Safari su Mac, iPhone e iPad consentirà le notifiche Web

73

Il browser Web Safari di Apple è rimasto indietro rispetto ad alcune funzionalità negli ultimi anni, in particolare con i servizi in background. Dopo anni di attesa, sembra che Safari supporterà finalmente le notifiche push web su tutte le piattaforme.

Dopo l’evento WWDC di oggi, Apple ha pubblicato un post sul blog WebKit spiegando le novità di Safari 16 Beta. Forse l’aggiunta più sorprendente è il supporto Web Push, che è già funzionante sulla versione beta di macOS Ventura. La funzione consentirà ai siti Web e alle app Web di inviare notifiche push, anche quando non sono aperti.

“Web Push sta arrivando su Safari 16 su macOS Ventura”, ha affermato Apple nel post sul blog. “Ciò ti consente di inviare notifiche in remoto agli utenti dei tuoi siti Web e app Web e di inviare tali notifiche anche quando Safari non è in esecuzione. Utilizza la stessa combinazione di standard Web che potresti avere familiarità con altri browser: Push API e Notifications API, insieme a Service Worker”.

Notifica push web da Chrome su Windows 11

Simile a Firefox, Safari consentirà a un sito Web di mostrare una richiesta per abilitare le notifiche solo dopo aver interagito con la pagina: ad esempio, non vedrai il messaggio popup subito dopo il caricamento di una pagina, ma potresti vederne uno dopo fare clic su un collegamento o un pulsante. Ciò non impedirà alle pagine di mostrare i pulsanti nella pagina per abilitare le notifiche, ma impedirà a Safari stesso di inviarti spam.

Safari su macOS supporta tecnicamente le notifiche push da Mac OS X 10.9, ma le notifiche di Safari funzionavano in modo diverso rispetto alle notifiche push di altri browser: i siti dovevano registrarsi per una licenza sviluppatore Apple a pagamento e la tecnologia per l’invio di avvisi non era affatto simile. Questa nuova implementazione utilizza lo stesso standard push utilizzato da tutti gli altri browser e i siti non devono pagare per gli account sviluppatore Apple per fornire notifiche ai visitatori.

È importante sottolineare che Apple afferma che Web Push arriverà su iPhone e iPad nel 2023. Questa è una grande vittoria per le app Web sui dispositivi mobili Apple: puoi sempre utilizzare browser alternativi su Mac se hai bisogno di notifiche push, ma Apple non consente il terzo motori del browser -party su iPhone e iPad. Web Push renderà le Progressive Web App migliori che mai su iPhone e iPad, a condizione che Apple non introduca strane limitazioni o funzionalità mancanti.

Fonte: blog WebKit