Motorola sta facendo una seconda svolta in un moderno riavvio di Moto Razr

64
  • Il Moto Razr 2020 di prima generazione.

    Rum Amadeo

  • Eccolo, piegato a metà.

    Rum Amadeo

  • Quando è tutto piegato, il Razr è un piccolo telefono attraente.

    Rum Amadeo

  • Il display non ha una piega rigida nel mezzo, ma ciò non significa che sia piatto e privo di strani riflessi di luce. Puoi vedere dove iniziano e si fermano le piastre di supporto e l’intera parte centrale del telefono è irregolare.

    Rum Amadeo

  • Poiché il display non è completamente collegato al telefono, può sollevarsi durante la piegatura in questo modo.

    Rum Amadeo

  • Il mento è molto alto.

    Rum Amadeo

  • Il display frontale è totalmente personalizzato e molto limitato. Ottieni la barra di stato, l’ora e le icone di notifica.

    Rum Amadeo

  • La parte posteriore è, prendi questo, di plastica! Non si rompe quando lo fai cadere.

    Rum Amadeo

  • Questa è la modalità “Retro Razr”, che fa apparire questa divertente interfaccia utente Razr vecchia scuola.

    Rum Amadeo

  • Gli smartphone possono provare dolore? Questo test tattile non dovrebbe avere un cerchio blu se nessuno sta toccando il telefono.

    Rum Amadeo

  • Il display di BOE non è molto buono ed emette questo strano riflesso nuvoloso alla luce diretta.

    Rum Amadeo

Sembra che Motorola farà un altro tentativo per far rivivere il Moto Razr. Due fonti ora affermano che è in arrivo un riavvio di Moto Razr di seconda generazione, dopo l’imbarazzante flop pubblico del riavvio di Razr di prima generazione.

La prima fonte proviene direttamente da Lenovo, la società madre di Motorola. Durante una discussione sul podcast Reframed Tech, il direttore generale di Lenovo Sud Africa Thibault Dousson ha affermato che “una nuova iterazione” del Moto Razr era in arrivo “a settembre, credo”. Non è proprio il modo normale per annunciare un nuovo prodotto, ma non sarebbe la prima volta che un dirigente Lenovo adotta un approccio personale alle novità sui prodotti.

La fonte n. 2 è XDA Developers, che, dopo aver inchiodato le specifiche per il Razr di prima generazione mesi prima del lancio, ha una serie di specifiche per il Razr di seconda generazione che promettono un dispositivo di fascia molto più alta.

XDA elenca le specifiche Moto Razr di seconda generazione come “Qualcomm Snapdragon 765, 8 GB di RAM, 256 GB di memoria interna e una batteria da 2.845 mAh”. Lo Snapdragon 765 renderà il telefono molto più di un dispositivo di fascia alta rispetto al riavvio Razr di prima generazione, che sfoggiava viscere alla pari con uno smartphone da $ 400, nonostante fosse uno dei telefoni più costosi sul mercato, a $ 1.500. Lo Snapdragon 765 significa anche che il telefono supporterà almeno 5G sotto i 6GHz, quindi questo sarà il primo Razr 5G.

Annuncio

Possiamo iniziare a suonare i campanelli d’allarme ora con la presunta batteria da 2845 mAh. Questa sarebbe una piccola batteria per un telefono 4G ed è la peggiore della categoria per un dispositivo 5G più assetato di energia. Gli smartphone 4G con batterie di dimensioni simili, Pixel 4 (2800 mAh) e Razr di prima generazione (2510 mAh), soffrono già di una scarsa durata della batteria e accumulare la richiesta di energia extra del 5G su questo non sembra una grande idea . Il Razr non sarebbe un Razr a meno che non fosse molto sottile, tuttavia, e la durata della batteria è la cosa principale che sacrifichi per la magrezza.

Dal momento che il primo riavvio di Razr è arrivato con un premio di circa $ 1.000 su uno smartphone non pieghevole con specifiche simili, dobbiamo chiederci quale sarà il prezzo con quella scheda tecnica. Motorola ha già annunciato telefoni slab con Snapdragon 765, Edge ed Edge+, che arrivano rispettivamente a ~$750 e $1.000. Anche altri produttori come LG e Nokia stanno valutando i telefoni Snapdragon 765 nella gamma di $ 700. Se Motorola non ha fatto nulla per mantenere bassi i costi dei suoi smartphone pieghevoli, potremmo guardare a un Razr da $ 1.700 a $ 2.000.

Il Razr 2020 ottiene una rivisitazione

Abbiamo visto una quantità incredibile di clamore attorno al primo tentativo di Motorola di un Moto Razr new age. Motorola mirava a creare un telefono halo alla moda per far rivivere il suo marchio e il design estetico del telefono era eccezionale, fornendo una versione moderna dell’iconico telefono a conchiglia. L’esecuzione effettiva ha trasformato il telefono in uno zimbello, però. Dopo un preoccupante ritardo dell’ultimo minuto, Motorola ha consegnato un telefono estremamente fragile che non sembrava all’altezza del compito dell’utilizzo quotidiano dello smartphone. Il numero di vittime di Razr ha iniziato ad accumularsi una volta che il telefono ha colpito le mani del pubblico in generale. Il telefono è morto presto nelle mani di metallo del banco di prova robotico di Cnet, le unità di visualizzazione nei negozi sono state rapidamente distrutte, l’unità di prova di Input Mag è morta dopo una settimana e la nostra unità acquistata in negozio è morta durante il primo giorno.

Oltre ai problemi di durata, un altro problema di Moto Razr è stato il debutto di fronte a un simile telefono flip con display flessibile di Samsung, il Galaxy Z Flip relativamente senz’anima ma molto più competente. Lo Z Flip ha mostrato il cattivo lavoro che stava facendo Motorola e presentava un SoC di fascia alta, più RAM, più spazio di archiviazione, un display principale più grande, una batteria più grande, un sistema operativo più recente e un prezzo più basso. Presentava anche la cover del display “Ultra-Thin Glass” di Samsung, una cover flessibile in vetro e plastica che risolveva alcuni, ma non tutti, i problemi con le cover del display puramente in plastica che i telefoni flessibili utilizzavano.

Il nuovo Razr avrà una copertura in vetro? Il rapporto non dice. Finora, solo Z Flip ha utilizzato vetro flessibile, quindi non è chiaro quanto sia facilmente disponibile per altri produttori. Secondo quanto riferito, Samsung ha avuto un ruolo importante nello sviluppo del vetro flessibile dello Z Flip, combinando materiali e tecnologia dal fornitore tedesco Schott e dal fornitore coreano Dowoo Insys, di cui Samsung ha acquistato una quota di maggioranza l’anno scorso. Se il vetro flessibile finisce per essere un’esclusiva Samsung Display, ciò non significa che sarebbe un’esclusiva dei prodotti a marchio Samsung. Samsung Display fornisce tecnologia alla maggior parte del settore degli smartphone. Ci sono anche più fornitori di vetro là fuori, come il leader del settore Corning, che deve ancora saltare sul carro flessibile degli smartphone.

Un annuncio di settembre significherebbe che il Razr di seconda generazione sarebbe ufficiale solo otto mesi dopo che la prima versione è arrivata sul mercato, facendo sembrare un po’ una rivincita per Motorola. Tuttavia, è anche un po’ appropriato per il Razr. L’intera idea è un ritorno ai giorni dei flip phone, e in tal caso è sicuramente un marchio che ci siano mille versioni diverse del Moto Razr.

Immagine dell’elenco di Ron Amadeo