GPU Grand Theft: RTX 3090 per un valore di 340.000 dollari “caduti da un camion” in Cina

0
81

Ingrandisci / La GPU Grinch non si preoccupa delle tue liste o se sei stato cattivo o carino.

Qualche tempo la scorsa settimana, i ladri hanno rubato un gran numero di schede grafiche RTX 3090 basate su Nvidia dalla fabbrica di MSI nella Cina continentale. La notizia arriva dall'utente Twitter @ GoFlying8, che questa mattina ha pubblicato quello che sembra essere un documento interno ufficiale MSI sul furto, insieme al commento di un sito web in lingua cinese.

Tradotto approssimativamente, in altre parole, scansionato con OCR, eseguito tramite Google Traduttore e con i bordi più cattivi segati dal tuo vero, il documento MSI legge qualcosa del genere:

Ensmai Electronics (Deep) Co., Ltd.
Annuncio
Memo n. 1-20-12-4-000074
Oggetto: Per quanto riguarda la segnalazione di furto della scheda grafica, è opportuno premiare.

Spiegazione:

  • Recentemente, le schede di visualizzazione ad alto prezzo unitario prodotte dalla società sono state rubate da criminali. Il caso è stato ora denunciato alla polizia. Allo stesso tempo, spero anche che tutti i dipendenti dell'azienda segnalino questo caso in modo attivo e veritiero.
  • Chiunque fornisca informazioni per risolvere questo caso riceverà una ricompensa di 100.000 yuan. L'azienda si impegna a mantenere strettamente riservata l'identità del whistleblower.
  • Se una persona è coinvolta nel caso, a partire dalla data dell'annuncio pubblico, riferire al dipartimento di audit della società o al capo del dipartimento in conflitto. Se la denuncia è veritiera e aiuta nel recupero degli oggetti mancanti, la società si riferirà alla polizia ma chiederà clemenza. La legge dovrebbe essere trattata seriamente.
  • Con questo annuncio, esorto i miei colleghi a essere professionali ed etici, ad essere disciplinati, a imparare dai casi e ad essere avvertiti.
  • Tel segnalazione: [elided]
  • Cassetta delle segnalazioni dell'Ufficio Audit: [elided]
    4 dicembre 2020

    C'è stata una certa confusione riguardo al furto nei media tecnologici di lingua inglese; il documento MSI stesso risale a venerdì scorso e non specifica quante carte sono state rubate o quale fosse il valore totale. Il commento circostante, da quella che sembra essere un'app di notizie cinese, afferma che il furto è stato di circa 40 contenitori di schede RTX 3090, per un valore totale di circa 2,2 milioni di renminbi ($ 336.000 in dollari USA).

    Annuncio pubblicitario

    Se il valore riportato è corretto e si riferisce al prezzo al dettaglio suggerito delle schede, stiamo parlando di circa 224 GPU rubate. Le carte potrebbero effettivamente vendere molto di più, dal momento che l'offerta è bassa e la domanda è molto alta: secondo quanto riferito, gli scalper su eBay hanno ottenuto alcune offerte legittime fino a $ 20.000 per un singolo RTX 3090, con aste tipiche che vanno più come $ 2.600.