Il robot a soffitto Toyota è come GLaDOS per la tua cucina

0
8
  • Il robot a soffitto di Toyota.

    Istituto di ricerca Toyota

  • Ingrandiamo la base. C'è una ENORME gabbia di alluminio che sostiene questa cosa. La base può muoversi su un asse all'interno della grande trave in cui vive e la trave può muoversi lungo l'altro asse lungo la gabbia. Notare la catena di cavi sulla destra, che trasporta i cavi in ​​una posizione remota. Non ha bisogno di batterie.

    Istituto di ricerca Toyota

  • Toyota immagina di progettare una casa da zero con un robot da soffitto in mente, ma per questa configurazione di prova ha utilizzato robusti montanti in alluminio che vanno a terra.

    Istituto di ricerca Toyota

  • Oh sei tu.

    Istituto di ricerca Toyota

  • C'è un braccio più flessibile e una pinza, come questo.

    Istituto di ricerca Toyota

  • In origine Toyota ha realizzato un normale robot rotante, ma la base doveva essere enorme per trasportare batterie e potenza di calcolo.

    Istituto di ricerca Toyota

Oggi, i robot domestici sono costituiti principalmente da un piccolo aspirapolvere a forma di disco che può urtare la casa raccogliendo detriti. Ma un giorno, forse, avremo robot più grandi e avanzati in grado di pulire più dei nostri pavimenti. I robotisti stanno ancora cercando di capire come dovrebbero essere questi tipi di robot, e un concetto selvaggio del Toyota Research Institute è un "robot a portale" che vive sul tuo soffitto. Sembra una versione leggermente meno malvagia di GLaDOS.

Invece di muoversi sul pavimento, il robot a portale di Toyota può "scendere da una struttura sopraelevata" quando è il momento di pulire. L'idea dell'azienda è che "viaggiando sul soffitto, il robot evita i problemi di navigazione nel disordine del pavimento domestico e di navigazione in spazi angusti".

Far vivere un robot di dimensioni umane sul soffitto sembra una proposta complicata e costosa. Il sistema Toyota utilizza una gabbia di estrusione di alluminio estremamente robusta che copre l'intero soffitto della casa di prova. Il robot vive su una trave orizzontale della larghezza della stanza che può muoversi lungo la gabbia lungo il perimetro della casa—lo chiameremo asse Y—e quindi il robot può muoversi a sinistra e a destra lungo la trave per l'asse X . L'intera configurazione è fondamentalmente una gigantesca macchina CNC a coordinate cartesiane. Nessuno dovrebbe costruirlo in una casa esistente, ma l'idea di Toyota è "e se, in futuro, potessimo progettare case per ospitare soluzioni robotiche?"

Quando è il momento di lavorare, una rete di giunti consente al robot di scendere dal soffitto. Toyota sta insegnando le attività del bot in VR utilizzando un Valve Index, dove può imparare dagli esempi forniti dal controller a sei assi. Il robot sembra avere diversi stili di mano e può caricare una lavastoviglie, raccogliere il disordine e pulire gli oggetti. Può persino cancellare qualcosa di fragile come un televisore senza rovesciarlo o distruggerlo in altro modo. Puoi guardare il robot fare le sue cose a circa 27 minuti nel video 4K 360 di Toyota, purtroppo molto ad alta intensità di banda.

Annuncio pubblicitario

Toyota ha originariamente costruito questo robot in un tradizionale fattore di forma stand-up che rotolava sul pavimento, ma lo spazio richiesto per cose come batterie e computer ha reso la base grande quanto un mini-frigo. Molti layout di case non consentirebbero a un robot così largo di muoversi (soprattutto in Giappone), quindi Toyota ha ideato questa soluzione a soffitto. Un robot rotante deve essere completamente portatile e alimentato a batteria in modo da non avvolgere la tua casa in fili, ma un robot da soffitto no. Poiché le macchine CNC hanno solo un movimento X e Y impostato, possono essere costantemente collegate e gestire i fili con una catena di cavi. Ciò significa che le dimensioni e la potenza non sono davvero un problema per un robot, dal momento che puoi scaricare i componenti più grandi ovunque e semplicemente far passare i cavi al robot principale. E puoi saltare le batterie e avere un'autonomia infinita grazie al fatto di essere sempre collegato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui