I lavoratori delle fabbriche di iPhone dicono di non essere stati pagati, causando milioni di danni

48

Ingrandisci / La fabbrica di Wistron a Narsapura, India.

Le proteste dei lavoratori in uno stabilimento di produzione di iPhone in India hanno causato fino a 7 milioni di dollari di danni, riferisce Reuters. I lavoratori dello stabilimento, di proprietà dell'azienda taiwanese Wistron, affermano di non essere stati pagati quanto promesso e chiedono condizioni di lavoro migliori.

Il Times of India ha diversi rapporti sul campo e video drammatici delle proteste. Il notiziario riporta: "La maggioranza dei quasi 2.000 dipendenti, che stavano uscendo dalla struttura dopo aver completato il turno di notte, si è scatenata distruggendo i mobili, le unità di assemblaggio della società e ha persino tentato di appiccare il fuoco ai veicoli".

Il Times of India ha anche dettagli sul salario che i lavoratori avrebbero dovuto ricevere, con il rapporto che cita un dipendente che dice: "Mentre a un laureato in ingegneria venivano promesse 21.000 rupie (286 dollari) al mese, il suo stipendio si era ridotto a 16.000 rupie ($ 218) e, successivamente, a Rs 12.000 ($ 163) negli ultimi mesi. Lo stipendio mensile dei laureati non in ingegneria si è ridotto a Rs 8.000 ($ 109). L'importo dello stipendio accreditato sui nostri conti si è ridotto ed è stato frustrante per guarda questo." Alcuni lavoratori affermano di aver ricevuto stipendi mensili di appena 500 Rs ($ 6,80).

Wistron è uno dei principali fornitori di Apple e Apple afferma che sta indagando sulla società per vedere se Wistron ha violato le linee guida dei fornitori di Apple.

L'India è il secondo mercato di smartphone al mondo dopo la Cina, ma l'India è un mercato estremamente competitivo e attento ai prezzi in cui Apple ha lottato, conquistando solo circa il 3% del mercato. Un modo per Apple di abbassare i prezzi in India è costruire telefoni localmente, permettendole di schivare le tasse di importazione indiane che sono particolarmente elevate sui prodotti fabbricati in Cina. L'impianto di Wistron, naturalmente, rende il telefono più economico di Apple, l'iPhone SE.