Google prende in giro un prototipo di occhiali AR selvaggi

33

Google

Google Glass è stato uno dei primi tentativi di sfondamento nella tecnologia della realtà aumentata, ma il prodotto non è mai stato venduto al pubblico oltre il prototipo iniziale. Alla fine del keynote di Google I/O di quest’anno, Google ha anticipato un nuovo tipo di occhiali.

Google ha pubblicato un video di quasi due minuti sul potenziale della realtà aumentata di ridurre le barriere linguistiche, attraverso occhiali che si sovrapporrebbero ad altre conversazioni nella tua lingua madre. Il video mostrava un paio di occhiali dall’aspetto normale che eseguivano la traduzione in tempo reale e mostravano i risultati alla persona che indossava gli occhiali. Pensa al Combadge di Star Trek, ma sulla tua faccia.

Riproduci video

Prima che ti ecciti troppo, questo non è un annuncio di prodotto, né una conferma che Google rilascerà presto occhiali con tecnologia AR: la narrazione lo chiama semplicemente “un prototipo su cui stiamo lavorando”. La maggior parte degli occhiali AR sono anche più ingombranti del prodotto nel video, poiché ha bisogno di spazio per un processore, batteria, radio wireless e altri componenti hardware.

Tuttavia, questa è la prima indicazione di Google da anni che l’azienda è (potenzialmente) interessata a vendere occhiali intelligenti alle persone. Il prototipo originale di Google Glass del 2013, soprannominato “Explorer Version”, doveva essere utilizzato solo dagli sviluppatori mentre Google continuava a lavorare sull’hardware e sul software. Tuttavia, il prodotto è diventato impopolare presso il grande pubblico (principalmente a causa della sua fotocamera integrata) e Google ha smesso di vendere Glass a privati ​​nel 2018. Il vetro è ora venduto esclusivamente ad aziende e altre organizzazioni per uso interno — la compagnia di spedizioni DHL ha dichiarato nel 2015 che Glass ha migliorato il prelievo degli ordini nei suoi magazzini, perché i lavoratori non avevano bisogno di rimescolare le istruzioni cartacee o il telefono mentre maneggiavano i pacchi.

Riproduci video

Anche se Google non ha rilasciato occhiali intelligenti al pubblico da anni, anche molte altre aziende hanno provato l’idea. Il Vuzix Blade 2019 è abbastanza vicino al concept originale per Google Glass, con un display integrato e un touchpad per i controlli, ma le recensioni sono state approssimative. La società dietro Snapchat ha anche rilasciato diversi occhiali con fotocamere integrate, ma nessuno di loro ha un display.

Gli occhiali per realtà aumentata sono un pezzo di fantascienza che non si è ancora veramente materializzato, quindi è sempre emozionante vedere concetti come quello rivelato da Google questa settimana. La nuova idea dell’azienda sembra principalmente incentrata sulla traduzione dal vivo, ma potrebbe semplicemente essere un’app killer per un prodotto di occhiali intelligenti più generale.