NTT svela quello che chiama il servizio “first edge e 5G privato”.

93

Non sei riuscito a partecipare a Transform 2022? Dai un’occhiata a tutte le sessioni del vertice nella nostra libreria on-demand ora! Guarda qui.

Nell’azienda odierna, anche solo una frazione di secondo di latenza può influire sulle prestazioni e sull’accesso ai dati e, quindi, sulla capacità di gestirli e agire immediatamente in base a questi.

Ma la fisica e i costi degli ambienti multicloud e cloud ibrido rendono i tempi di risposta quasi istantanei quasi impossibili.

La soluzione proposta a questo dilemma: Edge computing. Ciò comporta lo spostamento delle risorse di elaborazione nella posizione fisica della posizione dei dati.

E, poiché sempre più organizzazioni stanno sfruttando le capacità di edge computing, lo stanno facendo in ambienti 5G privati, sbloccando così maggiori vantaggi di velocità in tempo reale, sicurezza e maggiore disponibilità, flessibilità e coerenza dei dati, secondo gli esperti.

Evento

MetaBeat 2022

MetaBeat riunirà leader di pensiero per fornire indicazioni su come la tecnologia metaverse trasformerà il modo in cui tutti i settori comunicano e fanno affari il 4 ottobre a San Francisco, in California.

Registrati qui

“Nelle aziende completamente digitalizzate, i dati verranno generati in tutte le possibili posizioni del rispettivo sito”, ha affermato Leo Gergs, analista senior di ABI Research. “L’edge computing consente di elaborare i dati molto più vicino alla loro origine”.

Ha aggiunto che riducendo la trasmissione di dati tra il luogo di origine e il luogo di elaborazione, “l’edge computing riduce la latenza end-to-end, poiché qualsiasi trasmissione di dati evitabile verrà eliminata”.

Edge-as-a-service ufficiale

Sfruttando questa tendenza, NTT Ltd. ha annunciato oggi a VMware Explore il suo nuovo edge-as-a-service (EaaS). È la prima offerta 5G privata e edge completamente gestita disponibile a livello globale, secondo Shahid Ahmed, vicepresidente esecutivo per le nuove iniziative e l’innovazione di NTT.

Il servizio è basato sull’Edge Compute Stack di VMware e consentirà alle aziende di tracciare, analizzare e agire sui dati in cui vengono generati o raccolti. Allo stesso tempo, VMware sta adottando le tecnologie Private 5G di NTT. Le società commercializzeranno congiuntamente l’offerta.

“Le aziende hanno esigenze uniche, in particolare nel settore manifatturiero, sanitario, della vendita al dettaglio e della logistica per quanto riguarda l’elevata disponibilità e il tempo di attività”, ha affermato Ahmed. “Vogliono avere il controllo sull’intero sistema; continuare a operare senza dipendere dalla connettività cloud”.

Sanjay Uppal, vicepresidente senior e direttore generale del service provider e della business unit edge di VMware, concorda: “La gravità dei dati, ovvero il luogo in cui risiedono maggiormente i dati, richiede l’acquisizione e l’analisi dei dati chiave il più vicino possibile a dove vengono creati. “

Guadagnare un vantaggio

Secondo IDC, la spesa mondiale delle imprese e dei fornitori di servizi per hardware, software e servizi all’avanguardia raggiungerà i 176 miliardi di dollari quest’anno, con un aumento del 14,8% rispetto al 2021. Si prevede che tale spesa si avvicinerà a 274 miliardi di dollari entro il 2025, secondo l’azienda.

In aggiunta, la spesa per l’edge computing all’interno delle reti private sarà di 5,8 miliardi di dollari entro il 2030, secondo ABI Research.

Allo stesso modo, un sondaggio sponsorizzato da NTT su 216 dirigenti tecnologici prevede che le reti 5G private diventeranno lo standard in tutti i settori. Il sondaggio elenca i seguenti risultati:

  • Poco più della metà dei dirigenti prevede di implementare una rete 5G privata entro 6-24 mesi.
  • Il risultato più atteso dell’implementazione del 5G privato è il miglioramento della privacy e della sicurezza dei dati.
  • Un ostacolo fondamentale all’adozione dell’edge/5G è l’integrazione con i sistemi e le infrastrutture legacy.

Gergs ha sottolineato che, sebbene la combinazione di edge computing e 5G non sia una novità, il ritmo dell’innovazione e degli annunci di nuovi prodotti è notevolmente accelerato proprio quest’anno. Gli hyperscaler stanno entrando in scena e stanno aumentando la loro trazione nel dominio delle reti private, che è “tradizionalmente un gioco di telecomunicazioni”, ha affermato Gergs.

Tutti e tre i principali hyperscaler hanno in atto offerte per acquisire payload di dati di edge computing e attirarli nell’infrastruttura hyperscaler, ha sottolineato. Ciò include il 5g privato di AWS; le estese partnership di Google Cloud con Betacom, Boingo e Kajeet; e la piattaforma Azure di Microsoft e le acquisizioni di Metaswitch e reti Affermate.

Edge computing e 5G: un abbinamento complementare

Gergs ha definito la combinazione di 5G ed edge computing una “vera situazione vantaggiosa per tutti, poiché entrambe le tendenze saranno un fattore abilitante importante l’una per l’altra”.

Da un lato, il 5G privato è “un driver importante” per l’edge computing, poiché consente di scaricare l’elaborazione dei dati della rete cellulare in diverse posizioni di una rete cellulare (ovvero, lontano dalla rete principale), ha affermato. Pertanto, “le aziende guarderanno all’edge computing per distribuire i payload di elaborazione in modo uniforme sulla propria rete privata”, ha affermato Gergs.

D’altra parte, l’edge computing è “un importante elemento costitutivo e catalizzatore” per il 5G privato sia dal punto di vista tecnologico che commerciale, ha affermato. L’edge computing renderà più efficiente qualsiasi rete privata perché riduce la latenza end-to-end. Inoltre, distribuendo i carichi utili, evita di sovraccaricare la rete centrale con attività di elaborazione, “assicurando quindi che la rete rimanga funzionale anche con la quantità di dati in forte aumento nei siti aziendali”, ha affermato Gergs.

Inoltre, l’edge computing ridurrà notevolmente il costo totale di proprietà (TCO) per le reti private, poiché consente l’utilizzo di alcune risorse di rete pubblica già esistenti per le implementazioni aziendali, ha affermato.

Sblocco dei dati

Chiaramente, su tutta la linea, c’è una maggiore necessità di potenza di elaborazione di calcolo distribuita e archiviazione dei dati con tempi di risposta “quasi istantanei”, ha affermato Ahmed.

I dispositivi connessi generano quantità significative di dati, creando così una grande sfida per estrarre, aggregare e sfruttare le informazioni utilizzabili in modo scalabile, ha affermato. Inoltre, l’adozione di servizi cloud e cloud ha creato un modello ibrido in cui le aziende semplicemente non possono spostare l’intera suite di applicazioni e servizi nel cloud per sfruttare i nuovi tipi di connettività a bassa latenza e larghezza di banda elevata.

Ci sono dati sostanziali generati in questi ambienti ai margini che le aziende desiderano elaborare in tempo reale, localmente, evitando i costi elevati della connettività di backhaul nell’elaborazione cloud, ha affermato Ahmed. Allo stesso tempo, è necessario mantenere i dati localizzati per i requisiti di sicurezza e GDPR.

L’EaaS di NTT consente “un migliore controllo dei dati, informazioni immediatamente fruibili e una riduzione delle interruzioni e dei costi”, ha affermato Ahmed. Altri vantaggi includono l’accelerazione dell’automazione dei processi aziendali, una latenza prossima allo zero per le applicazioni ai margini della rete, ambienti più sicuri e una copertura globale.

Le capacità combinate di edge e private 5G possono prevedere, ad esempio, esigenze di manutenzione delle apparecchiature o potenziali interruzioni, ha affermato.

Uppal ha anche sottolineato che la capacità combinata consente alle aziende di utilizzare le più recenti funzionalità di rete di accesso radio in esecuzione su hardware di base. Ha previsto che, andando avanti, la maggior parte dei dati verrà creata sul bordo vicino e lontano. Entrambe queste piattaforme di elaborazione richiedono gestione e automazione simili a quelle dell’IT.

Nel complesso, le reti 5G presentano numerosi vantaggi, come una copertura più ampia in luoghi difficili per casi d’uso come droni, veicoli autonomi, telecamere e altri sensori. “Ottieni anche una latenza inferiore, prestazioni più elevate e una migliore gestione e sicurezza”, ha affermato Uppal.

La missione di VentureBeat deve essere una piazza cittadina digitale per i decisori tecnici per acquisire conoscenze sulla tecnologia aziendale trasformativa e le transazioni. Scopri i nostri Briefing.