CoScreen esce dalla modalità invisibile per portare la condivisione e la modifica dello schermo multiutente ai team di ingegneri remoti

0
6

Unisciti a Transform 2021 per i temi più importanti nell'intelligenza artificiale e nei dati aziendali. Per saperne di più.

La "collaborazione" è emersa come un tema chiave nell'ultimo anno, con le aziende costrette ad abbracciare rapidamente il lavoro a distanza e capire come gestire i colleghi sparsi in luoghi diversi. Nella sfera dello sviluppo software, ciò ha fornito un impulso per strumenti come Visual Studio Live Share di Microsoft, mentre i nuovi arrivati ​​come CodeSandbox e Replit hanno raccolto investimenti considerevoli per sviluppare ulteriormente le loro varie piattaforme di collaborazione di codice basate su browser.

Nonostante l'ampio abbraccio degli ambienti di sviluppo integrato (IDE) basati su cloud, il processo di collaborazione software si estende ben oltre la codifica, ed è qui che una nuova startup chiamata CoScreen spera di ritagliarsi una nicchia.

Fondata lo scorso aprile, CoScreen si propone come una piattaforma di "collaborazione profonda" per i team di ingegneri, incapsulando la condivisione dello schermo, l'editing e la comunicazione di nuova generazione. L'azienda di Menlo Park, con sede in California, lancia ufficialmente oggi con 4,6 milioni di dollari di finanziamenti da investitori istituzionali e angelici, tra cui Unusual Ventures, il CTO di GitHub Jason Warner, il CEO della controllata di Google Kaggle Anthony Goldbloom e l'ex CEO di Mozilla, diventato VC John Lilly.

"Riteniamo che gli IDE collaborativi giocheranno un ruolo sempre più importante nelle toolchain degli sviluppatori", ha dichiarato a VentureBeat il cofondatore e CEO di CoScreen Till Pieper. "Ma gli sviluppatori devono ancora essere in grado di collaborare su qualcosa di più del semplice codice. Devono rivedere le specifiche del front-end insieme in Figma, eseguire comandi in Terminal, eseguire il debug in vari browser, testare i loro prototipi in emulatori mobili. È qui che entra in gioco CoScreen. "

Come funziona

CoScreen consente a più membri del team di condividere e modificare finestre di app specifiche contemporaneamente su un'area di lavoro comune, evitando la necessità di condividere l'intero schermo tra loro. Ciò significa che le notifiche riservate che appaiono sullo schermo di una persona non verranno mostrate agli altri.

In effetti, CoScreen unisce le funzionalità di collaborazione in tempo reale di Google Docs con l'intelligenza di condivisione di video e schermo di Zoom.

"Per quanto ne sappiamo, non esiste nessun altro prodotto che consenta a più membri del team di condividere le applicazioni contemporaneamente e di controllarle allo stesso tempo", ha affermato Pieper. "La recente campagna pubblicitaria intorno alla chat video manca il punto di ciò di cui i team remoti hanno effettivamente bisogno ed è un'indicizzazione eccessiva sul parlare di lavoro e una sottoindicizzazione sulla necessità di un contesto interattivo condiviso. I team remoti non richiedono modi più elaborati per comunicare tra loro o per capire cosa stanno facendo gli altri: in realtà richiedono un modo molto migliore per fare le cose insieme ".

Con CoScreen, disponibile come app desktop per Windows o Mac, gli utenti fanno clic su qualsiasi finestra dell'app su cui desiderano collaborare e tutti i colleghi in quella sessione possono visualizzare e modificare le finestre condivise degli altri, ciascuna contrassegnata ed etichettata con il nome del proprietario .

Sopra: CoScreen: modifica dello schermo multiutente

Ad esempio, gli utenti possono copiare e incollare il testo tra le finestre condivise. Una funzionalità di chat audio e video integrata consente inoltre loro di comunicare in tempo reale.

Sopra: CoScreen: copia-incolla tra le finestre degli utenti

La piattaforma viene fornita con l'integrazione di Slack e Google Calendar in modo che i team possano passare facilmente a una sessione di CoScreen e la società si sta preparando a rilasciare integrazioni con il più ampio ecosistema di strumenti per sviluppatori in futuro, inclusi IDE come Visual Studio Code.

Casi d'uso

CoScreen potrebbe essere utilizzato per qualsiasi numero di scenari nello sviluppo di software, come la programmazione in coppia (una tecnica di sviluppo software agile); debugging; o intervistando potenziali assunzioni e assumendo nuove assunzioni. Sebbene sia chiaro che CoScreen ha un potenziale come utilità per altri dipartimenti e discipline, lo sviluppo del software è l'unico obiettivo dell'azienda per ora.

"I team di sviluppatori sono il nostro pubblico principale iniziale perché hanno bisogno di collaborare su una moltitudine di app e spesso hanno preferenze personali in merito agli strumenti da utilizzare", ha affermato Pieper, che ha lasciato un ruolo come product manager di Google per fondare CoScreen. "Non esiste altro strumento che consenta loro di farlo in modo interattivo e flessibile come CoScreen".

Detto questo, non c'è nulla che impedisca ai team di utilizzare CoScreen per qualsiasi progetto interno che richieda a più membri del team di collaborare da posizioni diverse.

"I clienti ci contattano spesso per utilizzare la piattaforma per l'inserimento di nuovi dipendenti, il supporto, l'istruzione, il marketing e altre attività di team agili come lo sprint e la pianificazione del prodotto", ha aggiunto Pieper. "Siamo stati anche contattati su altri casi d'uso collaborativi come la produzione musicale, l'editing video e persino la pianificazione finanziaria e l'analisi."

Nella sua breve vita finora, CoScreen è riuscito ad attirare team di ingegneri da aziende stimate come Slack, Okta, Salesforce e SAP, anche se potrebbe essere un po 'forzato chiamare queste aziende "clienti", dato che CoScreen rimane un prodotto gratuito almeno fino a maggio.

Ad un certo punto, CoScreen attiverà i suoi piani tariffari Pro ed Enterprise, che fungeranno da vero banco di prova per quanto sia attraente la proposta dell'azienda. I tre cofondatori di CoScreen hanno un'esperienza aziendale piuttosto ampia, avendo lavorato per Google Cloud, SAP e Nestlé, che dovrebbero servire bene CoScreen mentre costruisce la sua piattaforma per le aziende più grandi.

"Stiamo riscontrando un notevole interesse da parte dei clienti di grandi aziende per estendere il loro utilizzo, nonché per un utilizzo in crescita organica all'interno delle organizzazioni", ha osservato Pieper. "Abbiamo selezionato molte di queste imprese come partner di progettazione per sviluppare ulteriormente la nostra roadmap".

VentureBeat

La missione di VentureBeat è quella di essere una piazza cittadina digitale per i responsabili delle decisioni tecniche per acquisire conoscenze sulla tecnologia trasformativa e sulle transazioni.

Il nostro sito fornisce informazioni essenziali sulle tecnologie dei dati e sulle strategie per guidarti mentre guidi le tue organizzazioni. Ti invitiamo a diventare un membro della nostra community, per accedere a:

  • informazioni aggiornate sugli argomenti di tuo interesse
  • le nostre newsletter
  • contenuti gated leader di pensiero e accesso scontato ai nostri eventi pregiati, come Trasforma il 2021: Per saperne di più
  • funzionalità di rete e altro ancora

Diventare socio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui