4 delle migliori attrazioni storiche Providence, Rhode Island |

11

La capitale del Rhode Island è un luogo bello e interessante da visitare ed è una delle città più antiche degli Stati Uniti. Qui scelgo le mie attrazioni storiche preferite da visitare a Providence, Rhode Island e ciascuno dei siti elencati è stato la casa di un individuo significativo nella storia di Providence…

Casa di Stephen Hopkins

Situata in 15 Hopkins Street, questa casa fu costruita nel 1707. Nel 1742, Stephen Hopkins, che proveniva da un'importante famiglia del Rhode Island e nacque l'anno in cui la casa fu costruita, la acquistò e la fece ampliare fino alle dimensioni attuali.

Hopkins lasciò il segno come capo della giustizia e governatore della colonia del Rhode Island, fu il primo cancelliere della Brown University e uno dei firmatari della Dichiarazione di Indipendenza nel 1776. George Washington venne due volte come ospite al suo domicilio. Hopkins continuò a vivere in questa casa fino alla sua morte nel 1785. Oggi è di proprietà della National Society of Colonial Dames; questa organizzazione lo mantiene come museo. All'esterno c'è un attraente giardino in stile revival coloniale. L'interno è composto da otto stanze, arredate con cimeli d'epoca e manufatti Hopkins.

Museo della casa di John Brown

Al 52 Power Street, al confine con il campus della Brown University, questo palazzo fu originariamente costruito nel 1788 come dimora del mercante John Brown. Brown ha raccolto una fortuna dal commercio cinese, dal settore immobiliare, dalla costruzione navale. corsara e, notoriamente, la tratta degli schiavi. Infatti, quando fu emanato lo Slave Trade Act del 1794 per limitare il coinvolgimento americano in questa pratica, Brown divenne il primo cittadino statunitense ad essere condannato per averla violata.

Tuttavia, fu eletto al Congresso degli Stati Uniti nel 1798 e servì come rappresentante del Rhode Island fino al 1801. Inoltre, con i suoi fratelli, fondò la Brown University. La famiglia di Brown continuò a vivere in questa villa fino al 1901 quando Marsden J. Perry, un ricco magnate dei servizi pubblici e dei trasporti, la acquistò. Un discendente di John Brown acquistò l'edificio nel 1936 e lo vendette alla Rhode Island Historical Society nel 1942. La Società trasformò la casa in un museo e lo è ancora oggi.

I visitatori possono vedere la grandezza del domicilio di John Brown, con le sue maestose scalinate avvolgenti, i suoi archi ornamentali meticolosamente lavorati e altri eleganti ornamenti. Il museo è pieno di materiali storici; di particolare interesse è una carrozza del XVIII secolo completamente restaurata.

Casa Museo Lippitt

Questo edificio di tre piani e trenta stanze al 199 di Hope Street incarna un tipico palazzo vittoriano. L'uomo responsabile della progettazione e della supervisione della sua costruzione nel 1865 fu Henry Lippitt, che apparteneva a una delle principali famiglie manifatturiere tessili del Rhode Island e in seguito servì per due mandati come governatore dello stato. Nell'arco di 114 anni, la villa ha ospitato quattro generazioni della sua famiglia.

È stato un museo per quasi trent'anni e i turisti possono ammirare l'attraente struttura rinascimentale rinascimentale del luogo, con elementi così piacevoli come le vetrate colorate e i fantasiosi dettagli in legno. Particolarmente interessanti sono i sistemi di riscaldamento e idraulici della metà del XIX secolo del Lippitt House Museum.

Betsey Williams Cottage

Questa casa di cinque stanze rosso mattone si trova a 1000 Elmwood Avenue sotto un enorme sicomoro a Roger Williams Park. Il parco stesso è un luogo popolare per la ricreazione e il relax. Roger Williams era un ministro puritano che fondò l'insediamento di Rhode Island nel 1636. La casa, originariamente abitata dai suoi discendenti, fu eretta per la prima volta nel 1773. Le sorelle Betsey e Rhoda Williams furono le ultime discendenti a vivere lì.

Si sostenevano tessendo tessuti. Quando Betsey morì nel 1871, la casa, compresi i suoi 102 acri di terra natia, divenne proprietà della città di Providence e costituì la base del Roger Williams Park. Per molti anni il casolare è stato chiuso al pubblico per problemi strutturali. Fortunatamente, la Commissione per la conservazione e il patrimonio storico del Rhode Island e la campagna della Fondazione Rhode Island hanno raccolto fondi per ripristinare il cottage e ora i turisti possono visitarlo di nuovo.

Queste attrazioni offrono solo uno sguardo alla ricca storia di Providence. Tuttavia, è uno sguardo affascinante indietro in questa storia per i visitatori. Non solo apprezzeranno vedere questi siti, ma potrebbero anche essere ispirati a scoprire ulteriori informazioni sulle persone che hanno vissuto in questi siti.

Scritto dalla blogger di Rhode Island Sally Luff.

Abbiamo anche post su…