Recensione MacBook Air 2020: il Mac più noioso è tra i migliori

70
  • Il MacBook Air Retina 2020.

  • Questa è la nuova Magic Keyboard, senza Touch Bar ma con Touch ID.

    Samuel Axon

  • Sfortunatamente, questo computer ha solo due porte Thunderbolt 3 e sono solo su un lato.

    Samuel Axon

  • Ha ancora un jack per le cuffie, però.

    Samuel Axon

  • Il coperchio sembra lo stesso.

    Samuel Axon

  • Quello schermo lucido non è la soluzione migliore per l’esterno, ma probabilmente non lo utilizzerai comunque all’aperto per la maggior parte del tempo.

    Samuel Axon

  • Un’altra angolazione sul laptop.

    Samuel Axon

Apple vuole che le persone si innamorino di nuovo del suo ultimo MacBook Air.

Per molti utenti, il MacBook Air da 13 pollici pre-Retina è stato uno dei migliori laptop mai realizzati. Per troppo tempo, tuttavia, è rimasta indietro rispetto alla curva poiché Apple ha introdotto prestazioni migliori e schermi a risoluzione più elevata nel resto della sua gamma. Infine, Apple ha portato il display Retina ad alta risoluzione e alcuni altri miglioramenti all’Air nel 2018. Forse il miglior laptop del mondo è tornato?

L’Air del 2018 era una macchina abbastanza buona, ma non era più un candidato per il miglior laptop del mondo, grazie al design della tastiera a farfalla incline a fallire e alla penosa mancanza di porte. Un aggiornamento nel 2019 ha portato alcuni perfezionamenti, ma non ha affrontato nessuno di questi problemi. Ora, finalmente, Apple ha tirato fuori la tastiera a farfalla e ha inserito qualcosa che speriamo sia molto più affidabile.

Quindi il MacBook Air 2020 è di nuovo degno di considerazione come il miglior laptop del mondo?

Specifiche

Specifiche a colpo d’occhio: MacBook Air 2020 Schermo 2560×1600 a 13,3 pollici OS macOS Catalina 10.15.3 CPU Intel Core i5 a 4 core da 1,1 GHz (3,5 GHz Turbo) con 6 MB di cache L3 RAM 8 GB 3733 MHz LPDDR4X GPU Intel Iris Plus Graphics HDD 512 GB Rete SSD Wi-Fi 802.11ac; IEEE 802.11a/b/g/n; Porte Bluetooth 5.0 2 cuffie Thunderbolt 3, 3,5 mm Dimensioni 0,16–0,63 pollici × 11,97 pollici × 8,36 pollici (0,41–1,61 cm × 30,41 cm × 21,24 cm) Peso 1,29 kg (2,8 libbre) Garanzia 1 anno o 3 anni con Prezzo AppleCare+ come recensito $ 1.299 Altri vantaggi Fotocamera FaceTime HD 720p, altoparlanti stereo

Apple MacBook Air (2020)

(Ars Technica può guadagnare un compenso per le vendite dai collegamenti su questo post tramite programmi di affiliazione.) Il nuovo Air offre tre opzioni di CPU. La configurazione entry-level da $ 999 ha un Intel Core i3 dual-core da 1,1 GHz con Turbo Boost fino a 3,2 GHz e una cache L3 da 4 MB. È piuttosto anemico anche per il prezzo, ma dovrebbe essere abbastanza potente per una parte decente del pubblico di destinazione della macchina.

Gli acquirenti possono spendere $ 100 in più per un Core i5 da 1,1 GHz con Turbo Boost da 3,5 GHz e una cache da 6 MB; se te lo puoi permettere, il costo qui ne vale la pena. C’è anche un Core i7 da 1,2 GHz con Turbo Boost da 3,8 GHz e opzione cache da 8 MB per $ 250 rispetto alla configurazione di base, ma se le prestazioni sono così importanti per te, a questo prezzo potresti invece considerare un MacBook Pro.

Annuncio

Per la grafica, stai guardando la grafica Intel Iris Pro che corrisponde a qualsiasi CPU tu scelga.

Nelle configurazioni standard, l’Air viene fornito con 8 GB di memoria LPDDR4X a 3733 MHz, ma puoi optare per l’aggiornamento a 16 GB per ulteriori $ 200, cosa che consiglierei a molte persone, soprattutto se usano un sacco di app non Apple come , diciamo, Google Chrome.

Lo spazio di archiviazione parte da 256 GB nella configurazione di base, rispetto ai 128 GB degli Air precedenti. Apple ha raddoppiato lo spazio di archiviazione su tutta la sua linea di MacBook e questo è molto gradito. 128 GB erano piuttosto limitati anche per utenti leggeri, ma 256 GB sono perfetti per coloro che lo utilizzano come computer di produttività di base. Puoi salire fino a 512 GB per altri $ 200, 1 TB per altri $ 400 o un robusto 2 TB per $ 800 in più.

L’Air ha lo stesso display Retina di prima. È un pannello IPS da 13,3 pollici con una risoluzione nativa di 2.560 per 1.600 pixel. Apple ha davvero fatto decollare i display HiDPI quando ha introdotto per la prima volta i display Retina, ma mentre l’azienda è forte su cose come la precisione del colore, i prodotti concorrenti ora offrono risoluzioni molto più elevate.

Tuttavia, lo schermo dell’Air è al di sopra della soglia oltre la quale più pixel generano rendimenti decrescenti, quindi la sua risoluzione non è un aspetto negativo. Ma gli acquirenti dovrebbero sapere che il display dell’Air non può eguagliare la precisione del colore adatta ai fotografi del MacBook Pro.

Questo è un buon momento per ricordare che il laptop ha un’area dello schermo equivalente a 1.440 x 900, che è piuttosto angusta per gli standard odierni. Puoi spingerlo più in alto, ma sembra un po’ meno nitido e le animazioni dell’interfaccia utente (come lo scorrimento tra gli spazi) diventano un po’ più mosse. Non è un grosso problema, ma non è nemmeno l’ideale.

La parte della scheda tecnica che mi delude di più, però, è la mancanza del Wi-Fi 6. Invece otteniamo lo stesso vecchio 802.11ac. Certo, il Wi-Fi 6 è nuovo sulla scena, ma potresti aspettarti di mantenere questo computer per tre o più anni e il Wi-Fi 6 sarà probabilmente onnipresente per allora. Il Bluetooth 5.0 è presente, però.

Annuncio

Questa macchina ha anche altoparlanti stereo, supporto Dolby Atmos e un jack per cuffie da 3,5 mm, insieme a quella che sembra essere la stessa webcam FaceTime a 720p che Apple ha inserito nei suoi laptop per secoli. La fotocamera va bene, ma in un’era di telelavoro, non sbagliereste a chiedere una fotocamera 1080p a questo prezzo.

Purtroppo, qui persiste uno dei maggiori problemi con i modelli MacBook Air 2018 e 2019: solo due porte, entrambe Thunderbolt 3/USB-C. Ne parleremo tra un momento.

Disegno

È piacevole vedere che Apple non cerca di “cambiare il mondo” qui, ma si limita a progettare una solida workstation.

L’Air è sottile, ha la classica forma affusolata, ha un aspetto e una sensazione di robustezza e non spreca spazio o materiale. Dal punto di vista del design industriale, è una delle cose migliori che Apple abbia mai realizzato.

È anche leggermente più riparabile di prima, secondo un recente smontaggio da parte delle brave persone di iFixit. Hanno scoperto che il nuovo cablaggio per il trackpad consente un accesso più facile sia al trackpad che alla batteria senza incasinare la scheda logica, tra le altre cose. La riparabilità non è ancora un punto forte del MacBook Air, ma sembra migliorare.

Il nuovo modello è quasi impercettibilmente più spesso dell’Air 2019, ma la sua forma è per il resto invariata, ed è un’ottima cosa. È ancora un piccolo laptop elegante e ben progettato, che è una delle cose principali che così tante persone hanno apprezzato dell’Air nel corso degli anni. Non ci sono molti laptop là fuori che si sentono così bene da trasportare e da usare.

Il tallone d’Achille del design è però la situazione portuale. Non sto nemmeno parlando del fatto che utilizza Thunderbolt 3/USB-C; la maggior parte degli altri laptop di questa classe utilizza anche USB-C invece di porte USB-A più grandi e sembra che la nave sia salpata. Mi riferisco invece al fatto che ha solo due porte, che potrebbero non essere sufficienti per gran parte del pubblico di destinazione, poiché una di quelle porte verrà solitamente utilizzata per l’alimentazione. A peggiorare le cose, le porte si trovano entrambe sul lato sinistro della macchina. La tua presa di corrente è sul lato destro della scrivania? Spero che tu stia bene a far passare un cavo attraverso la scrivania o in qualche disposizione imbarazzante dietro di essa.

Le porte rimangono la cosa peggiore del MacBook Air, ma sono anche l’unica cosa che posso criticare riguardo al design. Ora, alla domanda che tutti hanno: com’è quella nuova tastiera?