Come utilizzare la condivisione nelle vicinanze di Android per inviare file e foto?

123

Apple, il gigante della tecnologia, ha introdotto il venerabile AirDrop nel 2011, tra nove anni. AirDrop di Apple ha preso d'assalto gli utenti iOS e Mac in quanto consente agli utenti di inviare file, collegamenti, foto e quasi qualsiasi cosa in modo semplice e conveniente. Da allora, Android non vedeva l'ora di inventare un proprio tipo di AirDrop e in questo ha subito un paio di iterazioni per la condivisione di file.

Gli utenti Android hanno aspettato un decennio per aspettarsi qualcosa di simile ad AirDrop. Beh, meglio tardi che mai! Google ha recentemente implementato la sua soluzione per condividere rapidamente i contenuti con altri dispositivi Android e si chiama "Nearby Share". Nearby Share è attualmente disponibile per un sacco di smartphone per ora principalmente su dispositivi Pixel e Samsung, ma presto arriverà su altri dispositivi nelle prossime settimane.

Che cos'è la nuova condivisione nelle vicinanze di Android?

Condivisione nelle vicinanze è un recupero di Android con AirDrop di Apple che consente agli utenti di condividere file, foto, video e qualsiasi cosa con altri smartphone Android che si trovano nelle vicinanze. Invece di utilizzare servizi cloud o e-mail per trasferire file o dati, Nearby Share potrebbe essere un'incredibile alternativa per condividere qualsiasi cosa con i contatti in una zona simile. File come foto, video e audio funzioneranno con la nuova funzionalità, così come una raccolta di cose diverse, ad esempio link e post tramite i social media. Ecco alcuni punti salienti della condivisione nelle vicinanze:

● Condivisione nelle vicinanze consente la condivisione di file veloce e affidabile tra due dispositivi Android

● La funzione di condivisione diretta dei file è disponibile sui dispositivi con Android 6 o versioni successive

● Funziona in modo abbastanza simile ad AirDrop di Apple

● È attualmente disponibile sui telefoni Pixel e Samsung di punta

● Come AirDrop, puoi selezionare la visibilità di Condivisione nelle vicinanze per i tuoi contatti preferiti selezionando una delle tre opzioni: "nascosto", "visibile a tutti" o "visibile ad alcuni"

● Google ha introdotto una funzione aggiuntiva per "inviare e ricevere file in modo anonimo"

La condivisione nelle vicinanze è disponibile solo sui telefoni Android per ora, ma supporterà i Chromebook nei prossimi mesi, ma non supporterà i dispositivi iOS, Windows o Mac. In una risposta, un rappresentante di Google ha detto che "pianifica[s] per cercare di espandere la funzionalità a piattaforme aggiuntive in futuro ".

Nearby Share condivide anche i file direttamente tramite qualsiasi metodo ritenuto più veloce dai due telefoni: ad esempio; Wi-Fi peer-to-peer, che è un protocollo di condivisione completamente offline o altri protocolli come "Bluetooth, Bluetooth Low Energy o WebRTC".

Nota:

Al momento, Nearby Share è disponibile solo sui telefoni Pixel e Samsung Galaxy, ma Google afferma che la funzione è accessibile tramite Play Store, quindi nessuno deve aspettare gli aggiornamenti over-the-air dai produttori. Se hai Android OS 6 o versioni successive, sei a posto. In effetti, lo avrai nelle prossime settimane.

Come trovare la condivisione nelle vicinanze nel dispositivo supportato?

Per verificare se il tuo telefono Android supporta questa nuova funzione, segui questi passaggi.

1. Vai alle Impostazioni del telefono> scorri un po 'verso il basso> seleziona Google.

2. Toccare Connessioni dispositivo.

3. Se il tuo telefono supporta la condivisione nelle vicinanze, troverai l'opzione nella pagina successiva.

4. Ora vai avanti e tocca Condivisione nelle vicinanze per personalizzarne le impostazioni.

5. Puoi attivarlo o disattivarlo. Puoi anche selezionare il tuo account Google e impostare il nome del dispositivo. Inoltre, puoi anche impostare la visibilità del tuo dispositivo, oltre ad avere un controllo sull'utilizzo dei dati.

Come utilizzare la condivisione nelle vicinanze sul tuo telefono Android?

Dopo aver attivato la Condivisione nelle vicinanze sul tuo dispositivo, puoi condividere facilmente una foto, un video, una mappa di Google o qualsiasi cosa con i tuoi contatti nelle vicinanze nel modo più semplice possibile. Ecco il processo completo:

1. Aprire il file che si desidera condividere e premere il normale pulsante di condivisione (lo stesso su tutti i telefoni).

2. Scorri verso l'alto nel menu Condividi di Android e tocca l'icona Condividi nelle vicinanze.

3. Condivisione nelle vicinanze inizierà ora a cercare i dispositivi nelle vicinanze con cui desideri condividere.

4. La persona con cui stai condividendo il file dovrà anche abilitare la condivisione nelle vicinanze sul suo telefono Android.

5. Una volta che il telefono (dispositivo del mittente) rileva il dispositivo del destinatario, è sufficiente toccare il nome del dispositivo. Contemporaneamente, il destinatario dovrà toccare Accetta sul telefono per avviare il trasferimento.

6. Entro pochi istanti, a seconda dei file condivisi, il trasferimento sarà completo.

È così che puoi condividere file tra due telefoni Android in modo semplificato. Puoi anche giocare con tutti gli altri tipi di contenuto come link, immagini, musica e altro per trasferire tramite Condivisione nelle vicinanze.