Quali sono le certificazioni dello standard di certificazione BRC?

0
17
certificazione brc

Nel 1998, la British Retail Consortium (tra i maggiori rivenditori britannici) e l’organismo di accreditamento britannico UKAS hanno sviluppato la norma BRC. Definisce requisiti minimi, criteri operativi e standard qualitativi dei prodotti alimentari a marchio. Fa parte dell’insieme di norme di sicurezza alimentare riconosciute dal GFSI(Global Food Safety Initiative) e riconosce l’affidabilità dell’azienda per l’esportazione internazionale di prodotti destinati alla Grande Distribuzione Organizzata (GDO).

Quali sono le certificazioni dello standard di certificazione BRC?

Sono diversi gli standard che fanno parte della grande famiglia BRC Global Standard for Food Safety, rivolta alle aziende di preparazione, trasformazione e confezionamento di prodotti alimentari, materie prime e ingredienti, mangimi per animali domestici e non solo.

Quali sono le certificazioni dello standard di certificazione BRC?

Rientrano nella norma generica BRC Global Standards le seguenti certificazioni:

  • BRC Global Standard for Packaging;
  • BRC Global Standard for Storage and Distribution;
  • BRC Global Standard for Agents and Brokers;
  • BRC Global Standard for Consumer Products;
  • BRC Ethical Trade;
  • BRC Plant Based.

Tutte queste norme prevedono, tra i requisiti, la metodologia HACCP o HARPC ed un sistema di gestione qualità e sicurezza efficace e documentato.

A cosa si riferiscono? Scopriamolo insieme.

BRC Global Standard for Packaging

Lo standard BRC Packaging and Packaging Materials certifica il livello di sicurezza in un sistema di gestione della produzione di imballaggi e materiali per imballi destinati al settore alimentare. Il sistema di gestione deve garantire il rispetto dei principi HACCP, HAPRC, delle Norme di Buona Fabbricazione (GMP-Good Manufacturing Practices) secondo le normative obbligatorie.

Questo standard risponde alle richieste della GDO anglosassone in merito alla sicurezza igienico-sanitaria dei materiali che entrano in contatto con gli alimenti e non solo. Il materiale da imballo (carta, cartone, plastica, vetro, legno) interessa anche la farmaceutica, cosmetica, igiene della persona, beni di consumo come piatti o bicchieri di plastica, prodotti per la prima infanzia.

BRC Global Standard for Storage and Distribution

Lo standard BRC Storage And Distribution utilizza una piattaforma condivisa per valutare le aziende che operano nell’ambito dello stoccaggio, logistica, distribuzione dei prodotti, commercio all’ingrosso e servizi. Definisce i requisiti per lo stoccaggio, distribuzione e commercio all’ingrosso non solo di prodotti alimentari (sfusi e preconfezionati) ma anche prodotti no-food e materiali da confezionamento.

Certifica la capacità dell’azienda di garantire un’elevato livello di qualità, sicurezza e legalità dei prodotti food & beverage, di avere il totale controllo dei processi logistici della supply chain.

BRC Global Standard for Agents and Brokers

La Certificazione BRC Agents and Brokersfornisce gli strumenti organizzativi e definisce i requisiti indispensabili per agenti ed intermediari del settore alimentare. E’ rivolta ad operatori non produttori (intermediari, commercianti non manifatturieri, importatori, esportatori, distributori) che rappresentano un anello importante e critico nella supply chain in termini di trasparenza, tracciabilità ed integrità della filiera alimentare.

Con questa certificazione le organizzazioni possono dimostrare impegno e competenza nel mantenere una catena di custodia sicura lungo tutta la catena di approvvigionamento.

BRC Global Standard for Consumer Products

La certificazione BRC Global Standards for Consumer Products è rivolta a produttori e rivenditori di materie prime non alimentari e prodotti finiti. Questo standard copre prodotti fabbricati o formulati che presentano requisiti di igiene più elevati per via della loro natura e dell’uso dei prodotti stessi che devono garantire sicurezza, integrità, legalità e qualità.

Trattandosi di un settore molto vasto, lo standard si compone di due parti: General Merchandise e Personal Care and Household. I siti hanno la possibilità di essere certificati a livello Foundation oppure a Livello Alto, ovvero il livello più adatto alla propria catena di fornitura.

Lo standard è compatibile con ISO9001 e cGMP.

BRC Ethical Trade

La Certificazione BRC Ethical Trade è uno standard sviluppato per la valutazione del commercio etico e dell’approvvigionamento responsabile. Serve a creare uno schema di verifica più chiaro e solido, efficace e credibile rispetto ad altre norme.

La norma si rivolge a qualsiasi tipo di organizzazione di produzione e di servizio integrandosi con gli altri standard alimentari ed ambientali e con i sistemi di gestione. Si basa sulla valutazione del rischio e sulle prestazioni della struttura, indipendentemente dal Paese o dall’area economica di appartenenza.

La valutazione si fonda su due strumenti:

ETRS Risk Assessment, che prevede verifiche del rischio etico;

ETRS Ethical Trade and Responsible Sourcing Standard, che consiste in un audit sui principi etici, approvvigionamento responsabile, gestione della responsabilità sociale.

Nella valutazione sono coinvolti il personale, i locali della struttura produttiva, le procedure interne ed i sistemi operativi dell’azienda.

BRC Plant Based

Lo standard BRC Plant Based risponde alle richieste di prodotti a base vegetale da parte dei mercati e dei consumatori. Indica requisiti e strumenti ai produttori di alimenti a base vegetale a garanzia di coloro che vogliono consumare cibi privi di materie prime di origine animale.

BRC Plant Based richiede l’applicazione di tutti i requisiti sulla sicurezza alimentare, legalità e qualità del prodotto previsti per tutti gli altri standard GFSI.

Ottenere certificazioni di sostenibilità aziendale

Un’azienda che voglia dare evidenza del suo impegno nella produzione di alimenti sicuri e sostenibili, aprendosi ad importanti mercati deve seguire l’iter per ottenere la certificazione allo standard BRC (qui puoi approfondire l’argomento).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui