hacker nel 2018. E sembra che la maggior parte degli australiani
gli utenti ignorano i rischi se riescono a fare un affare.

Ecco come stanno prendendo gli hacker
vantaggio di questo:

I criminali informatici sono fondamentalmente
creazione di siti falsi che imitano quelli legittimi, inducendo gli utenti a condividere
dati sensibili con loro.

E non stiamo parlando solo di
i vecchi siti HTTP che sono un'ovvia bandiera rossa. No, gli hacker ora stanno usando
certificati SSL effettivi per ingannare gli utenti online. Infatti, secondo i dati, a
Il sito di phishing "sicuro" viene creato ogni due minuti.

E poiché il WiFi pubblico spesso
non dispone di crittografia, i criminali informatici possono vedere facilmente la connessione dell'utente
richieste. In realtà, quei dati non sono nemmeno al sicuro su reti protette.

Con queste informazioni, possono
lanciare attacchi MITM che reindirizzano le persone a siti di phishing.

Oltre al phishing, anche gli hacker
adoro creare reti WiFi false. Fondamentalmente, usano un dispositivo chiamato WiFi Pineapple (solo
circa 200 USD / 300 AUD) per indurre il tuo dispositivo a connettersi al loro falso
hotspot.

Una volta che usi la loro rete, loro
può monitorare tutto il tuo traffico. Non hanno nemmeno bisogno di reindirizzarti a siti di phishing
(cosa che possono, tra l'altro) poiché possono utilizzare packet sniffer per trovare il tuo login
credenziali.

Come rimanere al sicuro online

Va bene, quindi le cose sono carine
cattivo. Cosa puoi fare per mantenere i tuoi dati al sicuro ogni volta che usi Internet?

Bene, ecco il nostro top
raccomandazioni:

1. Usa una VPN

Questo è un servizio online che
nasconde il tuo indirizzo IP e crittografa il tuo traffico. Ecco come funziona:

  • Installa un'app VPN sul tuo dispositivo e la usi per connetterti a un server VPN.
  • L'app e il server stabiliscono una connessione crittografata.
  • Tutti i dati che viaggiano attraverso quella connessione sono completamente protetti. Nessuno può monitorarlo perché vedranno solo parole senza senso. Ad esempio, invece di un hacker che vede "paypal.com", vedrebbero cose come "Hfghn4DKlgf".

Quindi crittografando il tuo traffico, a
La VPN impedirebbe agli hacker di utilizzare gli attacchi MITM per reindirizzarti al phishing
siti. Dopo tutto, non hanno idea di quali siti web stai per accedere.

Inoltre, la crittografia VPN si interrompe
criminali informatici dall'utilizzo di packet sniffer per rubare credenziali di accesso e credito
dati della carta da te. Sì, anche se utilizzi una rete fasulla.

Inoltre, alcune VPN offrono a
Funzionalità simile a un firewall che blocca automaticamente le connessioni a siti dannosi
(come CyberSec di NordVPN).
Quindi, anche se vieni reindirizzato a un sito di phishing, la tua connessione non funzionerà
attraverso.

NordVPN è una buona opzione come qualsiasi,
ma se desideri vedere più servizi, controlla i servizi VPN australiani più affidabili su ProPrivacy. Hanno una guida molto utile
che mette a confronto i migliori fornitori sul mercato.

2. Ottieni protezione antivirus

Una VPN è un passo a destra
direzione, ma in realtà non può proteggere il tuo dispositivo da malware
infezioni. Può bloccare siti dannosi, certo, ma è tutto.

Quindi, hai bisogno di un antivirus di qualità
software, come ESET e Malwarebytes. Basta installarli su tutti i dispositivi
ed eseguire scansioni regolari. Inoltre, esegui gli aggiornamenti non appena vengono visualizzati. Altrimenti,
nuovi ceppi di malware potrebbero sfuggire alle difese.

3. Utilizzare un gestore di password

Questo è uno strumento che funge da file
caveau digitale per le tue password. Li conserva in un unico posto e li protegge
con potente crittografia.

Il punto forte è il loro riempimento automatico
caratteristica. Fondamentalmente, consente ai gestori di password di compilare i campi di accesso per te
automaticamente. La parte migliore è che questa funzione funzionerà solo sui tuoi siti
lista bianca. Quindi non funzionerà sui siti di phishing, offrendoti un buon livello di
protezione.

Inoltre, alcuni gestori di password
ti avviserà anche quando finisci su un dominio dannoso.

Alcune opzioni decenti includono 1Password e Dashlane.

4. Utilizzare Script Blocker

A volte, gli hacker potrebbero usare
pop-up dannosi su siti Web legittimi che ti reindirizzano ai loro siti di phishing.
Oppure potrebbero utilizzare annunci dannosi per infettare il tuo dispositivo. Oppure potrebbero correre
script dannosi sullo sfondo di siti di phishing.

In ogni caso, uno script
blocker offrirà una protezione decente contro gli script pericolosi. Secondo noi,
uMatrix e uBlock Origin sono i migliori
opzioni.

5. Usa estensioni anti-phishing

Alcune estensioni del browser possono aiutare
prevenire attacchi di phishing. Alcuni degli esempi più popolari includono NetCraft,
PhishDetector,
e MetaCert.

Ma se vuoi qualcosa di più
serio, prova le estensioni del browser antiphishing di Stanford. I loro strumenti non solo rilevano il phishing
siti e ti informano su di loro, ma anche:

  • Genera password resistenti al phishing.
  • Proteggi la cache del browser dagli attacchi di phishing sensibili al contesto.
  • Proteggi i link che visiti da attacchi di phishing sensibili al contesto.

Come mantieni i tuoi dati al sicuro?

Segui tutti i suggerimenti che noi
menzionato qui o ti attieni solo ad alcuni di essi?

Utilizzi anche strumenti aggiuntivi
per proteggere i tuoi dati? Se sì, vai avanti e raccontaci di loro nei commenti.

Inoltre, se hai qualche consiglio che
può aiutare le persone a evitare attacchi di phishing e falsi hotspot, non essere timido e
condividi queste informazioni con il resto di noi.