14 posti più belli da visitare in Martinica

0
4

Una gemma aspra e panoramica che fa ufficialmente parte delle Piccole Antille e di una regione d'oltremare della Francia. Con un potente mix di sapori sia gallici che caraibici, la Martinica – che è di origine vulcanica – vanta alcuni scenari davvero meravigliosi tra cui spiagge di livello mondiale, ripide colline verdi perfette per l'escursionismo, città graziose e affascinanti e resort cosmopoliti. Ecco i posti migliori e più belli da visitare in Martinica…

Les Anses d'Arlet: una destinazione costiera pittoresca e affascinante da visitare in Martinica

Les Anses d'Arlet si distingue come uno dei posti migliori da visitare in Martinica, grazie ai suoi incantevoli villaggi e alle splendide spiagge. Una tortuosa strada costiera collega i villaggi offrendo allo stesso tempo una vista sull'oceano.

Fuori dall'insieme dei villaggi del comune, Anse d'Arlet Bourg è il centro amministrativo e la principale zona turistica. Una chiesa cattolica del XVIII secolo sorge nel centro del paese e accoglie i visitatori dalla spiaggia. I vicini villaggi di Anse Dufour e Anse Noire sono relativamente privi di turisti e ospitano molti piccoli ristoranti e negozi.

Morne Gommier: un posto naturalmente bello da esplorare

Il Morne Gommier è un picco di montagna vicino alla città di Le Marin e una delle mete turistiche più visitate dell'isola. La montagna è a breve distanza da Le Marin o Anse Figuier, ma è necessario seguire un sentiero a piedi per raggiungere la vetta.

La cima della vetta offre una vista panoramica della costa. I telescopi sono disponibili per la visualizzazione di attrazioni lontane. In una giornata limpida, puoi individuare Sainte-Anne a sud-est e la punta della Diamond Rock a ovest. I visitatori possono anche acquistare souvenir presso il negozio di articoli da regalo in cima a Morne Gommier.

Jardin de Balata – un'attrazione popolare in Martinica

Jardin de Balata è un vasto giardino botanico. L'ambiente della foresta pluviale è una delle principali attrazioni della Martinica. Il giardino include percorsi chiaramente segnalati che ti portano oltre alberi, piante e stagni.

Il sito si trova a circa 10 chilometri a nord di Fort-de-France ed è costruito attorno a una storica casa creola. Jardin de Balata è di proprietà e gestione privata, con biglietti disponibili online o all'ingresso. Una visita tipica dura circa un'ora e mezza. Dopo aver passeggiato per il giardino, visitate il ristorante accanto per la cucina locale.

Plage de Pointe Marin – una spiaggia tranquilla e meravigliosa

Plage de Pointe Marin è una spiaggia nel villaggio meridionale di Sainte-Anne. La pittoresca spiaggia è fiancheggiata da alberi di cocco che forniscono molta ombra dal sole di mezzogiorno. Le acque sono tipicamente calme e cristalline. La profondità ridotta consente di guadare l'acqua a grande distanza prima che raggiunga la vita.

Rispetto ad alcune delle altre spiagge dell'isola, Plage de Pointe Marin non è il luogo più affollato. È una destinazione rilassante con alcuni negozi e bar nelle vicinanze. Puoi anche noleggiare un lettino per sistemarti sulla spiaggia o prendere una sedia in uno dei ristoranti con posti a sedere all'aperto e vista sull'acqua.

Fonds Blancs – una meravigliosa piscina di sabbia nel mare!

Fonds Blancs è una baia isolata sul lato est di Le Francois. Le mangrovie circostanti e gli alberi ad alto fusto arrivano fino all'acqua nella maggior parte dei punti. Invece di una spiaggia, i nuotatori si dirigono su barche nelle acque turchesi poco profonde.

L'acqua è profonda circa la vita in gran parte della baia. La baia è anche a breve distanza dalla città di Le Francois, dove i visitatori in genere organizzano tour in barca delle lagune e delle insenature circostanti con i pescatori locali.

Le Diamant – una splendida località balneare sulla costa meridionale della Martinica

Le Diamant è una città sulla costa meridionale della Martinica. La località balneare ha uno dei punti di immersione più famosi, poiché i visitatori vengono a vedere la massiccia roccia vulcanica che si trova nel mare. La roccia è alta 175 metri ed è stata utilizzata dai pirati come rifugio diverse centinaia di anni fa.

Il comune di Le Diamant comprende l'accesso a spiagge e varie mete incantevoli, tra cui un'antica chiesa e il museo delle conchiglie e del mare. Il museo comprende oltre 2000 specie di conchiglie provenienti da tutto il mondo. I visitatori possono anche avere una visione migliore di Le Diamant e della punta meridionale della Martinica dalla cima del Larcher Hill, che raggiunge un'altezza di 477 metri.

Les Salines: una spiaggia alberata piuttosto remota da esplorare in Martinica

Les Salines ospita una delle spiagge più famose dell'isola di Martinica. Situata nel villaggio di Sainte-Anne, la spiaggia di Les Salines ha chilometri di sabbia bianca, alte palme e acque calme, che la rendono una destinazione ideale per le famiglie. I visitatori troveranno anche file di venditori di cibo vicino alla spiaggia con un'ampia varietà di snack e bevande.

La spiaggia prende il nome da un vicino laghetto salato e si estende per 1200 metri in un perfetto semicerchio fiancheggiato da palme da cocco. A causa della bellezza della zona, Les Salines è piuttosto affollata nei fine settimana, riempiendosi di visitatori e gente del posto.

La Savane des Esclaves – un museo di storia della schiavitù locale

Situato nel villaggio di Trois-Ilets, La Savane des Esclaves comprende un museo della schiavitù, un giardino tropicale e storiche case indiane dei Caraibi. Visitare questa destinazione unica offre ai visitatori uno sguardo più da vicino alla storia della Martinica.

Il sito si estende su due ettari ai margini di una foresta. Il borgo storico con capanne tradizionali e piantagioni risale al 1800. Le case sono state ben conservate e sono completamente arredate per aiutarti a capire la vita sull'isola diverse centinaia di anni fa.

Les Gorges de la Falaise – un luogo di bellezza popolare

Les Gorges de la Falaise (Gole del fiume Falaise) è una stretta gola tra alte scogliere nel mezzo di una foresta pluviale. Un sentiero fluviale conduce dalla gola a diverse piscine naturali e cascate.

Gli ospiti devono pagare un biglietto d'ingresso per entrare nella foresta. Sono disponibili anche visite guidate. Una volta dentro, un sentiero ti porta più in profondità nella foresta, oltre una fitta vegetazione e molti piccoli ruscelli e fiumi. Preparati a bagnarti. Il percorso conduce i visitatori attraverso l'acqua e su e giù per scale fangose.

La Baignoire de Josephine – una laguna piccola e molto carina

La Baignoire de Josephine è un banco di sabbia sulla costa atlantica, vicino alla città di Francois. L'acqua bianca poco profonda raggiunge a malapena un metro di profondità e rimane cristallina in gran parte dell'area circostante. Il nome di La Baignoire de Josephine (il doppio bagno di Josephine) deriva dalla leggenda secondo cui la moglie di Napoleone era solita fare il bagno in queste acque.

Per raggiungere il banco di sabbia, è necessario prendere una barca o un kayak. Il grande banco di sabbia ha strutture minime ma include un bar con snack e bevande, inclusi cocktail al rum.

Anse Dufour – uno dei posti migliori da visitare in Martinica

Anse Dufour è una grande insenatura con una spiaggia accogliente e acque cristalline ed è uno dei posti migliori da visitare in Martinica. Le acque poco profonde sono perfette per lo snorkeling, le immersioni o semplicemente per guadare l'acqua. La zona dispone anche di un moderno bagno con spogliatoi e comodo parcheggio nelle vicinanze.

Un piccolo ristorante e bar siedono vicino alla spiaggia e offrono cucina locale e bevande fredde. Diverse compagnie vicine offrono noleggio di attrezzature per lo snorkeling e altre attività acquatiche. La baia diventa più affollata durante il giorno, quindi presentarsi presto aumenta le possibilità di rivendicare un buon posto dove sedersi.

Anse Céron – una bellissima spiaggia di sabbia nera

Anse Ceron è una piccola baia sulla costa meridionale della Martinica, a breve distanza dal villaggio di Sainte-Luce. Come per molte spiagge della Martinica, l'area è fiancheggiata da palme da cocco e un'alta vegetazione. Riceverai molta ombra dal sole e acque calme per nuotare o fare snorkeling.

Le scogliere fiancheggiano l'autostrada vicino alla spiaggia, contribuendo a rendere l'area più isolata. Ci sono anche molte cose da vedere e da fare vicino alla spiaggia, compresi i sentieri escursionistici che ti portano attraverso i boschi circostanti. Diverse altre spiagge sono anche a breve distanza a piedi a est ea ovest di Anse Ceron.

Pointe du Bout – una stretta penisola molto attraente da esplorare

Pointe du Bout è una stretta penisola situata dall'altra parte della baia rispetto alla capitale. L'area comprende un porto turistico, resort, negozi e ristoranti. La maggior parte dei negozi e dei ristoranti si trovano a pochi minuti dalle spiagge, che si trovano su entrambi i lati della penisola.

È uno dei porti più trafficati dell'isola e una tappa comune per i turisti. Altri punti salienti includono un casinò, discoteche e una galleria d'arte. Pointe du Bout è anche nota per la sua vita notturna e l'atmosfera di festa, specialmente durante le stagioni turistiche più intense.

Petite Anse – una spiaggia fiancheggiata da alberi e palme da cocco

Petit Anse è una baia sulla costa occidentale della Martinica, a breve distanza in auto a sud di Anse d'Arlet. Una piccola città si trova vicino alla baia, fornendo accesso ad alcuni ristoranti e bar. Noleggio sedie e attrezzatura per lo snorkeling sono disponibili presso molti dei ristoranti.

Petit Anse riceve meno visitatori rispetto ad alcune delle altre baie e spiagge dell'isola, offrendo ai visitatori un po' più di privacy. La spiaggia è un po' rocciosa in alcuni punti e offre ombra limitata, ma rimane una destinazione top per coloro che vogliono fuggire dalle zone più affollate.

Abbiamo anche post su…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui