Microsoft lancia il servizio di governance dei dati Azure Purview in disponibilità generale

3

I Transform Technology Summit iniziano il 13 ottobre con Low-Code/No Code: Enabling Enterprise Agility. Iscriviti ora!

Lo scorso dicembre, Microsoft ha annunciato il lancio di Azure Purview, una soluzione di governance dei dati unificata per sistemi locali, cloud e basati su app. La giornata di oggi segna l’ampliamento della disponibilità di Purview, ora disponibile per tutti i clienti Azure, con supporto per servizi e app tra cui SQL Server e Oracle, Amazon Web Services Simple Storage Service e Salesforce.

La governance dei dati sta diventando sempre più importante man mano che le aziende abbracciano le trasformazioni digitali durante la pandemia. La governance spazia dalla gestione dei metadati e dall’analisi dei dati a soluzioni di qualità dei dati, cataloghi di dati e glossari aziendali. Ma le sfide ostacolano l’adozione di soluzioni di governance. Secondo un sondaggio, c’è stato un rallentamento nell’adozione della governance dei dati come capacità organizzativa fondamentale, con meno del 15% delle aziende che lo ha fatto nel 2020 rispetto al 31% nel 2018.

Purview offre sia la gestione che la catalogazione dei dati insieme alla governance, rivelando se i dati aziendali sono sicuri e conformi. Il suo catalogo dati fornisce uno strumento di ricerca dei dati con filtri basati su obiettivi come termini del glossario, classificazioni, etichette di riservatezza e altro, mentre la funzione Mappa dati acquisisce i metadati sui dati aziendali presenti nei sistemi di analisi e operativi on-premise e nel cloud.

Purview offre anche la scansione dei dati di AWS S3, insieme all’anteprima pubblica della scansione dei dati di Erwin, IBM DB2, Salesforce, Google BigQuery, Looker e Cassandra. E oltre all’integrazione di Microsoft Information Protection, Purview includerà oltre 200 classificatori AI che cercano automaticamente informazioni di identificazione personale (PII), dati sensibili (ad es. dati di conformità per il GDPR dell’Unione Europea e il CCPA della California.

“Ogni anno, il volume e la varietà delle attività di dati generano aumenti in ambienti prem e multi-cloud. Massimizzare il valore aziendale dei dati attraverso un consumo di dati ampio e conforme all’interno di un’organizzazione è il nuovo elefante nella stanza che i leader aziendali devono affrontare”, ha dichiarato Mike Flasko, general manager di Microsoft della piattaforma di governance dei dati di Azure, a VentureBeat via e-mail. “Abbiamo creato Azure Purview per fornire una soluzione di governance dei dati unificata che aiuta le organizzazioni a ottenere una comprensione completa dei propri dati per consentire una rapida individuazione delle risorse di dati, comprendere meglio i rischi e adattarsi rapidamente alle mutevoli condizioni di mercato e normative”.

Purview, che funziona con Azure Synapse, sarà disponibile in 14 aree geografiche con disponibilità generale, incluse tre nuove aree: Stati Uniti occidentali 2, Stati Uniti centro-occidentali e Nord Europa.

Governance dei dati

Entro il 2025, IDC prevede che la quantità di dati prodotti dalle società salirà a oltre 175 zettabyte, un aumento rispetto ai 59 zettabyte del 2020. Spinta da questa crescita, si prevede che le dimensioni del mercato globale della governance dei dati passeranno da $ 2,1 miliardi nel 2020 a $ 5,7 miliardi entro il 2025.

Oltre a Microsoft, stanno emergendo startup per affrontare gli ostacoli alla governance dei dati che le aziende continuano ad affrontare. Cyral utilizza la tecnologia di intercettazione senza stato per fornire governance dei dati aziendali su tutte le piattaforme. C’è anche Collibra, che centralizza i dati interni ed esterni su una piattaforma basata su cloud, e Immuta, che fornisce una piattaforma di governance dei dati nativa del cloud per aiutare le organizzazioni ad automatizzare il controllo dell’accesso ai dati, la sicurezza, la privacy e la conformità.

“La pandemia ha anche agito da catalizzatore per la crescita dell’utilizzo dei dati. Le aziende di vari settori degli utenti finali, in particolare le società di telecomunicazioni nei paesi emergenti, hanno assistito a un aumento dell’utilizzo dei dati a causa dei blocchi imposti dai governi”, si legge in un recente rapporto di Mordor Intelligence. “In tempi simili, le organizzazioni che dispongono di un programma di governance dei dati stabilito sono andate molto meglio di quelle che ne sono prive”.

VentureBeat

La missione di VentureBeat è quella di essere una piazza cittadina digitale per i responsabili delle decisioni tecniche per acquisire conoscenze sulla tecnologia trasformativa e sulle transazioni. Il nostro sito fornisce informazioni essenziali sulle tecnologie e sulle strategie dei dati per guidarti nella guida delle tue organizzazioni. Ti invitiamo a diventare un membro della nostra community, per accedere a:

  • informazioni aggiornate sugli argomenti di tuo interesse
  • le nostre newsletter
  • contenuti gated leader di pensiero e accesso scontato ai nostri eventi preziosi, come Trasforma 2021: Per saperne di più
  • funzioni di rete e altro

Diventare socio