Recensione iPad Air 2020: semi-pro

0
1
  • L'iPad Air 2020.

    Samuel Axon

  • Ecco l'unica fotocamera sul retro del dispositivo.

    Samuel Axon

  • È sottile esattamente come l'iPad Pro, nonostante il nome.

    Samuel Axon

  • Per fortuna, qui siamo passati a USB-C.

    Samuel Axon

  • Il connettore della tastiera ritorna.

    Samuel Axon

  • L'Apple Pencil di seconda generazione si attacca magneticamente al bordo proprio come sull'iPad Pro.

    Samuel Axon

  • Ecco l'iPad Air con Magic Keyboard e trackpad, che costa quasi la metà dell'iPad stesso.

    Samuel Axon

  • Dal momento che condivide il design della cover della tastiera con l'iPad Pro, il foro della fotocamera sembra un po 'traballante, ma funziona.

    Samuel Axon

  • L'urto della fotocamera dell'iPad Air rispetto all'iPad Pro.

    Marlowe Bangeman

  • L'iPad Air e l'iPad Pro fianco a fianco

    Marlowe Bangeman

Per molto, molto tempo, la maggior parte degli iPad di Apple è sembrata fondamentalmente la stessa. Avevano tutti un pulsante home, avevano tutti un'estetica simile e tutti avevano rapporti schermo-corpo simili, con qualche piccola variazione nel tempo. Tutto ciò è cambiato nel 2018 con l'iPad Pro revisionato, e da allora quel design è stato trasferito sulla maggior parte dei dispositivi mobili Apple recentemente rilasciati, dall'iPhone 12 all'iPad Air.

Oggi daremo una rapida recensione al nuovo iPad Air.

L'Air incorpora l'ultimo processore di Apple (l'A14), che si vede anche nell'iPhone 12. E adotta l'estetica generale e il linguaggio dell'iPad Pro, senza Face ID. Il prezzo base dell'iPad Air è superiore a quello del suo predecessore, ma probabilmente stai ottenendo un dispositivo molto più moderno.

Il divario di prezzo tra l'iPad di base ($ 329 e oltre) e l'iPad Air ($ 599 e oltre) è significativo, tanto che la maggior parte delle persone difficilmente avrà difficoltà a scegliere tra di loro – non sono realmente fatti per gli stessi utenti. D'altra parte, l'Air si scontra con il Pro, sia in termini di prezzo che di caratteristiche.

A parte Touch ID sul pulsante di accensione (uno sviluppo totalmente nuovo in questo modello) non c'è assolutamente nulla in questo iPad che non abbiamo visto in un modello precedente o in un altro, quindi questa sarà una recensione rapida. Per lo più, faremo una domanda: vale la pena spendere un po 'di più per ottenere un iPad Pro piuttosto che questo nuovo Air ridisegnato?

Quella linea di indagine inizia con un confronto delle specifiche.

Specifiche

Apple iPad Air (2020)

(Ars Technica può guadagnare un compenso per le vendite dai link su questo post tramite programmi di affiliazione.)

Come con molti altri tablet, l'enfasi per quanto riguarda le specifiche è ovviamente sullo schermo. Il nuovo iPad Air rilascia il pulsante Home per un nuovo schermo LCD quasi da bordo a bordo con una risoluzione di 2.360 x 1.640 pixel e 500 nit di luminosità massima. È uno schermo fantastico. No, secondo alcune metriche non può battere i migliori pannelli OLED nei televisori di fascia alta o nei telefoni di punta, ma è comunque abbastanza buono.

Oh, e la frequenza di aggiornamento è di 60 Hz, vale la pena notare perché il cugino leggermente più costoso dell'Air, l'iPad Pro da 11 pollici, ha un display da 120 Hz.

L'iPad Air include il sistema A14 su un chip, che offre piccoli vantaggi in termini di prestazioni rispetto alla CPU trovata negli iPhone dello scorso anno, ma un notevole aumento rispetto all'A12 nell'ultimo iPad Air.

Apple afferma che l'A14 aumenta anche le prestazioni del Neural Engine fino al 70%, il che significa un'elaborazione più veloce dell'apprendimento automatico, che non è qualcosa che gli utenti noteranno sempre, ma potenzialmente apre la porta agli sviluppatori di app di Apple e di terze parti. creare funzionalità nuove e migliorate andando avanti.

Annuncio pubblicitario

Per fare un confronto: l'iPad base non Air ha la CPU A12 che aveva l'ultimo iPad Air e l'iPad Pro ha l'A12Z, una variante dell'A12 che, tra le altre cose, offre prestazioni grafiche drasticamente migliori.

Lo svantaggio principale dell'iPad Air rispetto al Pro è che offre solo due opzioni di archiviazione: 64 GB e 256 GB. 64 GB non saranno sufficienti per tutti, ma quest'ultimo aggiunge $ 150 al prezzo, rendendo questo tablet non così attraente dal punto di vista del prezzo come sembra a prima vista. Salire all'iPad Pro da 256 GB e 11 pollici aggiunge altri $ 150, quindi c'è ancora una differenza di prezzo rilevante. Tuttavia, solo l'iPad Pro offre dimensioni maggiori da 512 GB e 1 TB, anche se a prezzi ancora più alti.

C'è un'altra distinzione sotto il cofano che vale la pena menzionare: l'iPad Air ha 4 GB di RAM, mentre l'iPad Pro ne ha 6 GB. Ciò può influire su cose come il numero di schede del browser che puoi lasciare aperte contemporaneamente senza aggiornare.

Ci sono anche differenze nei sistemi di telecamere. L'iPad Pro ha un sensore lidar, che può essere utilizzato per migliorare le esperienze di realtà aumentata, tra le altre cose. E mentre l'iPad Air e l'iPad Pro hanno fotocamere grandangolari simili rivolte all'indietro (12MP e ƒ / 1.8), l'iPad Pro aggiunge un teleobiettivo.

Le fotocamere frontali sono abbastanza simili. Nessuno dei due è l'ideale per le chiamate Zoom, per non parlare della frustrante insistenza di iPadOS nel sospendere il tuo video ogni volta che scorri via dalla tua app per videochiamate. L'iPad Pro include l'array di sensori TrueDepth, che abilita Face ID, il metodo di sicurezza con cui accedi consentendo all'iPad di scansionare il tuo viso.

Al contrario, l'iPad Air ha un lettore di impronte digitali Touch ID, anche se integrato nel pulsante di accensione invece di un pulsante home dedicato come negli iPad precedenti. (Ne parleremo presto di più.)

L'iPad Air include due microfoni e due altoparlanti. Ciò significa che non corrisponde all'iPad Pro, che include cinque microfoni e quattro altoparlanti e regola ciò che viene utilizzato quando e in che modo in base a come stai tenendo il dispositivo.

Fortunatamente, però, i due altoparlanti dell'iPad Air forniscono audio stereo in modalità orizzontale (che di solito useresti per, ad esempio, guardare un film) piuttosto che in modalità verticale (che di solito useresti per leggere un libro). Non è stato così l'ultima volta ed è un cambiamento positivo.

Altre specifiche importanti per l'Air includono Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, una batteria da 28,6 wattora e una porta USB-C, che è una partenza da Lightning nell'Air precedente. USB-C è uno standard del settore a questo punto, quindi i vantaggi per il trasferimento sono numerosi in futuro, anche se ciò significa che gli accessori cablati che hai utilizzato con la maggior parte degli iPad precedenti non funzioneranno qui.

Design

Mi piace piuttosto il nuovo design dell'iPad Air. Sono sensibile agli argomenti secondo cui il design del modello precedente lo ha reso un po 'più facile da tenere grazie a cornici più grandi, ma allo stesso tempo, l'iPad è generalmente abbastanza bravo a rifiutare tocchi involontari dello schermo, quindi raramente ho trovato questo problema.

Mi piace l'aspetto e la sensazione "bordi piatti" che Apple ha enfatizzato nell'iPad Pro e nella nuova linea di iPhone 12, e anche questo è qui. Ad alcune persone piacciono i bordi curvi di prima, e va bene, è solo una preferenza personale. Ma se preferisci il vecchio design curvo, ovviamente non ti piacerà così tanto.

Con un tablet, lo schermo è un po 'il punto, quindi ha senso che domini l'esperienza dell'utente con il dispositivo. Ed è uno schermo molto buono.

Ovviamente, abbandonare lo schermo significa che non c'è più il pulsante Home. Tutti gli stessi gesti che hanno funzionato sull'iPad Pro senza casa funzionano alla grande qui, ma non sono un grande fan di mettere Touch ID sul pulsante di accensione.

È abbastanza scomodo da usare, indipendentemente dall'orientamento. Ho dovuto riprovare a registrare la mia impronta digitale molte volte perché quel sottile frammento di metallo non si adatta in modo molto naturale a un dito umano, e nelle mie molte ore usando l'Air, finisco per digitare il mio passcode quasi la metà delle volte perché il mio primo tentativo a leggere il mio dito fallisce. Ed è a un'angolazione particolarmente strana quando hai l'iPad in determinati orientamenti.

È tutt'altro che un rompicapo, ma mi ha infastidito abbastanza volte che potrei persino dire che Face ID finisce per essere uno degli argomenti migliori per fare una pazzia per l'iPad Pro altrimenti per lo più simile se te lo puoi permettere.

A parte questo, non c'è molto di nuovo da dire sul design: è un iPad. Se hai usato un iPad Pro recente, ti sentirai come a casa. Se non l'hai fatto, beh, immagina di utilizzare un iPad con più gesti sullo schermo su uno schermo più grande.

Prestazione

L'iPad Air ha lo stesso processore incluso nei nuovi iPhone di quest'anno, l'iPhone 12 e l'iPhone 12 Pro. Soprannominato A14, è un passo avanti iterativo rispetto al suo predecessore (l'A13 dello scorso anno) in termini di potenza sia della CPU che della GPU, ma Apple afferma che quasi raddoppia le prestazioni di apprendimento automatico.

Nei nostri test, abbiamo scoperto che l'iPad Air in genere forniva prestazioni di CPU e GPU abbastanza simili a quelle che abbiamo visto negli iPhone come previsto, anche se abbiamo visto alcuni risultati grafici migliori – bello da vedere su un dispositivo con questo pixel più grande e più alto- schermo di conteggio.

La performance non è davvero la storia principale qui. È più veloce dell'ultimo iPad Air (che sfoggiava un A12) ma non abbastanza da far notare la maggior parte degli utenti. L'urto è bello per la longevità, però.

Conclusione

L'iPad Air offre quasi tutte le migliori funzionalità dell'iPad Pro a un prezzo inferiore ed è la scelta migliore dalla gamma Apple per la maggior parte delle persone che se lo possono permettere.

Se stai solo facendo punti vendita, acquisti un tablet per un bambino o desideri un dispositivo di navigazione Web leggero con pochi fronzoli, l'iPad di base è ancora la soluzione migliore. Ma se vuoi fare di più, l'Air è molto più facile da consigliare.

In effetti, le situazioni in cui consiglierei di acquistare l'iPad Pro via etere sono piuttosto ridotte. Potresti invece prendere in considerazione un iPad Pro se hai bisogno di 512 GB o più di spazio di archiviazione, se hai bisogno di un display più grande per creare arte con la matita o se usi tonnellate di applicazioni 3D impegnative. Altrimenti, l'Aria è la strada da percorrere.

Il divario tra l'iPad Air e l'iPad Pro è così piccolo, infatti, che mi fa sospettare fortemente che Apple abbia intenzione di introdurre un aggiornamento importante (non solo un aumento delle specifiche) per l'iPad Pro nei prossimi mesi, un altro argomento contro acquistare un Pro in questo momento. Semplicemente non sembra probabile che Apple stia bene con l'Air che taglia le vendite Pro (come questo tablet sicuramente lo farà) per molto tempo.

L'unico svantaggio principale che posso citare è che Touch ID è un po 'fastidioso in questo caso.

L'iPad Air potrebbe essere più costoso dell'Air precedente, ma offre miglioramenti sufficienti per giustificare il prezzo, sebbene il costo elevato degli accessori e delle periferiche lo renda ancora un dispositivo costoso. Tuttavia, è uno dei migliori tablet disponibili e probabilmente servirà bene gli utenti per diversi anni a venire, indipendentemente da ciò che Apple ha pianificato per la linea Pro.

Il bene

  • Lo stesso design sottile che ci piaceva nell'iPad Pro a un prezzo inferiore
  • Grandi prestazioni
  • Grande schermo
  • iPadOS si è evoluto in un'esperienza davvero piacevole, per la maggior parte
  • Il supporto e le funzionalità della matita sono di prim'ordine

Il cattivo

  • Opzioni di archiviazione limitate e un premio elevato per la migliore archiviazione
  • Periferiche e accessori costosi
  • Un po 'più costoso del suo predecessore

Il brutto

  • Touch ID è scomodo da usare in questo modulo

Immagine dell'elenco di Samuel Axon

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui