VMware introduce la protezione del carico di lavoro nel cloud per AWS

165

Non sei riuscito a partecipare a Transform 2022? Dai un’occhiata a tutte le sessioni del vertice nella nostra libreria on-demand ora! Guarda qui.

Poche tecnologie hanno avuto l’influenza trasformativa dei servizi cloud, gettando le basi per la prossima generazione di app e approfondimenti, ma ha un costo per i team di sicurezza.

Gli odierni ambienti cloud-native, public cloud e hybrid cloud sono più complessi che mai, al punto che i team di sicurezza faticano a proteggerli.

Ad esempio, nel rapporto State of Cloud Security 2021, i ricercatori hanno scoperto che il 98% delle organizzazioni ha riferito di aver subito almeno una violazione dei dati nel cloud negli ultimi 18 mesi, con il 67% che ha segnalato tre o più incidenti.

Nel tentativo di offrire alle organizzazioni un maggiore supporto nel mantenimento della sicurezza del cloud, VMware ha annunciato oggi il rilascio di una protezione avanzata del carico di lavoro per AWS per aiutare a offrire ai clienti AWS una migliore visibilità sugli ambienti on-premise e cloud.

Il nuovo rilascio amplierà VMware Carbon Black Workload in modo che ora possa raccogliere ed elencare automaticamente le vulnerabilità negli ambienti AWS, fornendo al contempo un antivirus di nuova generazione (NGAV) per analizzare i modelli di comportamento degli aggressori, fornendo al contempo funzionalità di rilevamento e risposta degli endpoint.

Approfondimento della visibilità nel cloud

Con l’aumento dell’adozione dei servizi cloud durante la pandemia di COVID-19, sempre più organizzazioni hanno scoperto di non avere le competenze interne per proteggere i propri ambienti rivolti al cloud.

La ricerca di Ermetic pubblicata oggi ha rilevato che l’80% delle aziende dichiara di non disporre di un team di sicurezza dedicato per proteggere le risorse cloud dalle minacce.

Se combinato con i risultati precedenti secondo cui l’86% delle aziende sperimenta un divario di competenze per l’implementazione di tecnologie cloud, non sorprende che le organizzazioni non abbiano le risorse interne necessarie per proteggere questi ambienti complessi.

Il modo migliore per porre rimedio a questa situazione è offrire ai team di sicurezza una maggiore visibilità su ciò che sta accadendo.

“Consentendo ai team di sicurezza di vedere i carichi di lavoro di natura effimera e transitoria, VMware Carbon Black Workload per AWS si rivela un contesto autorevole per aiutare i clienti AWS a proteggere meglio i carichi di lavoro nel cloud”, ha affermato il vicepresidente della gestione dei prodotti e co-direttore generale per il business della sicurezza di VMware unità, Jason Rolleston.

“La raccolta e l’elenco automatico delle vulnerabilità aiuta a identificare i rischi e rafforzare i carichi di lavoro per ridurre la superficie di attacco, mentre i pacchetti CI/CD per l’implementazione dei sensori semplificano ulteriormente la gestione del ciclo di vita dei sensori”, ha affermato Rolleston.

Generando automaticamente un elenco di vulnerabilità, i team di sicurezza saranno in grado di comprendere meglio la loro esposizione agli attori delle minacce e saranno in grado di scoprire modi per ottimizzare le proprie difese.

Il mercato globale della protezione del carico di lavoro nel cloud

L’annuncio arriva quando il mercato globale della protezione del carico di lavoro nel cloud dovrebbe crescere da un valore di 4,79 miliardi di dollari nel 2021 per raggiungere i 28,39 miliardi di dollari entro il 2029 con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 24,9%, poiché sempre più organizzazioni cercano di migliorare il proprio approccio alla sicurezza del cloud .

In qualità di uno dei principali fornitori di desktop-as-a-service e macchine virtuali sul mercato, il rilascio di VMware di una protezione del carico di lavoro per AWS ha il potenziale per assistere un’ampia gamma di aziende che cercano di proteggere i propri ambienti cloud.

Tuttavia, VMware è in competizione con altri fornitori di protezione dei carichi di lavoro cloud come Trend Micro con Trend Micro Cloud One, che offre una soluzione di sicurezza dei carichi di lavoro che protegge automaticamente i carichi di lavoro nuovi ed esistenti. Trend Micro ha anche recentemente annunciato di aver guadagnato un fatturato annuo ricorrente di oltre $ 550 milioni l’anno scorso.

Un altro importante concorrente è Prisma Cloud di Palo Alto Networks, una soluzione di protezione del carico di lavoro cloud progettata per proteggere host, container e applicazioni serverless e gestire le vulnerabilità attraverso una visualizzazione dashboard. Palo Alto Networks ha recentemente annunciato un aumento dei ricavi del terzo trimestre di 1,4 miliardi di dollari.

Il principale elemento di differenziazione tra la soluzione VMware e la concorrenza è l’uso di VMware Contexta, il cloud di intelligence delle minacce alla sicurezza dell’organizzazione.

“Con la ricerca delle minacce aziendali per i carichi di lavoro che include l’EDR comportamentale, i clienti AWS possono trasformare l’intelligence sulle minacce in una policy di prevenzione per evitare di cercare la stessa minaccia due volte. Questa telemetria alimenta VMware Contexta per ridurre il divario tra attaccanti e difensori consentendo al contempo maggiore visibilità, controllo e rilevamento delle anomalie per i carichi di lavoro”, ha affermato Rolleston.

La missione di VentureBeat deve essere una piazza cittadina digitale per i decisori tecnici per acquisire conoscenze sulla tecnologia aziendale trasformativa e le transazioni. Saperne di più sull’appartenenza.