Il programma di raccomandazione per progetti non presidiati di Google mira a ridurre i costi del cloud

0
6

Tutte le sessioni di Transform 2021 sono ora disponibili on-demand. Guarda ora.

Google ha annunciato oggi Unattended Project Recommender, una nuova funzionalità di Active Assist, la raccolta di strumenti di Google progettati per ottimizzare gli ambienti Google Cloud. Unttended Project Recommender ha lo scopo di fornire uno "sportello unico" per scoprire, recuperare e chiudere progetti di cloud computing non presidiati, afferma Google, tramite consigli attuabili e automatici basati su algoritmi di apprendimento automatico.

Negli ambienti aziendali, non è raro che le risorse cloud vengano occasionalmente dimenticate. Non solo queste risorse possono essere difficili da identificare, ma tendono anche a creare molti grattacapi per i team di prodotto lungo la strada, compresi gli sprechi inutili. Un recente sondaggio di Anodot ha rilevato che meno del 20% delle aziende è stato in grado di rilevare immediatamente picchi nei costi del cloud e il 77% delle aziende con oltre $ 2 milioni di costi del cloud è rimasto spesso sorpreso da quanto ha speso.

Unttended Project Recommender, disponibile tramite l'API Recommender di Google Cloud, mira a risolvere questo problema identificando i progetti che potrebbero essere abbandonati in base all'API e all'attività di rete, alla fatturazione, all'utilizzo dei servizi cloud e ad altri segnali. Come spiegano i product manager Dima Melnyk e Bakh Inamov in un post sul blog, lo strumento è stato testato per la prima volta con i team di Google nel corso del 2021, dove è stato utilizzato per ripulire i progetti interni non presidiati e infine i progetti di clienti selezionati di Google Cloud, che aiutato a mettere a punto Unttended Project Recommender sulla base di dati reali.

Apprendimento automatico

Unttended Project Recommender analizza l'attività di utilizzo in tutti i progetti all'interno di un'organizzazione, inclusi elementi come account di servizio con attività di autenticazione, chiamate API consumate, ingresso e uscita dalla rete, servizi con utilizzo fatturabile, proprietari di progetti attivi, numero di macchine virtuali attive, processi BigQuery, e richieste di archiviazione. I clienti di Google Cloud possono esportare automaticamente i consigli per l'indagine o utilizzare i fogli di lavoro per interagire con i dati, oltre a Google Workspace.

"Basato su [various] segnali, Unttended Project Recommender può generare raccomandazioni per ripulire i progetti che hanno un'attività di basso utilizzo, dove il "basso utilizzo" è definito utilizzando un modello di apprendimento automatico che classifica i progetti in [an] organizzazione per livello di utilizzo o raccomandazioni per recuperare progetti che hanno un'attività di utilizzo elevato ma nessun proprietario di progetto attivo", hanno scritto Melnyk e Inamov. "Lo speriamo [customers] può sfruttare il suggerimento per progetti non presidiati per migliorare [their] posizione di sicurezza del cloud e ridurre i costi."

Google osserva che, come con qualsiasi altro strumento, i clienti possono scegliere di disattivare l'elaborazione dei dati disabilitando i gruppi corrispondenti nella scheda "Trasparenza e controllo" nelle impostazioni di privacy e sicurezza di Google Cloud.

VentureBeat

La missione di VentureBeat è quella di essere una piazza cittadina digitale per i responsabili delle decisioni tecniche per acquisire conoscenze sulla tecnologia trasformativa e sulle transazioni.

Il nostro sito fornisce informazioni essenziali sulle tecnologie e sulle strategie dei dati per guidarti nella guida delle tue organizzazioni. Ti invitiamo a diventare un membro della nostra community, per accedere a:

  • informazioni aggiornate sugli argomenti di tuo interesse
  • le nostre newsletter
  • contenuti gated leader di pensiero e accesso scontato ai nostri eventi preziosi, come Trasforma 2021: Per saperne di più
  • funzioni di rete e altro

Diventare socio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui