Il rilancio di Google Pay lo trasforma in un vero e proprio servizio finanziario

0
5

Caesar Sengupta di Google ha annunciato e spiegato il nuovo rilancio di Pay su YouTube all'inizio di questo pomeriggio.

Google ha annunciato oggi un importante rilancio di Google Pay, che in precedenza era un'app tap-to-pay relativamente semplice, ma ora sarà un servizio finanziario completo in competizione con artisti del calibro di Venmo, Mint, Apple Pay e persino alcune banche. La nuova Pay è disponibile come app ad accesso anticipato nel Google Play Store a partire da questo pomeriggio, insieme all'originale e molto meno ambizioso Google Pay, che ora è etichettato come "vecchia versione".

Oltre alle semplici funzionalità tap-to-pay offerte nella precedente app, gli utenti del nuovo Google Pay possono collegare direttamente i conti bancari e le carte di credito all'app. Ciò consente approfondimenti basati sull'intelligenza artificiale sulla spesa e sul risparmio, sostituendo gran parte delle funzionalità dell'app di banking online della tua banca con Google Pay e altro ancora.

Privacy

  • La parte importante qui: le tue informazioni personali da Pay non verranno vendute a nessuno e non saranno condivise con nessun altro servizio Google per il targeting degli annunci.

    Jim Salter

  • La personalizzazione consente a Google Pay di scansionare i tuoi dati per individuare le offerte più applicabili da mostrarti. È facoltativo e ha un'impostazione "provalo per tre mesi" oltre al più semplice sì o no.

    Jim Salter

  • Puoi scegliere se i tuoi contatti Google possono trovarti facilmente in Paga qui. Attivare questa opzione rende più facile per qualcuno essere certo di non aver alterato il tuo numero di telefono, ma potrebbe esporre più informazioni a potenziali stalker.

    Jim Salter

Possiamo già sentire i lettori urlare sulle implicazioni per la privacy derivanti dal consentire a Google di accedere direttamente alla cronologia bancaria, della carta di credito e dei pagamenti e non ti biasimiamo davvero. Google ha sentito chiaramente anche quelle grida arrivare e sembra che stia facendo il possibile per dissipare tali preoccupazioni.

Durante la sezione delle preferenze sulla privacy obbligatorie del processo di configurazione di Google Pay, l'app garantisce che le informazioni personali raccolte in Pay non verranno mai vendute a terzi. Garantisce inoltre che le tue transazioni di pagamento non siano condivise con altri servizi Google, quindi, ad esempio, l'acquisto di un paio di scarpe con Google Pay non dovrebbe comportare un improvviso assalto di annunci Nike e Adidas durante la visione di video di YouTube in un secondo momento.

Se consentito, Google Pay può utilizzare la cronologia delle transazioni per selezionare in modo più efficace quali offerte di rimborso e simili presentarti nelle aree Esplora e Scopri dell'app. L'impostazione è facoltativa ed è attiva: devi concedere effettivamente l'autorizzazione a Google prima che possa utilizzare i tuoi dati per offrire offerte all'interno dell'app. Oltre alle semplici opzioni "sì, puoi" e "oh diamine no", c'è una più cauta "provalo per tre mesi": se selezionata, Google ti offrirà offerte mirate per ora ma ti chiederà di rivedere la tua decisione dopo di te ho avuto un paio di mesi per stufarlo.

Annuncio pubblicitario

Infine, hai la possibilità di "aiutare gli amici a trovarti e pagarti", il che, per i nostri lettori più anziani, è in gran parte simile ai vecchi tempi dei numeri di telefono privati ​​o quotati in borsa. Se attivi questa impostazione, inserendo il tuo numero di telefono appariranno il tuo nome e la tua faccia, popolati dal tuo profilo Google e gli utenti che ti hanno già come contatti Google (ad esempio, nella rubrica del loro telefono) possono trovarti direttamente in Pay that anche così. Se lo disabiliti, puoi comunque accettare pagamenti, ma i tuoi amici dovranno stare molto attenti a non alterare il tuo numero quando lo inseriscono poiché non riceveranno una conferma che sei tu.

Panoramica dell'app

  • La visualizzazione "esplora" è dove troverai modi nuovi ed entusiasmanti per spendere i tuoi soldi.

    Jim Salter

  • La visualizzazione a pagamento è l'impostazione predefinita ed è qui che trascorrerai la maggior parte del tuo tempo nell'app: è dove trovi i link alle persone e alle attività che paghi e i link alle attività nelle vicinanze che accettano Pay.

    Jim Salter

  • La visualizzazione Approfondimenti mostra i saldi, sia del tuo account Pay che di eventuali conti bancari collegati, e "approfondimenti" basati sull'intelligenza artificiale sulle tue tendenze e abitudini di spesa. Sono una persona piuttosto pubblica in generale, ma le grandi barre blu sono dove ho censurato i miei dati da questo scatto.

    Jim Salter

  • La sezione Scopri della visualizzazione a pagamento (casa) offre un facile accesso ai ristoranti e alle stazioni di rifornimento locali e, per i nuovi utenti, un modo per invitare altri a utilizzare l'app, con un potenziale guadagno di $ 10.

    Jim Salter

Il nuovo Google Pay offre tre principali raggruppamenti di funzionalità, organizzati in icone di visualizzazione nella parte inferiore dell'app:

  • Esplorare—Questa visualizzazione mostra il rimborso e altre offerte disponibili utilizzando l'app. I primi due che si sono presentati per me provenivano da Google Pay stesso, che offre $ 5 in contanti per i primi tre pagamenti effettuati con il servizio e $ 10 in contanti per le prime tre persone che si iscrivono al servizio e ti elencano come referral. Sotto queste offerte è un divisore "sponsorizzato" e offerte dirette da vari negozi. Per me, inizialmente si tratta quasi esclusivamente di fornitori di abbigliamento, che vanno da Gap a Men's Wearhouse. Forse Google Pay sta cercando di dirmi qualcosa sul mio guardaroba in gran parte basato su conferenze …
  • pagare—Questa visualizzazione mostra Persone, Attività e Scopri.
    • Persone ti consente di inviare denaro da persona a persona e di rivedere le transazioni in seguito.
    • Imprese mostra un elenco degli acquisti tradizionali che hai effettuato, con Pay stesso, carte di credito o conti collegati o con ricevute di cui hai scattato delle foto. Se gli viene concesso l'accesso alla rete da traino attraverso le tue foto, analizza automaticamente le foto delle ricevute e le presenta come voci organizzate per fornitore e importo, con collegamenti alla foto originale. (Ho permesso a Pay di scansionare il mio account Google Foto e ha scoperto immediatamente ogni pasto che ho acquistato mentre viaggiavo per Ars.)
    • Scoprire è essenzialmente un altro modo per riempire un sottoinsieme della vista Esplora nella parte dell'app che i clienti vedranno più frequentemente. My Discover offre attualmente collegamenti per asporto o consegna da ristoranti nelle vicinanze, oltre a trovare pompe di benzina che accettano Pay. Il collegamento Gas potrebbe non essere ancora completamente funzionante: avverte che devo attivare la posizione del dispositivo affinché il servizio funzioni, ma non offre un modo per attivarlo. Nel frattempo, il servizio di ristorazione, che richiede anche la posizione, ha rilevato immediatamente la mia posizione e ha elencato i ristoranti nelle vicinanze.
  • Approfondimenti—Insights mostra l'attività più recente sul tuo account Pay, sulle carte di credito o sugli account collegati e sulle ricevute scansionate. Ti consente inoltre di collegare un conto bancario, utilizzando il servizio di terze parti Plaid: fornire a Plaid il nome utente e la password che utilizzi per l'app di banking online della tua banca consente a Pay di accedervi direttamente. Può gestire più account legati allo stesso nome utente e password, permettendoti di collegarli a Pay.

Annuncio pubblicitario

Funzionalità in arrivo

Oltre alla vasta gamma di funzionalità rilasciate oggi, Google ha conti bancari in co-branding in arrivo nel 2021. Il nuovo servizio, chiamato Plex, consente essenzialmente alle banche di collaborare con Google e utilizzare Google Pay come propria app di banking diretto.

Una volta che Plex è disponibile, gli utenti di Google Pay possono utilizzarlo per aprire nuovi conti con banche partner direttamente dall'app. Google ha già 11 banche e unioni di credito elencate come partner, tra cui Citi e Stanford Federal Credit Union. Google afferma che i nuovi account Plex potranno essere aperti gratuitamente e verranno forniti con carte di debito progettate da Google.

Google pubblicizza approfondimenti sull'intelligenza artificiale, la capacità di impostare obiettivi di spesa e risparmio e altro ancora come vantaggi principali dei prossimi account Plex, ma non è ancora del tutto chiaro quanta di quella funzionalità richiederà effettivamente Plex. Molto sembra essere già in atto con conti bancari standard collegati a Plaid, anche se vale la pena notare che Plex eliminerebbe almeno un'altra terza parte potenzialmente sfruttabile legata alle tue risorse.

Immagine dell'elenco di Pictures of Money / Flickr

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui