Lancio di Alphabet Workers Union con centinaia di membri che chiedono il cambiamento

0
74

Appaltatori e dipendenti che lavorano presso Google e altre società di proprietà di Alphabet si sono uniti per formare l'Alphabet Workers Union (AWU). Più di 50 dipendenti a contratto di Google hanno votato per il sindacato lo scorso anno a Pittsburgh, ma l'AWU ora include più di 200 dipendenti o appaltatori di Google che pagano le quote e gli organizzatori dicono che è il primo sindacato aperto a tutti i dipendenti di Alphabet nella storia dell'azienda. L'AWU viene lanciata con il supporto dei Communications Workers of America (CWA) e della sua iniziativa Coalition to Organize Digital Employees (CODE), secondo una dichiarazione condivisa dagli organizzatori con VentureBeat.

Tra i principi guida elencati sul sito web dell'AWU vi sono la giustizia sociale ed economica e la priorità della "società e dell'ambiente invece di massimizzare i profitti a tutti i costi. Possiamo fare soldi senza fare il male ".

"Vogliamo che AWU sia in grado di guidare con attenzione la direzione di Alphabet", si legge in un'altra sezione del sito web di AWU.

Gli ingegneri del software di Google Parul Koul e Chewy Shaw agiranno rispettivamente come presidente esecutivo e vicepresidente dell'AWU. In un editoriale del New York Times di oggi, gli organizzatori sindacali hanno affermato che più di 200 lavoratori si sono uniti e che i membri si sentono responsabili per la tecnologia che portano nel mondo e si preoccupano profondamente di come viene utilizzata la tecnologia come l'IA.

"Per troppo tempo, migliaia di noi di Google – e di altre sussidiarie di Alphabet, la società madre di Google – hanno respinto le nostre preoccupazioni sul posto di lavoro dai dirigenti", si legge nell'editoriale. “I nostri capi hanno collaborato con governi repressivi in ​​tutto il mondo. Hanno sviluppato una tecnologia di intelligenza artificiale per l'utilizzo da parte del Dipartimento della Difesa e hanno approfittato degli annunci di un gruppo di odio. Non sono riusciti ad apportare le modifiche necessarie per affrontare in modo significativo i nostri problemi di conservazione con le persone di colore ".

Dal 2018, i dipendenti di Google hanno preso parte a una serie di azioni collettive volte a riformare le pratiche aziendali. Migliaia di dipendenti si sono opposti pubblicamente al ruolo di Google nell'iniziativa Project Maven AI delle forze armate statunitensi e 20.000 dipendenti degli uffici di Google in tutto il mondo hanno preso parte a uno sciopero per opporsi a Maven, un pagamento di 90 milioni di dollari ad Andy Rubin nonostante le accuse di cattiva condotta sessuale contro di lui e il trattamento del contratto dipendenti.

A seguito di un'azione collettiva da parte dei lavoratori di Google, nel 2019 Google ha concluso il contratto relativo al progetto Maven con il Dipartimento della Difesa e ha accettato di porre fine all'arbitrato forzato per tutti i dipendenti.

Ma il mese scorso Google ha dovuto affrontare accuse da parte del National Labour Relations Board (NLRB) per presunta spionaggio dei dipendenti a contratto e per rappresaglie contro coloro che hanno tentato di sindacalizzarsi.

“Più di recente, la società ha licenziato il Dr. Timnit Gebru, uno dei principali ricercatori di intelligenza artificiale, senza alcun motivo. Il licenziamento ha causato indignazione da parte di migliaia di noi, compresi i lavoratori Black e Brown che hanno il cuore spezzato dalle azioni dell'azienda e non sono sicuri del loro futuro in Google ", si legge in una dichiarazione degli organizzatori fornita a VentureBeat e pubblicata sul sito web dell'AWU.

Più di 2.600 googler hanno recentemente firmato una lettera pubblicata da Google Walkout for Real Change che definisce il licenziamento di Gebru un atto di ritorsione. Nella lettera, i dipendenti chiedevano una serie di azioni, incluso un resoconto pubblico di quanto accaduto con Gebru, affermando che ciò era necessario per stabilire la fiducia nella ricerca Google in futuro.

In un seminario di ricerca sull'intelligenza artificiale il mese scorso, meno di due settimane dopo che Google l'ha licenziata, Gebru si è espresso a favore della formazione di un sindacato. Lo ha definito un modo per proteggere i ricercatori di IA dalle ritorsioni, dicendo: "Penso che debba avvenire una sorta di unione, e credo che ci sia molta speranza".

Il sindacato ha iniziato a formarsi a seguito di uno sciopero del 2018 e di conversazioni con il CWA iniziate nel gennaio 2020. L'Alphabet Workers Union è attualmente limitata ai lavoratori negli Stati Uniti e in Canada e raccoglie l'1% del risarcimento totale dei membri per creare un fondo di sciopero, così come legale, formazione e altro supporto, ha detto il gruppo sul suo sito web.

Aggiorna 8:47 per includere ulteriori dettagli dal sito web di Alphabet Workers Union.

VentureBeat

La missione di VentureBeat è quella di essere una piazza cittadina digitale per i responsabili delle decisioni tecniche per acquisire conoscenze sulla tecnologia trasformativa e sulle transazioni.

Il nostro sito fornisce informazioni essenziali sulle tecnologie e strategie dei dati per guidarti mentre guidi le tue organizzazioni. Ti invitiamo a diventare un membro della nostra community, per accedere a:

  • informazioni aggiornate sugli argomenti di tuo interesse,
  • le nostre newsletter
  • contenuti gated leader di pensiero e accesso scontato ai nostri eventi preziosi, come Transform
  • funzionalità di rete e altro ancora.

Diventare socio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui