Cortana non è Alexa: le competenze stanno scomparendo in Windows 10 versione 2004

15

Ingrandisci / Nella foto: un set completo di icone di Office 365 sulla barra delle applicazioni. Non raffigurato, per una buona ragione: “Cortana, suona Old Town Road”.

Microsoft

Oggi, Microsoft ha annunciato un importante cambiamento di attenzione per la sua assistente personale, Cortana: sta uscendo dal business dei gadget di consumo e si sta concentrando sulla produttività. La nuova versione di Cortana debutterà con il prossimo importante aggiornamento di Windows 10, che dovrebbe essere lanciato ad aprile.

Microsoft sta restringendo considerevolmente l’accesso a Cortana. Innanzitutto, non più uso di Cortana per chiunque utilizzi solo account locali. L’accesso a Cortana sarà disponibile solo per coloro che hanno effettuato l’accesso con account di dominio del lavoro scolastico o account Microsoft online: anche gli utenti di Windows 10 che si limitano agli account locali saranno sfortunati.

Il nuovo focus di Cortana sarà su un’interfaccia utente di chat incentrata sulla produttività. Gli utenti potranno rivedere o impostare elementi e attività del calendario in inglese naturale, nonché interrogare o creare e-mail, impostare allarmi e timer, aprire app e trovare persone o file. Ti cercherà anche su Internet, ovviamente usando Bing, o offrirà barzellette.

La maggior parte delle abilità incentrate sul consumatore di Cortana sono programmate per ottenere l’ascia. “Alcune abilità dei consumatori, tra cui musica, casa connessa e competenze di terze parti, non saranno più disponibili nell’esperienza Cortana aggiornata in Windows 10”, ha scritto Andrew Shuman, vicepresidente aziendale di Microsoft per Cortana, nell’annuncio di oggi.

Annuncio

Microsoft ha chiarito a ZDNet che le app Cortana su iOS e Android saranno ancora in grado di controllare i dispositivi domestici e gli altoparlanti intelligenti. Questo potrebbe non essere molto utile, tuttavia, dal momento che le stesse app Cortana per Android e iOS vengono rapidamente deprecate.

Alla ricerca di un rivestimento d’argento

Speriamo di vedere aspetti positivi al drastico inasprimento dell’attenzione su Cortana. Un’assistenza al lavoro più capace è ottima, ma abbiamo messo gli occhi su qualcosa di più semplice. L’unico utilizzo più comune di Cortana, al punto che molte persone non sanno affatto di utilizzare “Cortana”, è la ricerca integrata dal menu Start. E, francamente, non è mai stato così bello.

Ad esempio, il modo più rapido per accedere all’applet Dispositivi e stampanti nel Pannello di controllo in Windows 7 era premere Start, quindi digitare “dev”, che farebbe apparire istantaneamente le applet Dispositivi e stampanti nei risultati, a quel punto l’utente poteva semplicemente premere entra per avviarlo.

Dall’integrazione del menu Start di Cortana, non c’è stato modo di far apparire direttamente Dispositivi e stampanti: devi invece iniziare a digitare “con” per visualizzare il Pannello di controllo, aprirlo e quindi individuare l’icona Dispositivi e stampanti all’interno. Questo non è l’unico fallimento della ricerca nel menu Start, di gran lunga, ma è uno che ci ha morso ripetutamente e ci piacerebbe vederlo risolto.

Non sappiamo se la funzione di ricerca locale vedrà miglioramenti nella nuova Cortana. Ma l’eliminazione dei controlli di gadget e musica dovrebbe consentire agli sviluppatori di dedicare molte ore a concentrarsi su più funzionalità di base e speriamo che la ricerca locale possa vedere alcuni di questi vantaggi.