Le appliance iperconvergenti TrueNAS serie R combinano archiviazione ed elaborazione

11

Ingrandisci / C'è molto da scompattare in questa infografica, che serve come una descrizione piuttosto concisa di cosa è e fa TrueNAS SCALE, o farà, quando sarà completamente finito.

Oggi, il fornitore di storage iXsystems sta lanciando una nuova appliance di infrastruttura iperconvergente serie R per la sua linea di prodotti TrueNAS e la prima versione alpha di TrueNAS SCALE, una versione basata su Linux di Debian della distribuzione di storage TrueNAS.

Le nuove appliance della serie R sono progettate per eseguire TrueNAS tradizionale, basato su FreeBSD, o il nuovo TrueNAS SCALE basato su Debian. La serie viene lanciata con quattro modelli, tutti montati su rack, che vanno dal TrueNAS R10 1U, 16 bay, al TrueNAS R50 fino a 12U e 52 bay. Tutti e quattro i modelli offrono connettività Ethernet fino a due 100 GbE, oltre a due CPU Fibre Channel da 32 Gb opzionali e CPU Intel Xeon. I tre modelli più grandi sono espandibili anche tramite ripiani JBOD separati.

TrueNAS stesso è una distribuzione di archiviazione basata su OpenZFS, che può essere acquistata preinstallata su hardware NAS o installata dagli utenti sulla propria apparecchiatura PC generica. Offre agli utenti il ​​ricco set di funzionalità del file system ZFS, inclusi checksum a livello di blocco e correzione dei dati, topologie di archiviazione avanzate, snapshot COW atomici, replica asimmetrica rapida e altro ancora, insieme a un'ampia gamma di protocolli di condivisione di rete, inclusi SMB, NFS , sFTP e iSCSI.

Ars ha coperto TrueNAS, in precedenza FreeNAS, ininterrottamente dal 2011. In questi nove e più anni, è stata una distribuzione basata su FreeBSD e, sebbene offrisse alcune funzionalità di calcolo limitate, basate su jail di FreeBSD, che prima erano una soluzione matura I container Linux erano un bagliore agli occhi di chiunque: si concentravano principalmente sullo storage semplice.

Annuncio pubblicitario

Il primo alpha pubblico di TrueNAS SCALE è ora disponibile, insieme al nuovo hardware della serie R. TrueNAS SCALE modifica sia il sistema operativo di base che l'obiettivo generale del TrueNAS originale.

TrueNAS SCALE è basato su Debian Linux per fornire una containerizzazione Linux compatibile con Docker e una virtualizzazione più standard del settore rispetto a FreeBSD. Sposta inoltre l'attenzione della distribuzione dallo storage puro a un ambiente misto e iperconvergente, in cui l'avvio e la manutenzione di container e macchine virtuali sono integrati tanto quanto la gestione dello storage sottostante.

Ad oggi, iXsystems descrive TrueNAS SCALE alpha come se SMB (Windows filesharing), NFS e iSCSI funzionassero bene, con l'hypervisor Linux KVM (Kernel Virtual Machine) ben integrato. Kubernetes, insieme alla funzionalità di scalabilità orizzontale che consente la gestione e la distribuzione di contenitori in un'intera farm di appliance SCALE, è presente ma ancora solo in forma di API non elaborata, con un'interfaccia utente prevista in una prossima versione beta a dicembre.

Abbiamo in programma di rivedere TrueNAS SCALE qui alla fine di novembre, poiché il progetto si avvicina alla sua prossima versione.