Windows 11 smetterà finalmente di riprodurre video in “Film e TV”

204

Microsoft

Lentamente ma inesorabilmente, Microsoft ha esaminato tutte le applicazioni di sistema in Windows e le ha revisionate per Windows 11. La società ha iniziato a testare un aggiornamento di Blocco note il mese scorso e ora sono in corso gli aggiornamenti a Calendar e Media Player.

Microsoft ha introdotto l’anno scorso una nuova applicazione Media Player in Windows 11, che ha sostituito il vecchio lettore musicale “Groove”. Serve principalmente come libreria musicale, simile alle applicazioni iTunes e Music di Apple, ma può anche riprodurre file video (e musica senza importare). A partire da Media Player 11.2206.30.0, attualmente in fase di test con Windows Insider nel canale Dev di Windows 11, Media Player è ora l’applicazione predefinita per l’apertura di file video sul PC anziché l’app “Film e TV”.

L’app Film e TV è stata inclusa per la prima volta in Windows 10, principalmente per riprodurre film e programmi acquistati da Microsoft Store. Ha anche sostituito il classico Windows Media Player come applicazione predefinita per l’apertura di file video e audio, sebbene non abbia ancora molte opzioni di riproduzione e Windows Media Player ha continuato a essere incluso in Windows 10. Microsoft ha reso il vecchio Windows Media Player un download opzionale in Windows 11.

Microsoft

Parlando del classico Windows Media Player, il nuovo Media Player sta ricevendo anche una delle sue migliori caratteristiche: la possibilità di rippare i dischi CD. Puoi scegliere tra il formato AAC, WMA, FLAC e ALAC durante l’importazione di musica da un CD e sono disponibili più opzioni di bitrate. È divertente pensare al ripping di CD come una nuova funzionalità nel 2022, ma i CD sono ancora in circolazione e le persone con Windows 11 ora non dovranno reinstallare l’antico Windows Media Player (o scaricare uno strumento di terze parti) per copiare i contenuti .

Sembra che Microsoft stia posizionando il nuovo Media Player come l’applicazione principale per i contenuti multimediali su Windows, il che è sicuramente migliore del miscuglio di tre app (il vecchio Media Player, Groove e Movies & TV) che avevamo su Windows 10. The Movies e l’applicazione TV non scomparirà, infatti, Microsoft sta aggiungendo il supporto nativo di Arm64 per l’app nel canale Dev di Windows 11.

Fonte: blog di Windows