L’enorme perdita di iOS 14 delinea le funzionalità chiave, dal supporto del trackpad all’AR

47

Ingrandisci / iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max con iOS 13.

Negli ultimi giorni, due siti di rumor di Apple (MacRumors e 9to5Mac) hanno pubblicato dettagli esclusivi su nuove funzionalità e modifiche in iOS 14 e relativi software, servizi e prodotti. 9to5Mac sostiene che le informazioni si basino sul codice iOS 14 trapelato che ha ottenuto, mentre MacRumors è più vago, semplicemente usando frasi come “secondo le informazioni ottenute da MacRumors”.

È un dump di informazioni ad ampio raggio che tocca tutto, dall’iPad Pro all’iPhone 9, Apple TV e importanti funzionalità di accessibilità. Ora che il flusso iniziale di informazioni sembra essere rallentato, riepiloghiamo i risultati principali di seguito. Molte di queste informazioni saranno probabilmente confermate o smentite questo giugno, quando Apple di solito annuncia i suoi piani finali per iOS 14 e altri software e servizi.

Come spesso accade con nuove funzionalità iOS significative, un certo numero di startup e sviluppatori più piccoli sono minacciati da alcune di queste nuove aggiunte. TechCrunch ha raccolto un elenco di alcuni di coloro che hanno davanti a sé una strada accidentata, ma probabilmente ce ne sono anche altri.

Tuttavia, ci sono alcuni avvertimenti importanti da fare. Innanzitutto, il famoso sviluppatore di Twitter Steven Troughton-Smith ha notato che questa build è probabilmente da dicembre, quindi molto potrebbe essere cambiato. Le funzionalità elencate qui potrebbero essere state tagliate, ampliate o modificate e probabilmente sono state aggiunte nuove funzionalità.

In secondo luogo, né 9to5Mac né MacRumors hanno rivelato nulla su chi hanno acquisito il codice o le informazioni, contrariamente alla pratica giornalistica tradizionale, quindi i lettori dovrebbero mantenere un certo scetticismo. Dovremmo anche menzionare che è possibile che chiunque abbia fornito le informazioni a 9to5Mac e MacRumors le abbia acquisite con mezzi illegali e, se la fuga di notizie è reale, questa perdita potrebbe avere conseguenze preoccupanti per la sicurezza sia per Apple che per i suoi utenti. Non sappiamo abbastanza di quello che è successo dietro le quinte qui.

Detto questo, ecco cosa affermano di aver appreso i due siti.

Annuncio

Trackpad, mouse e puntatori

Il codice visto da 9to5Mac suggerisce che “Apple è pronta a implementare un ricco supporto a livello di sistema per i cursori del mouse con iOS 14”. Il codice fa riferimento a due nuovi modelli di Smart Keyboard per la linea di prodotti iPad e, dato un recente rapporto di The Information su un argomento simile, almeno uno di essi potrebbe includere un trackpad.

Ci saranno anche gesti del trackpad, simili a quelli che gli utenti già sperimentano sui Mac. 9to5Mac fornisce “tocca con due dita per fare clic con il pulsante destro del mouse” come esempio e aggiunge che è stata trovata anche un’impostazione “tocca per fare clic”.

9to5Mac afferma di aver scoperto il supporto per più grafica puntatore per diversi stati di passaggio del mouse (come per passare il mouse su un collegamento). Tuttavia, non è tutto identico al Mac; l’articolo dice “il puntatore scompare automaticamente dopo alcuni secondi senza toccare il mouse o il trackpad collegati, una concessione all’esperienza touch-first dell’iPad”.

Apple ha introdotto il supporto per la navigazione tramite puntatore come funzionalità di accessibilità in iOS e iPadOS 13, ma è progettato interamente per gli utenti con disabilità e non segue le convenzioni comuni sui sistemi laptop e desktop.

Homescreen e gestione delle app

Prendendo spunto da Android, Apple sembra avere in programma di introdurre una visualizzazione elenco per le app archiviate su iPhone come alternativa alla schermata iniziale basata su griglia. 9to5Mac scrive che questa visualizzazione elenco include nuovi filtri e ordini di ordinamento, ad esempio per app utilizzate di recente o con notifiche in sospeso posizionate in alto.

Suggerimenti sull’hardware

Le perdite non includono solo informazioni sulle funzionalità del software; contengono anche suggerimenti sull’hardware. Ad esempio, il codice suggerisce che ci sarà un nuovo telecomando Apple TV, include riferimenti al presunto concorrente Tile di Apple, suggerisce l’inclusione di Touch ID in almeno un nuovo iPhone in arrivo e chiarisce che l’iPad Pro avrà tre -sistema di telecamere che include un obiettivo grandangolare, un obiettivo ultra grandangolare e un sensore del tempo di volo (ToF).

Realtà aumentata

Alcune di queste rivelazioni sono legate a una continua enfasi sulla realtà aumentata da parte di ingegneri, designer e sviluppatori di Apple. Quel sensore ToF sarebbe stato probabilmente utilizzato per le app AR e sapevamo già che una delle caratteristiche chiave di quel concorrente di Tile (potenzialmente chiamato AirTags) sarebbe stata la capacità degli utenti di utilizzare la realtà aumentata per trovare oggetti smarriti.

Le perdite di iOS 14 indicano anche di più, però; 9to5Mac riferisce che il codice fa riferimento a una nuova app AR con nome in codice Gobi che fornirebbe agli utenti informazioni in anticipo sui prodotti o altre cose intorno a loro. Il sito afferma che Apple lo sta testando nei propri negozi e con Starbucks. Il sito afferma inoltre che Apple sta sviluppando un’API che consentirebbe a terze parti di sviluppare estensioni per le loro app iOS che consentirebbero agli utenti di utilizzare questa funzione con i propri prodotti, luoghi, eventi o altro.

Messaggi

MacRumors ha presentato alcune nuove importanti funzionalità di Messaggi che Apple sta testando internamente. MacRumors non ha nominato specificamente una perdita di codice come fonte di queste informazioni e ha persino scritto che queste funzionalità potrebbero non essere tutte presenti in iOS 14; potrebbero essere trattenuti per un successivo aggiornamento.

Il rapporto MacRumors afferma che Apple introdurrà un sistema di tagging “@” simile a Slack o Twitter per fare riferimento e ripetere il loop in diversi utenti in una conversazione, qualcosa che verrebbe probabilmente utilizzato nei thread di testo di gruppo. Anche in test per thread di testo di gruppo: indicatori di digitazione, che sono attualmente limitati a conversazioni uno a uno, e un modo per “ritirare” i messaggi inviati (“La stampa fine visibile sia al mittente che ai destinatari indicherebbe che un messaggio è stato ritirato”).

Altre modifiche

Ulteriori modifiche scoperte includono:

  • Nuovi metodi per ordinare gli sfondi nell’app Impostazioni
  • La possibilità di acquisire raccolte di sfondi di terze parti e visualizzarle comodamente nelle impostazioni
  • Supporto Alipay per Apple Pay
  • La possibilità di impostare un HomePod o come scelta di uscita audio permanente per una Apple TV
  • Supporto per voci Siri personalizzate fornite dagli sviluppatori
  • Numerosi miglioramenti di HomeKit
  • Scrittura a mano nei campi di testo con Apple Pencil e conversione di quella scrittura in testo nel campo
  • Video di allenamenti guidati disponibili su Apple TV e altri dispositivi

9to5Mac ha anche trovato nuove opzioni di accessibilità, inclusi gesti delle mani tramite la fotocamera, miglioramenti dell’audio su AirPods per gli utenti con problemi di udito e una nuova funzionalità che ascolta segnali audio come sirene, campanelli, bambini che piangono o allarmi e avvisa gli utenti con problemi di udito tramite feedback tattile.