PyTorch ha una nuova casa: Meta annuncia la fondazione indipendente

50

Non sei riuscito a partecipare a Transform 2022? Dai un’occhiata a tutte le sessioni del vertice nella nostra libreria on-demand ora! Guarda qui.

Meta ha annunciato oggi che il suo framework di ricerca sull’intelligenza artificiale (AI), PyTorch, ha una nuova casa. Si sta spostando in una PyTorch Foundation indipendente, che farà parte della Linux Foundation senza scopo di lucro, un consorzio tecnologico con la missione principale di sviluppo collaborativo di software open source.

Secondo Aparna Ramani, vicepresidente dell’ingegneria presso Meta, nel prossimo anno l’obiettivo sarà quello di effettuare una transizione senza interruzioni da Meta alla fondazione.

A lungo termine, “La missione è davvero quella di guidare l’adozione degli strumenti di intelligenza artificiale”, ha detto a VentureBeat. “Vogliamo promuovere e sostenere un ecosistema di progetti indipendenti dal fornitore che siano open source attorno a PyTorch, quindi l’obiettivo per noi è quello di democratizzare strumenti, librerie e altri componenti all’avanguardia che rendano le innovazioni accessibili a tutti”.

PyTorch è diventata la piattaforma AI leader

Da quando ha creato PyTorch sei anni fa, circa 2.400 contributori hanno costruito più di 150.000 progetti sul framework, secondo Meta. Di conseguenza, PyTorch è diventata una delle piattaforme leader per la ricerca sull’IA e per l’uso della produzione commerciale, anche come supporto tecnologico per i servizi Web di Amazon, Microsoft Azure e OpenAI.

Evento

MetaBeat 2022

MetaBeat riunirà leader di pensiero per fornire indicazioni su come la tecnologia metaverse trasformerà il modo in cui tutti i settori comunicano e fanno affari il 4 ottobre a San Francisco, in California.

Registrati qui

“Il nuovo consiglio di amministrazione della PyTorch Foundation includerà molti dei leader dell’IA che hanno contribuito a portare la community dove è oggi, inclusi Meta e i nostri partner di AMD, Amazon, Google, Microsoft e Nvidia”, Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Meta , ha affermato in un commento alla stampa inviato via e-mail. “Sono entusiasta di continuare a costruire la community di PyTorch e di far progredire la ricerca sull’IA”.

Ramani siederà nel consiglio della fondazione come rappresentante di Meta. Ha detto a VentureBeat che la mossa di PyTorch è una transizione naturale.

“Non è niente di improvviso: è un’evoluzione di come abbiamo sempre utilizzato PyTorch come guidato dalla comunità”, ha affermato Ramani. “Per noi è una transizione naturale creare una base neutrale ed egualitaria, che includa molti partner in tutto il settore che possono governare la crescita futura di PyTorch e assicurarsi che sia vantaggioso per tutti nel settore”.

Nonostante sia stata liberata dalla supervisione diretta, Meta ha affermato che intende continuare a utilizzare Pytorch come piattaforma di ricerca sull’intelligenza artificiale principale e “lo sosterrà finanziariamente di conseguenza”. Tuttavia, Zuckerberg ha notato che la società prevede di mantenere “una chiara separazione tra il business e la governance tecnica” della fondazione.

Ramani ha sottolineato che quando PyTorch è iniziato come un piccolo progetto da un piccolo gruppo di ricercatori Meta, nessuno si aspettava o prevedeva il tipo di crescita di cui ha goduto.

“Sono stati davvero i ricercatori a pensare, andiamo a risolvere questo problema”, ha detto. “Ma non appena abbiamo iniziato a costruirlo, chiaramente PyTorch stava risolvendo qualcosa di assolutamente fondamentale per ciò di cui l’industria aveva bisogno in quel momento, quindi ha risuonato con dove sta andando la ricerca sull’IA data la velocità dell’innovazione e la flessibilità che è diventata assolutamente fondamentale. Quella confluenza ha aiutato PyTorch a decollare davvero.

La missione di VentureBeat deve essere una piazza cittadina digitale per i decisori tecnici per acquisire conoscenze sulla tecnologia aziendale trasformativa e le transazioni. Scopri i nostri Briefing.