Microsoft potrebbe sviluppare i propri progetti interni di CPU ARM

0
91

Ingrandisci / Microsoft finora non ha né confermato né smentito le affermazioni di Bloomberg in merito ai progetti di CPU interni.

Questo pomeriggio, Bloomberg ha riferito che Microsoft sta sviluppando i propri progetti di CPU ARM, seguendo le orme della CPU mobile M1 di Apple e della CPU del data center Graviton di Amazon.

Bloomberg cita conversazioni non registrate con dipendenti Microsoft che non volevano essere nominati. Queste fonti affermano che Microsoft sta attualmente sviluppando un processore ARM per l'utilizzo nei data center e sta esplorando la possibilità di un altro per la sua linea di PC portatili Surface.

Le fonti di Bloomberg dipingono la parte del data center come "più probabile" e una parte di Surface il più "possibile". Ciò sembra plausibile, dato che l'unità di progettazione dei chip di Microsoft riferisce al VP cloud di Azure, senza legami diretti con la divisione Surface. Microsoft ha rifiutato di commentare eventuali piani specifici, dicendo solo che "[continues] investire nelle nostre capacità in settori come la progettazione, la produzione e gli strumenti, promuovendo e rafforzando al contempo le partnership con un'ampia gamma di fornitori di chip ".

Ingrandisci / Microsoft ha collaborato con Qualcomm sul processore SQ1 nei suoi laptop Surface Pro X. Annuncio pubblicitario

Data la profonda partnership di Microsoft con Intel, AMD e ora Qualcomm, questo sarebbe un argomento delicato per il gigante del software. Con nient'altro che fonti anonime su cui lavorare, è un po 'presto per essere certi di cosa, esattamente, Microsoft intende uscire dalla sua ricerca sul silicio. Microsoft potrebbe ancora semplicemente co-sviluppare progetti con partner hardware esistenti come Qualcomm, come ha già fatto con i processori SQ1 e SQ2 in Surface Pro X.

Se Microsoft segue l'esempio di Apple e Amazon nella progettazione dei propri processori ARM personalizzati, potrebbe accorciare la propria catena di fornitura e aggiungere un'altra fonte di profitto, ma a seconda della scala, la fabbricazione dei nuovi progetti potrebbe rivelarsi un ostacolo.

Anche se il rapporto di Bloomberg si dimostra accurato al 100%, è probabile che il risultato finale segua l'esempio di Amazon molto più da vicino di quello di Apple. Sebbene Amazon abbia rafforzato la propria catena di fornitura producendo il proprio hardware Graviton, il suo ecosistema software rimane aperto: senza un solido supporto del sistema operativo Linux, il futuro di un server in un data center è davvero molto scarso. Microsoft affronterebbe le stesse sfide con un prodotto incentrato sui data center e per le stesse ragioni, sebbene l'ecosistema Surface "meno probabile" sarebbe notevolmente meno vincolato.

Abbiamo contattato Microsoft per un commento e aggiorneremo questa storia con qualsiasi nuova informazione non appena arriverà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui