10 modi per rimanere calmi durante i tempi difficili (+ una meditazione GRATUITA!)

166

Siamo onesti, le cose accadono al di fuori del nostro controllo, sia durante il viaggio che mentre siamo a casa, quindi è importante avere alcuni strumenti pronti e disponibili durante quelle situazioni difficili della nostra vita. Abbiamo raccolto i nostri migliori consigli per aiutarti a mantenere la calma durante una crisi.

Che si tratti di un volo perso, di un passaporto smarrito o rubato, di una malattia, di un disastro o di una pandemia, non possiamo evitare situazioni di disagio nella nostra vita. “Non è quello che ti succede, ma il modo in cui reagisci a ciò che conta” è una delle mie citazioni preferite e qualcosa con cui ho lottato personalmente per la parte migliore della mia vita.

Fino a circa un anno fa, mi sentivo come se non avessi il controllo su come reagivo alle situazioni difficili della mia vita. Il mio sistema nervoso era pronto per combattere o fuggire in un dato momento ea volte anche la più piccola cosa poteva portarmi in una spirale di panico.

Se ti ritrovi a lottare durante i momenti difficili della tua vita, prima lasciami dire, NON sei solo! Questo è del tutto normale!

Fortunatamente, ci sono tanti strumenti per passare da una persona che reagisce a ogni circostanza esterna a una persona che può mantenere la calma anche quando le cose si fanno difficili. Questi sono alcuni degli strumenti che ho trovato estremamente utili!

10 modi per mantenere la calma nei momenti difficili

Ricorda di respirare

So che non è sempre in primo piano quando il tuo corpo è in modalità lotta o fuga, ma prendere un momento per respirare profondamente è così importante in una crisi. I neuroscienziati hanno dimostrato che respirare a ritmi diversi o prestare molta attenzione al respiro coinvolge diverse parti del cervello.

Respiri lenti e profondi attivano l’ipotalamo per inviare neuroormoni che inibiscono gli ormoni produttori di stress e innescano una risposta di rilassamento nel corpo. Inoltre, il centro di eccitazione del cervello non è attivato e possiamo rimanere e affrontare la situazione di fronte a noi invece di entrare in modalità panico.

Oltre a scrivere nel blog, sono una guida per il respiro e un ipnoterapeuta. Il lavoro sul respiro è uno dei miei strumenti preferiti per cambiare il mio stato mentale ed emotivo, quindi ho messo insieme questa meditazione gratuita sul lavoro che puoi fare facilmente a casa. La parte effettiva di meditazione e respirazione del video è di soli 14 minuti, quindi non devi nemmeno dedicare molto tempo!

Prenditi un momento di silenzio

Sia che tu voglia chiamare questa “meditazione” o semplicemente “prendere un momento di silenzio”, ritagliarsi un po ‘di tempo per limitare le tue distrazioni esterne è estremamente importante durante un periodo di crisi. Se riesci a renderla un’abitudine quotidiana, diventa molto più facile da fare quando la vita sembra impegnativa.

Essendo una persona che ha usato per raggiungere alcol, droghe, cibo e abbuffate in tv come un modo per intorpidire me stesso quando non volevo sentire le emozioni che stavano sorgendo, sono così grato che ora cerco automaticamente di meditare.

Una cosa che vorrei sottolineare è che ci sono mille modi per meditare. Le persone mi dicono sempre che non possono svuotare la mente e mi rende così felice poter dire loro che è perfettamente normale e totalmente accettabile! Ci vuole un’enorme pratica per essere in grado di svuotare la mente. La maggior parte dei meditatori riesce raramente a raggiungere questo obiettivo e, secondo me, non è sempre l’obiettivo della meditazione.

Ho praticato la meditazione consapevole per molti anni e la considero un modo per diventare consapevole di quali pensieri stanno inconsciamente riproducendo su un loop nella mia testa e, infine, per controllare il mio stato emotivo. Uno dei miei insegnanti preferiti lo chiama “guardare lo spettacolo” che sta succedendo nelle nostre teste.

Ora pratico la meditazione trascendentale, che implica lo svuotamento della mente, ma mi piace ancora molto tornare alla meditazione consapevole.

Connettiti al momento presente

Se sei troppo ferito per chiudere gli occhi e sederti in silenzio, ecco un altro ottimo modo per riportare la tua mente al momento presente.

Per venti o sessanta secondi, concentrati esclusivamente sul dorso dell’indice. Lascia che la tua mente e il tuo corpo ne siano consumati. Avvicina il dito a te e studia le linee ei rivetti. Fallo mentre fai respiri lenti e profondi, inspirando attraverso il naso ed espirando attraverso la bocca.

Questo è un modo semplice e veloce per riportare la mente al momento presente invece di lasciarsi trascinare in pensieri basati sulla paura su ciò che “potrebbe” accadere in futuro. Concentrarsi sulle mani è un’antica pratica ayurvedica che aiuta a radicare l’anima e fornire stabilità al corpo fisico.

Cambia la tua prospettiva

Non è affascinante come due persone possano guardare la stessa situazione e reagire in modi completamente diversi?

Questo è qualcosa che può richiedere un po ‘di pratica, ma cambiare prospettiva è un metodo di programmazione neurolinguistica che adoro usare in situazioni difficili. In PNL, lo chiamano reframing e una volta che diventi bravo, puoi prendere qualsiasi situazione e riformularla con una narrativa che dà potere.

In situazioni inaspettate, è naturale farsi prendere dal panico o concentrarsi sulla paura, ma di solito non è la cosa migliore per noi, a meno che non siamo inseguiti da un leone o in qualche altra situazione in cui il nostro istinto naturale di lotta o fuga ci sta effettivamente proteggendo. Molte volte, la prospettiva che scegliamo automaticamente è qualcosa che il nostro cervello pensa ci terrà al sicuro, ma non è sempre la prospettiva più logica. A volte, senza rendercene conto, stiamo dando via il nostro potere vedendo la vita attraverso la nostra lente limitata.

È importante, tuttavia, avere abbastanza consapevolezza (qui è dove la meditazione e il lavoro sul respiro possono essere molto utili) per rendersi conto che hai sempre il potere di scegliere la tua prospettiva. Allora perché non dovresti scegliere qualcosa che ti fa sentire potenziato piuttosto che sgonfio?

Toccando

Il tapping (o EFT) è una tecnica relativamente nuova per me. Lo sapevo da anni, ma non mi sono mai preso il tempo di praticarlo fino a poco tempo fa. Ora che l’ho praticato di più, sono sbalordito dalla mia capacità di passare da uno stato eccessivamente emotivo – in cui sono così sconvolto che riesco a malapena a respirare – a uno stato calmo e centrato in pochi minuti.

In poche parole, il Tapping è una terapia di digitopressione alternativa utilizzata per ripristinare l’equilibrio dell’energia interrotta. Questo metodo ha aiutato molte persone, me compreso, a superare traumi profondi in cui altri metodi hanno appena scalfito la superficie. Lo uso anche ogni volta che mi sento ansioso, soprattutto se non sono in grado di stare seduto per una mediazione più lunga o una sessione di respirazione.

Se vuoi provare il Tapping, The Tapping Solution offre alcune fantastiche meditazioni di tapping gratuite sulla loro app.

Limita il tuo tempo sui social media

C’è molto rumore sui social media e la maggior parte non è positiva. Non so voi, ma se passo troppo tempo sui social media, mi sento estremamente esausto. Sebbene sia forte la tentazione di raggiungere una distrazione come i social media quando ti trovi di fronte a una situazione difficile, può esaurire rapidamente la tua energia.

Ti consiglio di limitare il tuo tempo online e, invece, di trascorrere del tempo nella natura, meditando o facendo qualcosa che ami. Ciò contribuirà ad aumentare le tue vibrazioni e il tuo umore, il che ti aiuterà a pensare chiaramente e prendere decisioni migliori.

Ne ho parlato di recente nel mio post su come lavorare da casa in modo efficiente, ma limitare il tuo tempo sui social media è imperativo nei momenti in cui ti senti già stressato. Se trovi difficile limitare il tuo tempo online, ecco un elenco di app che potrebbero aiutarti.

Esci nella natura

Se possibile, esci almeno una volta al giorno! La natura può sollevare il tuo umore e aiutarti a radicarti. Ci sono tonnellate di studi là fuori su persone che trascorrono del tempo nella natura sperimentando meno depressione e ansia. Potrei passare la giornata peggiore e una passeggiata fuori cambia tutto per me.

Se per qualche motivo non è possibile fare una passeggiata, anche solo passare un po ‘di tempo fuori, in veranda o in giardino, ascoltare una registrazione con i suoni della natura o portarti la natura con le piante d’appartamento può ancora fare miracoli per la tua salute mentale .

Chiama un amico

Al giorno d’oggi, molti di noi sono così abituati a mandare messaggi di testo che sembra innaturale prendere il telefono e chiamare un amico. So che tendo a preferire gli SMS, ma quando sto lottando mentalmente, aiuta a sentire effettivamente la voce di qualcuno invece di leggere un testo.

Sto davvero iniziando a prendere parte anche con le videochiamate. Una volta pensavo che fosse strano, ma i miei amici e la mia famiglia sono sparsi in tutto il mondo e spesso non mi rendo conto di quanto mi manchi quella connessione con le persone. Se hai un gruppo di amici che si conoscono tutti, ho trovato divertente anche creare happy hour virtuali!

Concentrati sulla gratitudine

Questo è qualcosa che viene spesso trascurato nella nostra società, dove cerchiamo costantemente di raccogliere più cose materiali per renderci felici, ma sin dalla mia esperienza di fitofarmaco in Ecuador, ho reso la gratitudine una parte della mia vita quotidiana.

C’è assolutamente sempre qualcosa per cui essere grati e spesso trascuriamo le cose più semplici perché le diamo per scontate: accesso ad acqua dolce, riparo, cibo, ecc. In tempi difficili, può essere una pratica straordinaria spostare l’attenzione sulla gratitudine invece di quello che pensi di perdere nella tua vita.

Cerca le lezioni

È mia convinzione che tutto avvenga per un motivo. Non sto dicendo che vedo subito la lezione quando sono nel mezzo di una situazione difficile, ma dopo un po ‘di riflessione le lezioni sono sempre lì.

Si dice che il dolore sia inevitabile ma la sofferenza sia facoltativa. Le situazioni difficili capitano a tutti, ma resistere a ciò che sta accadendo è spesso ciò che causa sofferenza nella nostra vita. Quando pensiamo che qualcosa “non dovrebbe” accadere, soffriamo. Invece, scelgo di trovare la lezione che questa situazione sta cercando di insegnarmi – se è che ho bisogno di prendermi cura meglio del mio corpo, assicurarmi di riposarmi a sufficienza, rallentare o apportare un altro cambiamento nella mia vita.

La prossima volta che ti senti come se fossi frustrato o in una situazione difficile, prova a chiederti “Che cosa sta cercando di insegnarmi?” La parte migliore è che puoi scegliere la lezione, qualunque cosa ti faccia sentire più potente!