Dove è sicuro viaggiare in Medio Oriente?

0
27

La preoccupazione per i potenziali pericoli del Medio Oriente è uno degli argomenti che i lettori di questo blog mi chiedono di più quindi, in questa guida, troverai tutto ciò che devi sapere al riguardo

Proprio prima di iniziare a scrivere questo articolo, ho deciso di cercare su Google le ultime notizie relative al Medio Oriente e questi sono stati i primi risultati che sono emersi:

  • Come l’Europa si sta invischiando nel grande conflitto mediorientale
  • L’Arabia Saudita ostacola l’accordo yemenita
  • Storico accordo tra Israele e Emirati Arabi Uniti per normalizzare le relazioni
  • Emirati Arabi Uniti e Israele stabiliranno una base di spionaggio nello Yemen

Sono tutti legati alle questioni mediorientali in corso, in misura maggiore o minore.

Questo è ciò di cui parlano i media internazionali e, sfortunatamente, praticamente l’unica informazione a cui ha accesso la maggior parte delle persone in tutto il mondo.

Di conseguenza, il Medio Oriente è percepito da molti come un territorio pericoloso, quindi un luogo improbabile in cui viaggiare, il che è estremamente triste e sbagliato, perché questa regione è grande, ricca, composta da molti paesi diversi che, il più delle volte , non hanno nulla a che fare con i problemi degli altri.

Il Medio Oriente è una delle regioni più travagliate del mondo, nessuno lo nega, inoltre ci sono alcune zone – solo poche, secondo me – che possono essere estremamente pericolose.

Sulla base della mia esperienza di viaggio in Medio Oriente, in questo post, volevo dirtelo dove in Medio Oriente è sicuro viaggiare, che include un’analisi approfondita e una ripartizione per paese.

In questa guida alla sicurezza del Medio Oriente troverai:

I motivi per cui il Medio Oriente è al sicuro
Dove in Medio Oriente è sicuro

Viaggi di donne soliste in Medio Oriente

Il Medio Oriente è sicuro? 4 motivi per credere che non sia un posto pericoloso in cui viaggiare

Il Medio Oriente è enorme

Il Medio Oriente è un territorio enorme quasi quanto l’Europa e composto da 15 paesi, 16 se si conta anche la Turchia.

Questi paesi sono:

Bahrein, Egitto, Iran, Iraq, Israele, Giordania, Kuwait, Libano, Oman, Palestina, Qatar, Arabia Saudita, Siria, Emirati Arabi Uniti e Yemen

Da un punto di vista culturale hanno poco a che fare l’uno con l’altro. Naturalmente, condividono molte somiglianze ma confrontare, diciamo, Iran, Emirati Arabi Uniti e Libano, è come confrontare Bielorussia, Germania e Spagna.

Gli iraniani non sono arabi ma sono persiani e praticano l’Islam sciita.

Gli Emirati Arabi Uniti sono una nazione araba molto ricca. Da un lato praticano una branca molto conservatrice dell’Islam sunnita e, dall’altro, le loro leggi sono molto tolleranti nei confronti degli stranieri.

E il Libano è il paese culturalmente più diversificato a cui non puoi mai pensare, in cui circa il 40% della popolazione è cristiana, da molti rami e background diversi.

E poi ovviamente ci sono Israele, Palestina, Yemen e un grande eccetera.

Ogni paese è un mondo completamente diverso, quindi non puoi metterli tutti nello stesso secchio.

Erbil è la capitale del Kurdistan iracheno, una regione abitata da curdi, un gruppo separato di persone dagli arabi e uno dei luoghi più sicuri del Medio Oriente

Ci sono confini reali

Il Medio Oriente non è come una zona Schengen, in cui tutti gli arabi e i non arabi passano dall’uno all’altro liberamente, ma hanno confini protetti, molti dei quali non possono nemmeno attraversare.

Quello che voglio dire è che, se ci fosse una guerra o un conflitto in un paese specifico, non significa che anche i paesi vicini non siano sicuri.

Ad esempio, secondo il Forum economico mondiale, L’Oman è il 4 ° paese più sicuro al mondo. Tuttavia, condivide un confine con lo Yemen che è completamente aperto sia agli stranieri che ai locali.

Questo è l’Oman, a solo un paio di chilometri dal confine yemenita, e la regione più bella del paese

I media ti raccontano solo una parte della storia

Lo sai già ma, giusto per ricordarti che i media ti mostrano solo un lato della storia che, purtroppo, tende ad essere il lato più brutto.

Ricorda solo che i paesi sono grandi pezzi di territorio e, ogni volta che ti mostrano un’immagine di un parzialmente distrutto città come Aleppo, non significa che anche il resto delle città non sia sicuro.

Voglio dire, sapevi che la città di Damasco è rimasta quasi intatta nell’attuale guerra civile?

E se l’unica cosa che sapevi sugli Stati Uniti fossero gli attacchi dell’11 settembre?

La Siria è considerata uno dei paesi più pericolosi per viaggiare in Medio Oriente ma ho scattato questa foto a Damasco nel 2019

Molti paesi del Medio Oriente sono più sicuri del tuo

Si spera che le ragioni di cui sopra fossero abbastanza ovvie per molti di voi, ma ho sempre avuto difficoltà a convincere i miei amici di questo.

Per qualche ragione, la criminalità in Medio Oriente esiste a malapena.

Potresti trovare qualche piccola criminalità in alcune capitali come Amman (Giordania) e Il Cairo (Egitto) ma è perché sono le capitali più turistiche della regione e, in ogni caso, non è niente di particolarmente inquietante.

Dal punto di vista della guerra e del terrorismo, alcune parti del Medio Oriente sono incasinate, di sicuro, ma al di fuori di quelle poche aree, la vita è decisamente più sicura che nel tuo paese d’origine, e la gente del posto ha sviluppato un forte senso di comunità che rende il viaggio estremamente piacevole, poiché non devi preoccuparti di nulla.

Alcuni vecchi carri armati dell’esercito di Sadam Hussein

Quali paesi del Medio Oriente sono sicuri da visitare?

Si prega di notare che la seguente ripartizione per paese è una semplice opinione, basata su tutti i miei anni di viaggio in Medio Oriente. Potrebbe differire dal tuo e, in caso affermativo, sarò felice di rispondere alle tue preoccupazioni nella sezione commenti.

Paesi estremamente sicuri in cui viaggiare in Medio Oriente

I paesi più sicuri in Medio Oriente in cui andare in questo momento sono le monarchie del Golfo su e intorno alla penisola arabica.

Sono tutti incredibilmente ricchi (tranne l’Arabia Saudita), due di loro hanno il PIL pro capite più alto del mondo.

Stranamente, la popolazione locale in tutti raggiunge a malapena il 50%, il resto è costituito da immigrati, per lo più provenienti dall’Asia meridionale (Pakistan, India e Bangladesh), ma c’è anche una grande comunità di espatriati occidentali.

Le monarchie del Golfo sono decisamente più sicure di qualsiasi altro paese occidentale.

Bahrein

La più piccola di tutte, il Bahrain è una minuscola isola collegata all’Arabia Saudita da un ponte e famigerata per avere le regole più permissive nei confronti dell’alcol e della prostituzione, motivo per cui i suoi numerosi bar tendono ad essere pieni di sauditi che vengono qui per godersi il fine settimana un po ‘di libertà.

Secondo me, non c’è niente di interessante in Bahrain oltre a mangiare fuori e andare in discoteca, ma comunque, se vuoi fare festa legalmente fino alle 6 del mattino, questo è uno dei paesi più sicuri del Medio Oriente per farlo.

Oman

L’ho già menzionato nella sezione precedente che l’Oman è, secondo il WEF, il 4 ° paese più sicuro al mondo e nel Global Terrorism Index, compilato dall’Institute of Economics and Peace, L’Oman è classificato come 0, il che significa che l’impatto del terrorismo è inesistente (gli Stati Uniti sono classificati come 5.4).

Inoltre, nonostante l’evidente modernizzazione del paese, l’Oman è l’unico paese che è stato in grado di mantenere la sua essenza più tradizionale, rendendo il viaggio qui un’esperienza ancora migliore e più autentica, in cui gli omaniti locali ti benediranno continuamente con la loro ospitalità.

Inoltre, una cosa degna di nota sull’Oman è che, a differenza di altri paesi arabi, hanno sempre cercato di avere buoni rapporti con tutti i paesi del Medio Oriente, compresi Israele e Iran, inoltre sono rimasti fuori dal conflitto yemenita.

Per saperne di più:
L’Oman è sicuro?
Viaggia in Oman, tutto ciò che devi sapere

In Oman, il paese più sicuro del Medio Oriente, ci sono molte antiche fortezze

Emirati Arabi Uniti (EAU)

Sede di una delle città più internazionali del mondo, Dubai, gli Emirati Arabi Uniti sono un paese estremamente sviluppato la cui sicurezza impeccabile è salutata da tutti gli espatriati che vivono lì.

Non dimentichiamo, tuttavia, che gli Emirati Arabi Uniti sono pesantemente coinvolti nella guerra yemenita, aiutando l’Arabia Saudita con gli attacchi aerei, ma poi, la tua preoccupazione principale dovrebbe essere etica, piuttosto che preoccuparti per la sicurezza del Paese.

Per saperne di più:
Itinerario di 7 giorni a Dubai
Luoghi fuori dai sentieri battuti negli Emirati Arabi Uniti

Gli Emirati Arabi Uniti non sono solo i tipici lussi che trovi a Dubai, ma sono la patria di incredibili deserti

Qatar

Ufficialmente il paese con il più alto PIL pro capite nel mondo, Il Qatar è un potente paese arabo il cui modello statale segue la stessa linea degli Emirati Arabi Uniti.

A causa dei suoi recenti stretti legami con l’Iran, tuttavia, il Qatar sta attraversando una crisi diplomatica con i suoi migliori amici dell’Arabia Saudita e degli Emirati Arabi Uniti, che hanno deciso di boicottarli a tempo indeterminato, ma ciò non influisce sulla situazione di sicurezza di uno dei più sicuri paesi del Medio Oriente.

Arabia Saudita

L’Arabia Saudita non arriva senza i suoi problemi. Non c’è libertà politica e le loro leggi sono strettamente basate sulla Sharia, la legge islamica, la cui principale critica in Occidente è che le sue regole riducono le donne a cittadini di seconda classe.

Sfortunatamente, a causa di questi fatti, gli stranieri presumono che l’Arabia Saudita sia abitata da pericolosi fanatici che potrebbero lapidare completamente una donna a morte solo perché è una bionda straniera, e in realtà ho sentito una donna dirlo.

Dopo essere tornato dall’Arabia Saudita, sono stato pesantemente criticato da molti lettori che stavano mettendo in dubbio i miei principi etici, e c’era questa donna specifica che mi ha detto:

Non voglio viaggiare in Arabia Saudita perché non voglio essere lapidato a morte.

Se ci credi davvero, chiaramente non hai idea di nulla. L’Arabia Saudita è, insieme alle altre monarchie del Golfo, uno dei paesi più sicuri del Medio Oriente.

Ho viaggiato con lo zaino in spalla e ha fatto l’autostop in tutto il paese per oltre 2 settimane e ci siamo divertiti un mondo, non solo perché il paese è pieno di splendidi siti naturali, ma anche perché le persone erano incredibilmente gentili, ospitali e disponibili.

A mio parere, l’Arabia Saudita è il paese più incompreso sulla Terra, anche più dell’Iran.

Per saperne di più:
Suggerimenti per viaggiare in Arabia Saudita
Itinerario di 2 settimane in Arabia Saudita
È etico viaggiare in Arabia Saudita?

L’Arabia Saudita bella e di buon cuore è il momento clou di ogni viaggio in Arabia Saudita

Kuwait

Non sono stato in Kuwait e non ho alcun interesse a viaggiare lì presto, ma questo è un altro centro commerciale, simile al Qatar e agli Emirati Arabi Uniti, quindi il paese è assolutamente sicuro.

Paesi “solo sicuri” in Medio Oriente per andare

Personalmente, ritengo che anche alcuni dei seguenti paesi siano estremamente sicuri in cui viaggiare, ma li inserisco nella “ sezione solo sicuro ” perché, sebbene non ci siano thread terroristici e cose del genere, lo sono politicamente instabile, soprattutto Iran e Libano.

Iran

A differenza di quanto pensano molte persone in Occidente, specialmente negli Stati Uniti, l’Iran è un paese mediorientale estremamente sicuro.

Da un lato, il crimine violento è estremamente raro e, dall’altro, non c’è terrorismo, soprattutto perché gli iraniani sono musulmani sciiti, il peggior nemico dell’ISIS e di altre organizzazioni terroristiche allo stesso modo.

Non conosco una sola persona che non si sia divertita molto in Iran, non solo perché il paese ha un enorme potenziale turistico ma anche perché, insieme agli omaniti, gli iraniani sono le persone più ospitali e di buon cuore del regione.

Tuttavia, a causa delle proteste in corso e di tutti i problemi con gli Stati Uniti, che li hanno inondati di sanzioni infinite e fastidiose, viaggiare qui comporta le sue sfide particolari, logisticamente parlando.

Per saperne di più:
L’Iran è al sicuro?
Iran, itinerario di 1 mese
Consigli di viaggio in Iran

L’architettura islamica in Iran è assolutamente fuori dal mondo

Libano

Il Libano è un altro paese spesso frainteso, per i seguenti motivi.

Prima di tutto, si trova proprio nel cuore del tumulto, incastonato tra Siria e Israele e la verità è che una minuscola regione nord-occidentale del Libano ha sofferto in passato di una piccola guerra siriana, ma tu non sei stato in grado di farlo. andateci comunque, anche se voleste.

Secondo, la gente associa ancora il Libano alla guerra e sì, qui è avvenuta una sanguinosa guerra civile, ma è finita nel 1991!

E terzo, mentre ci sono stati alcuni attacchi terroristici critici, quelle bombe hanno sempre preso di mira distretti popolati da sciiti – lontani da qualsiasi area turistica – inoltre non ci sono stati più attacchi che in altri paesi europei.

Tuttavia, la situazione politica in Libano è oggi altamente instabile e le proteste sono ora spinte dalla massiccia esplosione portuale che ha peggiorato ulteriormente la situazione.

Per saperne di più:
Il Libano è sicuro?
Libano, itinerario di 2 settimane
Guida di viaggio di Beirut

L’FCO sconsiglia di recarsi a Tripoli, ma la verità è che oggi è una tranquilla città tradizionale

Giordania

Dopo l’Egitto, la Giordania è il paese più turistico del Medio Oriente, sede di siti di turismo di massa come Petra, Jerash e il Mar Morto.

Un paese molto sicuro e politicamente stabile che ci è riuscito per fuggire dalla primavera araba del 2011.

Tuttavia, poiché questo è un paese molto turistico, esiste un piccolo crimine – solo borseggi regolari – e alcune donne hanno affermato di essere state molestate verbalmente da uomini locali.

Petra è il luogo più visitato della Giordania

Egitto

La situazione in Egitto è molto complicata e difficile da spiegare.

Da un lato, questo è uno dei paesi più turistici al mondo ma, purtroppo, recentemente ha subito il terrorismo e, a differenza del Libano, alcuni di questi attacchi hanno preso di mira i turisti.

Di conseguenza, il turismo in Egitto è notevolmente diminuito al punto che c’è una crisi tangibile, visibile quando si vede un carico di merda di attività chiuse e alcuni siti di fama internazionale sono vuoti.

Tuttavia, anche se credo che questi attacchi siano una delle principali preoccupazioni, è necessario sapere che tendono a essere eventi una tantum e la probabilità di subire un incidente automobilistico è molto maggiore rispetto a essere catturati in un evento terroristico.

Tuttavia, viaggia con cautela, evita la parte settentrionale della penisola del Sinai e i siti cristiani copti.

Per saperne di più:
Egitto guida di viaggio
Egitto fuori dai sentieri battuti

Oltre ai tradizionali templi e siti archeologici, in Egitto puoi fare molte cose, come visitare questo tradizionale mercato di cammelli a Daraw

Israele e Palestina

Il conflitto tra Israele e Palestina è reale, ma la situazione è notevolmente migliorata e oggi la Cisgiordania, sede di alcuni siti e città cristiani davvero importanti, come Betlemme, è molto sicura per viaggiare, così come Israele.

Negli ultimi anni, tutte le questioni palestinesi-israeliane che hai sentito dai media si sono verificate principalmente nella Striscia di Gaza, una regione palestinese che è geograficamente separata dalla Cisgiordania.

La Striscia di Gaza può essere pericolosa ma non puoi comunque andarci come turista.

Per saperne di più:
Palestina, itinerario di 2 settimane
Guida di viaggio di Gaza

La Palestina è piena di epici siti cristiani, come questo monastero ortodosso chiamato Mar Saba

Paesi relativamente sicuri in Medio Oriente in cui viaggiare

Iraq

Più che un paese relativamente sicuro, l’Iraq è diviso in 2 regioni: una estremamente sicura e una che non lo è.

La regione estremamente sicura è il Kurdistan iracheno, e quella che non lo è è il vero Iraq arabo, Baghdad e cose del genere.

Il Kurdistan iracheno è un mondo completamente diverso. Non sono arabi ma curdi, controllano i propri confini e sono filo-americani e filo-israeliani, motivo per cui sono rimasti fuori dal conflitto che ha trasformato l’Iraq arabo in uno stato fallito.

Sono stato in Kurdistan due volte, ha fatto l’autostop in tutto il paese ed è un vero paradiso molto sicuro, una delle regioni più sicure al di fuori delle monarchie del Golfo.

L’Iraq arabo, tuttavia, è una storia diversa. Anche se potrebbe non essere così pericoloso come ritraggono i media, la minaccia è reale ma, in ogni caso, non puoi viaggiare lì in modo indipendente, poiché la prenotazione di un tour organizzato è un requisito per il visto.

Per saperne di più:
L’Iraq è sicuro? Benvenuto in Kurdistan
Una guida per viaggiare in Iraq Kurdistan

Questo è Amedi, uno dei villaggi più antichi del mondo, che si trova nel Kurdistan iracheno

Paesi pericolosi o meno sicuri del Medio Oriente

Questi due paesi sono pericolosi, ma li chiamo anche paesi meno sicuri perché o la situazione è migliorata – in Siria – o ci sono regioni specifiche che sono riuscite a rimanere fuori dal conflitto – nello Yemen.

Siria

Conosci già la situazione in Siria. C’è stata una guerra civile dal 2011 che ha causato centinaia di migliaia di morti e sfollati, rendendolo uno dei paesi più pericolosi della Terra.

Tuttavia, devi anche sapere che, oggi, la guerra è quasi finita e ci sono alcune aree controllate dal governo, specialmente nella parte occidentale del paese, che ora sono relativamente sicure per i viaggi e, quando dico relativamente, intendo che attualmente sono al sicuro, ma la situazione può cambiare dall’oggi al domani.

Di recente ho viaggiato in Siria, visitando Aleppo, Homs e Damasco. Le misure di sicurezza erano folli, ma non ho avuto nessuna brutta situazione; al contrario, tutti i siriani che ho incontrato sono stati fantastici e disponibili.

Per saperne di più:
Siria guida di viaggio
Visitare Aleppo dopo la guerra

La città parzialmente distrutta di Aleppo

Yemen

Lo Yemen non è sicuro.

È una vera zona di guerra in cui gli attacchi aerei sono comuni e ci sono persone pro-ISIS che non esiterebbero a rapirti se ciò significasse guadagnare qualche soldo in più.

Tuttavia, ci sono due regioni – l’isola di Socotra e Hadramaut – che in qualche modo stanno lontane da questa orribile guerra e, secondo molti viaggiatori, sono relativamente sicure, specialmente Socotra.

Il Medio Oriente è sicuro per le donne che viaggiano da sole?

Ne sono completamente consapevole viaggiando in Medio Oriente come donna è un’esperienza diversa rispetto a come uomo ma, sfortunatamente, non posso davvero parlare per loro.

Quello che vorrei sottolineare, tuttavia, è che le diverse questioni mediorientali di cui parlano i media hanno poco a che fare con l’esperienza di una donna, ma riguardano più l’essere paesi musulmani tradizionali e conservatori, dove la gente del posto non sa come comportarsi. con le donne occidentali, o solo le donne in generale.

Poiché questo è un argomento così importante, ho deciso di creare un file sezione di viaggio femminile solista dove le donne avventuriere sole condividono le loro esperienze:

Se vuoi scrivere un guest post per Contro la bussola, per favore mandami le tue idee per la presentazione a joan (at) againstthecompass.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui