Salesforce acquisisce Slack per 27,7 miliardi di dollari

0
64

Salesforce ha confermato che sta acquistando la piattaforma di collaborazione in team Slack con un accordo del valore di 27,7 miliardi di dollari. Salesforce ha affermato che intende combinare Slack con Salesforce Customer 360, uno strumento introdotto per la prima volta nel 2018 che consente alle aziende di connettere le app Salesforce, mappare i team e riconciliare varie origini dati in un'organizzazione, creando quello che pubblicizzano come un "sistema operativo" per il nuovo modo di lavorare. "

La scorsa settimana sono circolate voci per la prima volta secondo cui Salesforce, un gigante del software cloud con sede a San Francisco meglio conosciuto per i suoi strumenti di gestione delle relazioni con i clienti (CRM), era in trattative per acquistare Slack. In un anno favorevole per gli strumenti di lavoro a distanza a causa della pandemia COVID-19, Slack ha lottato per sfruttare appieno la rapida transizione a causa della concorrenza aggressiva da parte di Microsoft Teams.

Slack è stato quotato alla Borsa di New York (NYSE) lo scorso giugno, aprendo le negoziazioni a $ 38 e una valutazione di $ 23 miliardi. Le azioni della società sono state più o meno in caduta libera nei 17 mesi successivi e nel trimestre precedente alle voci della scorsa settimana, le sue azioni si sono aggirate generalmente tra $ 25 e $ 32. Tuttavia, con la notizia dell'interesse di Salesforce, il prezzo delle azioni di Slack è salito al massimo storico di oltre $ 44, dandogli una capitalizzazione di mercato di $ 25 miliardi.

Offerta alta

Salesforce è entrata con un'offerta del 10% superiore alla valutazione più recente di Slack, tuttavia si trova a oltre il 60% sopra la capitalizzazione di mercato di Slack prima che le voci sull'accordo imminente apparissero per la prima volta la scorsa settimana. La società ha affermato che gli azionisti di Slack, se approveranno l'accordo, riceveranno $ 26,79 in contanti e 0,0776 azioni ordinarie di Salesforce per ogni azione Slack, che rappresentano un valore aziendale di $ 27,7 miliardi in base al prezzo di chiusura di Salesforce il 30 novembre.

La transazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre dell'anno fiscale 2022 di Salesforce, che cade nella seconda metà del 2021, dopodiché Slack diventerà un'unità operativa all'interno di Salesforce guidata dall'attuale CEO e cofondatore di Slack Stewart Butterfield.

Salesforce e Slack hanno già una relazione consolidata, con varie integrazioni di prodotti che risalgono a diversi anni fa, progettate per rendere più semplice per le aziende la condivisione dei dati tra le due piattaforme. Salesforce in effetti ha già una propria piattaforma social focalizzata sull'azienda chiamata Chatter, ma si tratta più di uno strumento incentrato sulle vendite e che non è davvero decollato in modo significativo. In effetti, Salesforce offre già integrazioni che consentono agli utenti di condividere messaggi tra Chatter e Slack, un'indicazione – forse – che nonostante la sua chiara forza di mercato in alcune aree, è ancora in ritardo in altre.

Tuttavia, con Slack sotto la sua ala protettrice, Salesforce ha ora un'arteria diretta nella mischia della collaborazione sociale in tutta l'azienda, consentendole di creare integrazioni più profonde attraverso la sua gamma di prodotti. Secondo Salesforce, Slack diventerà la "nuova interfaccia per Salesforce Customer 360" e sarà "profondamente integrato in ogni cloud Salesforce", diventando il canale principale attraverso il quale le persone "comunicano, collaborano e agiscono sulle informazioni dei clienti".

Slack ha anche lanciato di recente Slack Connect, consentendo a un massimo di 20 organizzazioni di comunicare in un unico canale Slack, il che potrebbe rivelarsi utile per i team di Salesforce in termini di comunicazione con potenziali clienti e altri partner esterni.

Slack sta rallentando

Nonostante la popolarità di Slack nella forza lavoro, è stato un grande svantaggio rispetto alla Microsoft in tasca ed espansiva, che ha un enorme ecosistema di prodotti a cui può affiancare Teams.

Microsoft ha lanciato la sua piattaforma di comunicazione aziendale Teams nel 2016 e lei e Slack hanno goduto di una sana rivalità: Slack ha persino pubblicato un annuncio a tutta pagina sul New York Times dicendo a Microsoft cosa deve fare per avere successo nella sfera della comunicazione di squadra. Ma le relazioni si sono inasprite, con Butterfield che spesso chiamava Microsoft per il modo in cui raggruppa Teams con la sua suite Office più ampia, sostenendo che Microsoft inganna il pubblico con i dati degli utenti attivi giornalieri (DAU) dei suoi Team per farlo sembrare più popolare di Slack.

In effetti, Butterfield ha a lungo sostenuto che Teams non è un vero concorrente di Slack, in quanto Teams viene utilizzato principalmente per le chiamate vocali e video, in modo simile a Zoom, osservando che "Microsoft beneficia della narrativa" di cui Teams è un diretto concorrente Slack.

Amplificato dalla crisi COVID-19, che ha spinto le aziende a utilizzare strumenti di collaborazione remota, in particolare video, Teams è stato praticamente in prima linea per tutto il 2020.

"Slack ha ancora alcuni fattori di differenziazione considerevoli sul mercato, ma gli effetti della pandemia e il passaggio al lavoro a distanza hanno reso la concorrenza con Microsoft ancora più dura, data la forza di Microsoft nelle riunioni video, da cui siamo diventati tutti così dipendenti", ha affermato Angela Ashenden, principale analista per la trasformazione del posto di lavoro presso CCS Insight.

Alcuni mesi fa, Slack ha presentato una denuncia antitrust contro Microsoft nell'UE per aver unito Teams a Office, chiedendo alla Commissione europea (CE) di intraprendere "un'azione rapida per garantire che Microsoft non possa continuare a sfruttare illegalmente il suo potere da un mercato a un altro raggruppando o legare prodotti. "

Il punto cruciale del reclamo è che mentre Slack è ampiamente disponibile come servizio e applicazione standalone con vari livelli di prezzo, Microsoft Teams fa parte di un abbonamento a Office 365, (sebbene sia disponibile anche una versione gratuita di Teams) – Slack sostiene che Microsoft sta usando il suo dominio sul mercato con Office per costringere milioni di persone a installare Teams, senza alcun modo per rimuoverlo o anche solo sapere quanto costa.

Non è chiaro se Salesforce prenderà le redini di questo caso una volta che l'acquisizione di Slack sarà stata autorizzata, ma è difficile immaginare che Salesforce vorrà proseguire ulteriormente.

Sotto gli auspici di Salesforce, un colosso da 225 miliardi di dollari nello spazio del software aziendale che copre servizio clienti, marketing, analisi e altro, Slack ha improvvisamente un enorme ecosistema aziendale in cui può essere venduto e integrato.

Anshu Sharma, un ex vicepresidente della gestione dei prodotti presso Salesforce che in seguito è diventato un investitore prima di cofondare le startup di API per la privacy Skyflow, vede un enorme vantaggio per entrambe le società che si uniscono.

"La combinazione del vantaggio del prodotto di Slack con le forze di vendita e marketing di Salesforce crea una combinazione potente", ha affermato. "Slack ha vinto la guerra dei prodotti, ma stava perdendo la battaglia di vendita e marketing a favore di Microsoft e Google, che hanno un vantaggio di distribuzione e tasche profonde. Con Marc Benioff dalla loro parte, da un giorno all'altro Slack avrà dieci volte più venditori che vendono il suo prodotto ".

Un piccolo punto che vale la pena sottolineare è anche la vicinanza geografica di Salesforce e Slack, con le rispettive sedi a pochi passi l'una dall'altra nel quartiere Transbay di San Francisco. Questo non sarà stato un fattore in nessuna decisione di acquisizione, ovviamente, ma quando si tratta di integrare team, talenti e tecnologie, non nuoce che siano già praticamente vicini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui