Intel acquisisce Rivet, produttore di dispositivi Wi-Fi da gioco Killer Wireless-AC

120

Ingrandisci / Questo Killer 1650x è davvero un Intel AX200 rinominato sotto il cofano, ma per essere onesti, Intel ha inserito qualcosa nel chipset AX200 solo per Rivet, che viene abilitato solo sulla versione Rivet della scheda.

Mercoledì, Intel ha annunciato l’acquisizione di Rivet Networks, i produttori della linea Killer AC di dispositivi Wi-Fi orientati ai giocatori, a un prezzo non divulgato.

Chris Walker, vicepresidente di Intel, descrive l’acquisizione come “un fantastico complemento ai nostri prodotti Wi-Fi esistenti”, proseguendo elogiando i prodotti Rivet, il più noto dei quali è la linea Killer Wireless-AC di schede Wi-Fi destinate ai giochi. e dichiarare la propria intenzione di integrare la linea Killer nel più ampio portafoglio di PC Wi-Fi di Intel.

A parte il marchio, il valore principale che Intel acquisisce con Rivet è molto più probabile che sia il software che l’hardware. Durante il test privato di una scheda Wi-Fi Killer Wireless-AC in un laptop da gioco, la scheda nel laptop non si distingueva rispetto a un’interfaccia Wi-Fi Intel 7265 standard in un Chromebook, ma ciò senza utilizzare lo stack software del Killer in modo specifico dare la priorità al mio traffico di prova.

In realtà, il Killer 1535 che ho testato era un Qualcomm Atheros QCA6174 rinominato, al contrario delle schede Killer Wi-Fi 1550 e AX1650, che sono basate rispettivamente su Intel 9260 e AX200.

La partnership di Rivet con Intel è stata molto più stretta di quella con Qualcomm: secondo quanto riferito, l’AX200 ha effettivamente hardware aggiuntivo integrato nella scheda, solo per Rivet. Se venduto come Intel AX200, le funzionalità hardware aggiuntive sono disabilitate; se venduti come Killer AX1650, sono abilitati e accoppiati con un driver diverso.

Annuncio

La maggior parte dei giocatori che utilizzano i prodotti Killer Wireless-AC possono ottenere due potenziali vantaggi dallo stack: in primo luogo, se il router e il sistema di gioco utilizzano entrambi interfacce Wi-Fi Killer AC, il router riconosce la scheda Killer nel PC da gioco come prima priorità e assicurerà che il suo traffico vada nel bucket di “latenza più bassa” durante la modellazione del traffico.

In secondo luogo, lo stack Killer è in grado di riconoscere automaticamente la maggior parte del traffico di gioco AAA e di assegnare la priorità a tale traffico sull’interfaccia del PC. Questo non fa nulla per alleviare la congestione causata da un secondo dispositivo che desidera utilizzare la rete, ma consente almeno al PC del giocatore di dare la priorità al traffico di gioco rispetto alla navigazione Web, ai client di posta elettronica e così via in esecuzione sul PC del giocatore.

Nei modelli precedenti come il Killer 1535 che ho testato, ciò accadeva interamente nel software, ma il nuovo AX1650 scarica parte del lavoro sull’hardware nella scheda stessa.

Walker afferma che i dipendenti di Rivet si uniranno al Wireless Solutions Group di Intel, dove continueranno a sviluppare software di ottimizzazione della rete per Intel da concedere in licenza a clienti e partner di canale. In un’intervista con Anandtech, Intel ha dichiarato che “ogni persona Intel ha offerto una posizione per accettare quell’offerta” e che il nuovo ruolo del CEO di Rivet Mike Cubbage in Intel sarà direttore senior di Connectivity Innovations.