L’Artemis 1 della NASA è (finalmente) in viaggio verso la Luna

6

NASA/Bill Ingalls

Artemis 1 è l’inizio dei piani della NASA per riportare le persone (indietro) sulla Luna, dopo la fine del programma Apollo nel 1972. Dopo molti ritardi, è finalmente in viaggio.

Il razzo Space Launch System è decollato con successo all’1:47 del 16 novembre, trasportando la capsula Orion: non ci sono persone a bordo, ma potrebbe esserci un equipaggio nella prossima missione se tutto va bene. Tutto è andato secondo i piani, compresa la separazione dei propulsori a razzo solido (i razzi sottili sui lati) subito dopo il lancio, e la separazione del modulo di servizio dal razzo. I pannelli solari di Orion sono stati schierati con successo alle 2:41 AM.

Riproduci video

Artemis 1 era già stato respinto più volte, per problemi tecnici e condizioni meteorologiche. La prima finestra di lancio era fissata per il 29 agosto 2022, ma è stata annullata a causa di problemi rilevati con i sistemi di raffreddamento del motore. La NASA ha riprovato il 3 settembre, ma si è fermata a causa di una perdita di idrogeno liquido nello stadio centrale, quindi il razzo è stato riportato indietro nel Vehicle Assembly Building mentre l’uragano Ian si avvicinava alla Florida. Il razzo è stato riportato sulla piattaforma il 3 novembre, in attesa della finestra di lancio di oggi.

Questo è stato il primo test completo per lo Space Launch System, il più grande razzo spaziale moderno, basato sulla tecnologia dello Space Shuttle. Nei prossimi 25 giorni, la capsula di Orione viaggerà verso la Luna e atterrerà sulla Terra.

Fonte: NASA