Il programma di equità digitale nel Maryland aggiunge il Wi-Fi Plume al suo accesso a Internet

0
6

Ingrandisci / Settanta unità a basso reddito e con bisogni speciali in questo complesso di appartamenti offriranno il Wi-Fi gestito da Plume.

Fotografia di Michael Bennett Kress

La contea di Montgomery, nel Maryland, offre ai suoi cittadini a basso reddito e con bisogni speciali l'accesso a Internet tramite un percorso in fibra di 600 miglia lineari come parte del suo programma Digital Equity. In un nuovo progetto pilota, la contea aggiungerà il Wi-Fi in loco, tramite i superpod Plume, al suo accesso Internet di base esistente.

L'equità digitale è definita come una condizione in cui tutti gli individui di una società possono accedere alla tecnologia necessaria per partecipare pienamente alla nostra società, democrazia ed economia. L'Office of Broadband Programs (OBP) sta prendendo provvedimenti per raggiungere l'equità digitale nella contea di Montgomery, attraverso programmi come l'espansione dei servizi a banda larga, l'istruzione degli anziani e l'aiuto alle persone nella connessione a Internet.

—Ufficio dei programmi a banda larga della contea di Montgomery

Ars ha parlato con Joe Webster, Chief Broadband Officer della contea di Montgomery, del progetto in arrivo. Webster ci ha detto che sebbene la contea fornisca da tempo servizi Internet gratuiti oa basso costo ai residenti bisognosi, rimangono sfide significative oltre il limite. Se non hai familiarità con il termine, "demarc" è l'abbreviazione ISP per "punto di demarcazione", il punto oltre il quale i tuoi problemi IT sono tuoi, non del fornitore di servizi.

Il Wi-Fi è un particolare punto dolente e i cittadini a basso reddito e con bisogni speciali serviti dall'ufficio di Joe affrontano sfide particolari nel tentativo di impostare e amministrare il Wi-Fi in casa, a causa sia delle spese che della complessità. Anche il supporto continuo del Wi-Fi domestico è una proposta impegnativa e costosa: il fornitore di apparecchiature di rete Actiontec afferma che il 60% di tutte le chiamate di supporto dell'ISP sono in realtà per Wi-Fi, non per il servizio Internet stesso.

Annuncio pubblicitario

Programma pilota presso Main Street Apartments

Main Street Apartments

Main Street Apartments è un nuovo complesso di appartamenti nella contea di Montgomery che offre sia appartamenti "a prezzo di mercato" che unità convenienti per esigenze speciali e residenti di contea a basso reddito che sono clienti dell'accesso Internet a basso costo MOCONET di Webster. I suoi sviluppatori hanno un figlio con bisogni speciali e hanno progettato il complesso in parte per garantire alloggi a prezzi accessibili di alta qualità per lui e per altri residenti della contea del Maryland come lui.

Sebbene gli sviluppatori intendessero che il complesso offrisse unità per esigenze speciali fin dall'inizio, Webster stesso non è stato informato del progetto quadriennale fino a quando non erano passate solo poche settimane dal completamento. Ogni appartamento aveva un cavo coassiale installato, configurato per connessioni simmetriche a 50 Mbps alla WAN da 1 Gbps dell'edificio tramite apparecchiature MOCA Positron Access, ma non era prevista la rete cablata all'interno delle unità stesse.

Quando Webster è stato portato a bordo, le pareti e i soffitti erano già stati alzati e il dipinto era già iniziato, quindi era troppo tardi per far passare il cavo Ethernet per i tradizionali punti di accesso commerciali. Questa rete wireless è rimasta l'unica opzione realistica per un Wi-Fi di alta qualità in appartamento in ogni unità.

Perché Plume?

Ingrandisci / Questa è la vista dall'alto di una rete domestica dal Virtual Network Operations Center di Plume. I tecnici Plume possono vedere quali dispositivi sono presenti, come sono collegati e quali problemi potrebbero riscontrare.

Pennacchio

Webster conosceva Plume da articoli che aveva letto in pubblicazioni commerciali e sapeva che avevano collaborato con gli ISP per fornire ai propri clienti il ​​Wi-Fi in casa. Ma Plume non è l'unica azienda a fornire mesh Wi-Fi di alta qualità.

Sebbene i Superpod di Plume siano le apparecchiature Wi-Fi mesh consumer più performanti che abbiamo testato, i concorrenti meno costosi come Eero di Amazon sono di solito la nostra prima raccomandazione. Ma Plume era una scelta naturale per MOCONET di Webster dove i suoi concorrenti non lo erano, perché offre qualcosa che non offrono: un supporto completo per l'utente finale.

Annuncio pubblicitario

Webster ha detto ad Ars che il suo NOC, Network Operations Center, è configurato per il supporto del sito, non per il supporto dell'utente finale. Realisticamente, anche il miglior Wi-Fi ha bisogno del proprio supporto e il Wi-Fi serve gli utenti finali e i loro dispositivi personali con poche o nessuna aspettativa di esperienza tecnica da parte loro.

La partnership di Plume con MOCONET include il supporto diretto dell'utente finale per i residenti nelle unità economiche e per esigenze speciali di Main Street. Ogni unità del programma della contea riceve magneti da frigorifero con il numero verde di Plume per il supporto tecnico di prima linea. I tecnici di Plume gestiranno direttamente la maggior parte delle chiamate di supporto, utilizzando la telemetria completa dei Superpod per analizzare la rete Wi-Fi e i suoi dispositivi connessi.

Quando i problemi scoperti riguardano la connessione dell'appartamento al collegamento WAN dell'intero sito dell'edificio, o la WAN stessa, Plume indirizzerà tali problemi direttamente al NOC di MOCONET, eliminando la possibilità che i clienti rimangano bloccati tra i fornitori che puntano il dito.

Webster è anche fiducioso che la famiglia e gli amici troveranno la funzione di rilevamento del movimento di Plume utile per controllare i loro cari con bisogni speciali.

Piani per il futuro

Per ora, MOCONET sta testando Plume solo negli appartamenti di Main Street. Webster ci dice che la contea di Montgomery sta cercando di imparare da questo progetto pilota e applicare le sue lezioni per espandere la disponibilità di servizi gratuiti/a basso costo a più residenti della contea di Montgomery in futuro.

Sebbene il backhaul Ethernet cablato sia sempre la migliore soluzione tecnica per l'accesso Wi-Fi, la realtà spesso erige ostacoli alla sua implementazione, in particolare per i programmi non commerciali come l'Office of Broadband Programs della contea, dove le spese aggiuntive non possono essere semplicemente trasferite a un cliente.

Una partnership di lavoro con un fornitore di reti Wi-Fi come Plume, in particolare uno che, come Plume, può togliere la maggior parte del supporto agli utenti finali dalle spalle metaforiche della contea, potrebbe rendere possibile estendere l'accesso a Internet non solo alle residenze, ma direttamente ai dispositivi dei residenti della contea in difficoltà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui