Cosa hanno a che fare quest'aquila calva e la rappresentazione della rete neurale con la futura strategia di IA degli Stati Uniti

0
29

L'Office of Science and Technology Policy (OSTP) della Casa Bianca ha annunciato oggi il lancio del National Artificial Intelligence Initiative Office, un'organizzazione che coordinerà e supervisionerà le iniziative politiche nazionali sull'IA per il governo degli Stati Uniti.

"L'Ufficio è incaricato di supervisionare e attuare la strategia nazionale di IA degli Stati Uniti e fungerà da hub centrale per il coordinamento federale e la collaborazione nella ricerca sull'IA e nella definizione delle politiche in tutto il governo, nonché con il settore privato, il mondo accademico e altre parti interessate". secondo una dichiarazione della Casa Bianca.

La notizia arriva con circa una settimana dalla fine del mandato del presidente Trump e meno di una settimana dopo che ha incitato una violenta insurrezione al Campidoglio degli Stati Uniti in cui cinque persone sono state uccise. Se il presidente non si dimette e il vicepresidente e il gabinetto non invocano il 25 ° emendamento, il presidente della Camera Nancy Pelosi (D-CA) ha detto che il Congresso voterà domani sugli articoli di impeachment.

Quasi altrettanto interessante dei compiti che il National AI Initiative Office si assumerà è il sigillo del gruppo, che sembra essere la prima rappresentazione dell'intelligenza artificiale del governo degli Stati Uniti nel logo di un ufficio o agenzia federale.

Invece di afferrare un ramoscello d'ulivo in un artiglio e frecce nell'altro per simboleggiare guerra e pace, come fa l'aquila sul sigillo del Presidente degli Stati Uniti, il National AI Initiative Office mostra un'aquila calva che afferra nodi interconnessi destinati a simboleggiare una rete neurale.

"L'aquila emerge dalla rete neurale per rappresentare il potere e il potenziale dell'intelligenza artificiale per tradurre i dati in conoscenza, scoperte tecnologiche e nuove capacità", si legge in una dichiarazione della Casa Bianca.

Le sette stelle nella parte inferiore del sigillo significano che l'ufficio è stato fondato nel settimo decennio dell'intelligenza artificiale. Un nodo di quella rete neurale include una raffigurazione della bandiera americana per mostrare un "impegno per la leadership nell'intelligenza artificiale degli Stati Uniti", nonché "l'importanza di un approccio di tutta la nazione alla ricerca, sviluppo e implementazione di AI. "

Il National AI Initiative Office è nato con l'approvazione del National Defense Authorization Act (NDAA), il disegno di legge annuale per la spesa per la difesa delle forze armate statunitensi. Sebbene la Casa Bianca abbia sostenuto il lancio del nuovo ufficio AI oggi, il presidente Trump ha posto il veto al disegno di legge che ha creato l'ufficio il mese scorso perché i legislatori non hanno fatto come aveva chiesto e privano le società di Big Tech della protezione della responsabilità legale della Sezione 230. Entrambe le camere del Congresso hanno votato la scorsa settimana per annullare il veto del presidente.

La NDAA includeva il finanziamento di una serie di iniziative relative all'IA relative alla sicurezza nazionale, compreso un comitato ristretto sull'IA; un'iniziativa per fornire dati, cloud e risorse di calcolo ad alte prestazioni ai ricercatori di IA; e una revisione annuale delle voci di bilancio dell'IA guidata dall'Ufficio nazionale dell'iniziativa di IA.

Il record di Trump come bigotto e fautore di violazioni dei diritti umani come mettere i bambini in gabbia probabilmente gli ha impedito di assumere la leadership negli sforzi per garantire un'IA affidabile che funzioni per tutti e non violi i diritti delle persone.

Durante la presidenza Trump, l'Ufficio per la politica della scienza e della tecnologia della Casa Bianca ha tipicamente guidato gli sforzi dell'amministrazione per partecipare a iniziative multinazionali con altre nazioni democratiche. Ad esempio, il CTO della Casa Bianca Michael Kratsios ha firmato i principi etici dell'IA dell'OCSE a Parigi nel 2019. Il vice CTO della Casa Bianca, la dottoressa Lynne Parker, che ha anche svolto un ruolo importante nell'agenzia durante l'amministrazione Obama, ha recentemente negoziato l'adesione degli Stati Uniti al Global Partnership sull'IA (GPAI) per coordinare la politica tra i paesi democratici e contrastare la crescente influenza della Cina sull'IA. Parker servirà come direttore fondatore del National AI Initiative Office.

Anche la strategia nazionale di ricerca e sviluppo sull'IA è stata rivista durante la presidenza Trump. È rimasta ampiamente coerente con la prima strategia di questo tipo introdotta nell'ultimo anno dell'amministrazione Obama, ma ha richiesto una maggiore collaborazione con le imprese e i partner internazionali. In risposta all'ordine esecutivo di Trump relativo all'intelligenza artificiale, l'anno scorso il National Institute of Standards and Technology (NIST) ha ideato un piano su come il governo federale dovrebbe impegnarsi negli sforzi per creare standard di intelligenza artificiale.

L'amministrazione entrante del presidente eletto Joe Biden si è impegnata ad aumentare i finanziamenti per la ricerca e lo sviluppo per l'IA e altre tecnologie.

VentureBeat

La missione di VentureBeat è quella di essere una piazza della città digitale per i responsabili delle decisioni tecniche per acquisire conoscenze sulla tecnologia trasformativa e sulle transazioni.

Il nostro sito fornisce informazioni essenziali sulle tecnologie e strategie dei dati per guidarti mentre guidi le tue organizzazioni. Ti invitiamo a diventare un membro della nostra community, per accedere a:

  • informazioni aggiornate sugli argomenti di tuo interesse
  • le nostre newsletter
  • contenuti gated leader di pensiero e accesso scontato ai nostri eventi preziosi, come Transform
  • funzionalità di rete e altro ancora

Diventare socio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui