Recensione Raspberry Pi 400: il PC desktop con meno di $ 100 di cui non sapevi di aver bisogno

14
  • Completamente unboxed, vediamo lo stesso Pi 400, una guida per principianti a colori di 247 pagine, alimentatore, mouse USB e un cavo micro-HDMI-HDMI.

    Jim Salter

  • Raspberry Pi 400 viene fornito in un'attraente scatola con maniche di cartone delle dimensioni di due o tre romanzi con copertina rigida impilati insieme.

    Jim Salter

  • Il retro della custodia del cartoncino della scatola ti consente di sapere cosa c'è dentro.

    Jim Salter

  • Lo stesso Pi 400 è la prima cosa che vedi quando lasci la custodia del cartoncino e apri la scatola stessa.

    Jim Salter

  • Sotto il Pi, vediamo il suo alimentatore e il mouse Raspberry Pi ufficiale, insieme a un adattatore da SD a microSD.

    Jim Salter

Nel tardo pomeriggio di venerdì, ho ricevuto un'entusiasmante notifica SMS: il mio campione di revisione del nuovo Raspberry Pi 400 era arrivato. Ho appreso del nuovo modello Pi la scorsa settimana mentre intervistavo il fondatore di Raspberry Pi Eben Upton e il direttore di Canonical Desktop Engineering Martin Wimpress sul supporto desktop appena migliorato di Ubuntu 20.10 per la famiglia di hardware Pi.

In breve, il Pi 400 è una versione leggermente più veloce del Pi 4 4GiB che viene fornito preassemblato in un piccolo chassis a forma di cuneo con tastiera integrata. Il nuovo modello mira direttamente all'uso della sostituzione del desktop e può essere acquistato da solo per $ 70 o come kit completo (come visto sopra) per $ 100.

Il nuovo fattore di forma, apparentemente in lavorazione sin dall'introduzione della tastiera ufficiale Raspberry Pi, affronta e supporta con entusiasmo il crescente caso d'uso del Pi 4 come sostituto o alternativa al tradizionale PC desktop. Upton ha detto ad Ars che il Pi 400 è circa il 20 percento più veloce del Pi 4; ha in gran parte gli stessi componenti sotto il cofano ma su una scheda strutturata in modo diverso, e la sua CPU BCM2711 ha un clock leggermente superiore rispetto al BCM2711 nel Pi 4.

  • Il Pi 400 è semplice da configurare: tutto ciò di cui hai bisogno è il cavo di alimentazione USB-C, il cavo HDMI incluso per l'uscita video e il mouse incluso.

    Jim Salter

  • Il layout della tastiera del Pi 400 è in gran parte sano, a parte i tasti freccia compressi, ma il tutto è di circa quattro pollici più stretto della parte corrispondente di una tastiera desktop standard.

    Jim Salter

  • Da sinistra: intestazione GPIO a 40 pin, slot per scheda microSD, due porte di uscita micro-HDMI, una porta di alimentazione USB-C, due porte USB 3.0 tipo A e una porta USB 2.0 tipo A, porta Gigabit Ethernet, blocco Kensington fessura.

    Jim Salter

  • La gobba visibile sul lato inferiore del Pi4 offre un comodo angolo di digitazione e spazio per le prese d'aria di raffreddamento passivo.

    Jim Salter

Unboxed e collegato, il Pi 400 è funzionale ma non particolarmente bello. Tra i lati positivi, la tastiera integrata significa meno cavi da gestire. Sfortunatamente, i cavi rimanenti hanno una probabilità insolita di ringhiare e sembrare un po 'selvaggi. Sono entrambi più rigidi e più corti di quanto preferirei in un mondo ideale, rendendo difficile o impossibile finire con una configurazione che non assomiglia a un nido di topi. Il cavo rosso per il mouse si scontra piuttosto violentemente con i cavi bianco sporco per l'alimentazione USB-C e l'uscita micro-HDMI, il che non aiuta.

Detto questo, è importante ricordare che l'intero kit viene venduto al dettaglio per $ 100. Entro i limiti del prezzo molto generoso del Pi 400, non è davvero giusto lamentarsi troppo di alcune gaffe estetiche qua e là! I consumatori con qualche dollaro in più da spendere potrebbero prendere in considerazione la possibilità di sostituire il mouse del Pi 400 con qualcosa di un po 'più funzionale, però … e una tastiera di dimensioni standard potrebbe non essere una cattiva idea mentre ci sei.

La tastiera integrata è funzionale ma notevolmente più stretta di una tastiera standard. Non sono generalmente sensibile alle variazioni nel layout della tastiera a causa di una lunga carriera che ha coinvolto un gran numero di computer di altre persone, ma sono stato tormentato da continui problemi di digitazione errata per tutto il tempo in cui ho testato il Pi 400. Pubblicità

Vale anche la pena notare che, mentre il Pi 400 supporta due display, lo fa con porte micro-HDMI, non di dimensioni standard, e viene fornito con un unico cavo. Avrai bisogno di un cavo aggiuntivo se desideri utilizzare il tuo Pi 400 con due display e poiché viene fornito con un cavo da micro-HDMI a HDMI, non un adattatore, le cose si complicheranno se lo desideri utilizzare con, ad esempio, display LED portatili dotati di porte fuori misura.

Infine, non c'è un jack audio da 3,5 mm sul Pi: se lo hai collegato a un televisore oa un monitor con altoparlanti, può fornire audio tramite HDMI; altrimenti avrai bisogno di un dispositivo audio USB supportato. Ho provato con un auricolare da gioco USB poco costoso, che ha funzionato bene.

Impressioni: sistema operativo Raspberry Pi

  • Il sistema operativo Raspberry Pi sospetta che tu possa utilizzarlo su un televisore, non su un monitor appropriato, quindi inizia con limiti di overscan significativi per impostazione predefinita.

    Jim Salter

  • L'overscan scompare dopo un riavvio, se dici alla finestra di dialogo di installazione, "Sì, vedo grandi bordi neri".

    Jim Salter

  • Abbiamo provato a riprodurre un video YouTube 4K 60fps sul Pi 400. Anche a 1080p, non 4k, ha perso molti fotogrammi.

    Jim Salter

  • Controllando l'utilizzo della CPU, vediamo che il sistema è praticamente bloccato durante il tentativo di riprodurre questo video a 60 fps, anche a 720p.

    Jim Salter

Ho iniziato a testare il Pi 400 usando la sua distribuzione Linux nativa del sistema operativo Raspberry Pi, che è fondamentalmente Debian con LXDE e molto middleware che lo ottimizza per il Pi. Sfortunatamente, non c'è quasi nulla in termini di utilità di benchmarking standard che funzionano su ARM Linux: tutto ciò che ho trovato è stata la Phoronix Test Suite, che avrebbe richiesto più tempo per l'esecuzione di quanto avrei dovuto testare il dispositivo in totale. Quindi per la maggior parte parlerò della mia esperienza soggettiva, piuttosto che dei numeri difficili.

La buona notizia del Pi 400 è che rende un PC desktop credibile, nel senso che, sì, puoi usarlo totalmente senza che le cose si rompano. Detto questo, è improbabile che dimenticherai che stai utilizzando un dispositivo ARM molto economico. Proprio come il Pinebook Pro, il Pi 400 mostra una forte latenza durante l'apertura di applicazioni che forse è possibile convivere con ma impossibile non notare.

Inoltre, come il Pinebook Pro, una volta che le applicazioni sono effettivamente aperte, generalmente funzionano abbastanza senza problemi, anche se abbiamo trovato la CPU hex-core da 2,0 GHz grande / 1,5 GHz piccola notevolmente più potente del quad-core dritto da 1,8 GHz del Pi 400. Il problema più grande che ho avuto è stato con i video di YouTube ad alta risoluzione e ad alto numero di fotogrammi al secondo.

Ho testato il Pi 400 solo con un monitor 1080p, quindi non posso parlare a sufficienza con i video 4K, ma non è assolutamente in grado di gestire il Costa Rica in video HDR 4K a 60 fps senza perdita di fotogrammi visibile, anche a 720p. Il problema principale qui sembra essere la velocità di 60 fps, non la risoluzione di 720p. Ho anche testato l'episodio "Forests" della serie di docu Our Planet di Netflix su YouTube a 1080p e quel video è stato riprodotto perfettamente.

Esaminando l'utilizzo della CPU durante la riproduzione del video Costa Rica a 60 fps, possiamo vedere la piccola CPU quad-core Broadcom da 1,8 GHz in difficoltà: è al limite, con l'utilizzo della CPU per tutti i core a oltre il 90 percento. Sebbene il BCM2711 supporti l'offload hardware della decodifica video, senza il quale questo video verrebbe riprodotto in pochi secondi per frame, anziché limitarsi a perdere un po 'i frame, l'offload hardware può fare solo così tanto e alla CPU viene chiesto di assumerne di più di quanto possa gestire nel software. Annuncio pubblicitario

Questo effetto è ancora più visibile quando si entra o si esce dalla riproduzione a schermo intero. Su un PC desktop standard, l'operazione richiede forse 100-150 ms. Sul Pi 400, spesso ci vogliono fino a tre o quattro secondi interi, durante i quali il video stesso tende a continuare a essere riprodotto, ma i controlli e il framework circostanti eseguono il rendering / interrompono solo parzialmente il rendering mentre lo spostamento termina.

Ottenere l'audio dal Pi 400 è stato un po 'una sfida; per impostazione predefinita, tentava di fornire audio tramite HDMI e la finestra di dialogo di controllo audio del sistema operativo Raspberry Pi non è delle migliori. Anche dopo aver cambiato il dispositivo di output in USB Audio (le mie cuffie da gioco), YouTube non produceva audio e non c'è alcun pulsante "test" che ho trovato nel sistema operativo Pi, come quello nella finestra di dialogo di controllo audio di Ubuntu. La chiusura e la riapertura del browser completamente dopo aver modificato il dispositivo di output ha risolto il problema e l'audio è stato riprodotto correttamente dall'auricolare in seguito.

A parte tutti questi cavilli, devo ancora prendere nota dell'assoluta economicità del Pi 400: costa solo $ 70 per il dispositivo stesso o $ 100 per un kit che include un mouse, una scheda SD, un cavo da micro-HDMI a HDMI, USB- Alimentatore C e guida a colori da 247 pagine piene zeppe di suggerimenti e progetti.

A $ 100 o meno per un dispositivo di elaborazione desktop funzionale, affidabile, ben confezionato e integrato, non mi arrabbierò con YouTube che sembra divertente e sospeso per alcuni secondi quando si sposta avanti e indietro dallo schermo intero. Sì, il laptop Gateway da $ 350 di Walmart è considerevolmente più potente e include uno schermo, una batteria e una tastiera molto migliore … ma 350 $ comprerebbero cinque Raspberry Pi 400.