Guidare in Irlanda – Un viaggio su strada verso il confine occidentale dell'Europa

0
69

L'Irlanda è un bellissimo paese con persone meravigliose, loquaci, musicali e accoglienti. Dovresti vederlo e dovresti, secondo me, noleggiare un'auto e guidare in modo da poter esplorare i suoi angoli e fessure. Sì, dovrai guidare a sinistra. Sì, alcune strade diventano strette e tortuose. Puoi guidare attraverso l'intera isola in un giorno e puoi guidare vecchie strade di campagna. L'Irlanda sarà un viaggio memorabile.

Sommario: (Nascondi)

Quello che abbiamo fatto bene

CarRentals.co.uk è stato così gentile da permetterci di usare non una ma due auto per farci viaggiare insieme in otto. Abbiamo dovuto pagare per l'esenzione per danni da collisione richiesta in Irlanda. Mi aspettavo che la mia carta di credito lo coprisse, ma a quanto pare Visa non vuole far parte dell'assicurazione contro le collisioni in Irlanda, Israele o Giamaica.

Come la maggior parte dell'Europa, la maggior parte delle auto a noleggio è una trasmissione standard che è un po 'più impegnativa quando si cambia con l'altra mano. Siamo stati in grado di ottenere una o due auto con cambio automatico.

Abbiamo fatto alcune cose per bene:

  • Entrambe le auto avevano un navigatore
  • Entrambe le vetture avevano un dispositivo (cellulare) con GPS
  • Entrambe le vetture avevano indicazioni per il nostro primo hotel
  • Avevamo walkie-talkie che ci avrebbero tenuto in contatto fintanto che rimanevamo a meno di un miglio l'uno dall'altro
  • Se dovessi farlo di nuovo, mi assicurerei che ogni auto abbia un telefono con un piano di roaming internazionale.

Scogliere di Moher, Irlanda

Cosa abbiamo sbagliato

Non è un inizio di buon auspicio per un tour di guida dell'Irlanda. Ho perso Kevin, l'altro pilota, alla prima rotonda. Avevamo fatto solo 3 turni da dove abbiamo ritirato le nostre 2 auto a noleggio quando non è riuscito a entrare nella corsia di sinistra della rotonda e ha dovuto fare di nuovo il giro. Mentre eravamo preoccupati di guidare a sinistra e di cambiare con la mano sinistra, pensavamo che avremmo fatto meglio a seguirci.

Kevin ha accelerato e io ho rallentato in modo che potesse raggiungerlo. Avrebbe dovuto funzionare, ma a quanto pare non ci siamo visti mentre correva vicino a me, quindi abbiamo perso rapidamente il contatto con i walkie-talkie. Per l'ora successiva ho continuato a guidare lentamente chiedendomi perché doveva guidare così lentamente da non recuperare. Nel frattempo, stava percorrendo l'autostrada chiedendosi perché stavo guidando così veloce in modo che non mi raggiungesse. Entrambi siamo arrivati ​​al B&B a Kilkenny. Sono arrivati ​​mezz'ora prima di noi.

Oh per la mancanza di un paio di cellulari in roaming internazionale. Google Fi e T-mobile hanno entrambi ottimi piani, ma in questi giorni tutte le società statunitensi hanno un piano internazionale.

Mentre avevo volato in un giorno prima ed ero riposato, Kevin stava scendendo subito da un volo dalla California. Raccomando il primo come strategia. Questo è Kevin e questo è l'aspetto del jet lag.

Kilkenny

Kilkenny è stata la nostra prima tappa. Dista meno di un'ora e mezza dall'aeroporto di Dublino. Kilkenny è una città con radici medievali che include un castello normanno che risale al 1195. È una città turistica con edifici in pietra e vetrine colorate.

Abbiamo fatto l'ultimo tour a piedi della giornata dal centro visitatori attraverso le strade che conservano ancora un certo numero di edifici medievali, fermandoci a Kyteler's Inn per cena mentre i locali guardavano la grande partita di hurling del campionato.

Rocca di Cashel, Irlanda

Rocca di Cashel

La nostra tappa successiva è stata la Rocca di Cashel, che è le rovine di una fortezza e di una cattedrale su un grande calcare difendibile che affiora sopra la città di Cashel. Solo guidando fino al sito ha portato a esclamazioni di "wow". Uno dei vantaggi di avere la tua auto è che non devi arrivare contemporaneamente a tutti gli altri turisti nel loro tour bus. La nostra prima mezz'ora al Rock fu molto meno affollata che dopo che tutti gli autobus si fermarono.

Abbiamo esplorato la zona per alcune ore e siamo persino andati a piedi alle vicine rovine di un monastero cistercense che è visibile dalla Rocca di Cashel. Non sapevo molto dei cistercensi, dei Bernardini o dei monaci bianchi. Erano noti per un ritorno al lavoro manuale, in particolare all'agricoltura.

Il nostro ospite al B&B la sera prima aveva consigliato uno dei 3 percorsi da Cashel a Dingle che lei diceva "panoramico". L'ho trovato un po 'divertente visto che ogni strada percorsa in Irlanda, almeno una volta in campagna, era panoramica. Abbiamo piovuto di tanto in tanto perché c'è un costo per tutto quel verde.

Penisola di Dingle

Siamo stati a Dingle sulla penisola di Dingle, che è una graziosa cittadina di mare. Sebbene sia una città turistica, ha mantenuto il suo fascino come tante città irlandesi. Abbiamo soggiornato al Dingle Bay Hotel sul mare.

Uno dei nostri obiettivi per guidare verso ovest era il giro della penisola di Dingle per vedere i vecchi forti ad anello e le chiese dell'Irlanda medievale, nonché i segni di abitazioni risalenti a migliaia di anni fa. Abbiamo anche camminato fino al confine occidentale dell'Europa alla fine della penisola. La prossima parrocchia da qui è Boston. Anche se stai camminando solo per un quarto di miglio fino a una delle tante rovine o alle capanne della carestia, prendi sempre un impermeabile o un ombrello poiché questa zona riceve 100 pollici di pioggia all'anno.

Chris fuori Dúnbeg Fort an Iron Age Ring Fort, penisola di Dingle, Irlanda

Lo scenario della penisola di Dingle è incredibile, ma lo è anche la storia. Ci sono una serie di luoghi storici che dovresti fermare, ma 3 vengono in mente immediatamente. Abbiamo fermato un paio di forti dell'anello dell'età del ferro. Quello sopra, Dúnbeg Fort, è sull'orlo di una scogliera e se è ancora lì, non sarà lì per sempre.

Ci siamo anche fermati in una serie di cottage carestia che conservano la triste storia della carestia di patate.

L'Oratorio Gallaro è una piccola cappella, probabilmente utilizzata per i funerali che è costruita in pietra. Gli storici e gli archeologi stanno ancora discutendo le origini di questa struttura iconica.

Strade in Irlanda

Le autostrade in Irlanda hanno un sistema di etichettatura abbastanza coerente. La maggior parte delle strade tra le città sono contrassegnate da una lettera. Più la lettera è vicina alla lettera A, più facile sarà l'unità. Gli itinerari M sono le autostrade o autostrade. Hanno 4 corsie con accesso limitato e rivaleggiano con le strade che abbiamo visto altrove. Le rotte N sono arterie più locali. Tendono ad essere strade a 2 corsie con luci e molte rotonde. Di solito c'è molto spazio per far passare il traffico in arrivo. I percorsi R diventano un po 'più impegnativi. C'è spesso un muro di roccia o arbusti alla tua sinistra e il passaggio del traffico in arrivo in alcuni punti ti aiuterà a spiegarti perché l'Irlanda è una nazione molto religiosa.

Giuro che sulla penisola di Dingle dobbiamo aver percorso alcuni percorsi a “Z” dove qualcuno poteva sporgersi da entrambi i lati dell'auto e toccare le siepi. Questo è il tipo di strade che probabilmente hanno portato Visa a dire non solo "no" ma "diavolo no" sulla questione della rinuncia ai danni da collisione per l'Irlanda.

Anello di Kerry

Durante il nostro primo viaggio in Irlanda, abbiamo scelto di visitare la penisola di Dingle invece del vicino e forse più noto Ring of Kerry. È un'altra bellissima penisola anche se forse ha anche qualche autobus turistico in più. Percorri il Ring of Kerry in senso antiorario contro la penisola di Dingle dove viaggi in senso orario.

Se hai una settimana sceglierei l'una o l'altra. Personalmente mi è piaciuta la scelta di Dingle. Ma se sei interessato ad arrivare a Skellig Michael, è al largo della costa del Ring of Kerry. Il Ring of Kerry è anche più vicino al Parco Nazionale di Killarney.

Abbiamo coperto il Ring of Kerry in Travel sul podcast Amateur Traveller in The Ring of Kerry in Irlanda – Amateur Traveller episodio 304.

Le scogliere di Moher

Siamo arrivati ​​alle Cliffs of Moher di notte. Non consiglio davvero di guidare queste strade di campagna rurali di notte se puoi evitarlo. La notte è un momento migliore per sedersi nei pub ad ascoltare musica locale mentre si lavora su una pinta. Non abbiamo avuto problemi, ma la guida è più stressante di notte quando sai che un muro di pietra è a due piedi dalla tua sinistra.

Le scogliere di Moher sono un sito spettacolare. Dal momento che non è necessario mantenere il programma degli orari degli autobus su un'ora o due per esplorare in ogni direzione dall'area di visualizzazione principale. Tuttavia, non ti consiglierei di tentare la gravità come hanno fatto le persone in questa fotografia. Le scogliere non sono così stabili come si pensa e alcune persone muoiono ogni anno per essersi avvicinate troppo al bordo.

Il Burren

Il geometra di Cromwell ha descritto il Burren in questo modo: "Non c'è un albero da cui impiccare un uomo, acqua in cui annegarlo né terra in cui seppellirlo". Il che ti dice qualcosa sul Burren e molto sulle priorità del geometra di Cromwell.

Questa zona "arida" vanta numerosi forti ad anello e una tomba a portale, il dolmen di Poulnabrone che risale almeno al 2900 a.C. Sebbene non sia sterile come il sud-ovest degli Stati Uniti, il cuore del Burren è una roccia quasi solida interrotta da canali tagliati dall'acqua ogni pochi centimetri che si riempiono di erba.

Pub

Quasi ogni sera durante il nostro viaggio abbiamo cenato in un pub. Di solito c'era musica dal vivo e spesso un menu più vario di quanto mi aspettassi in un pub irlandese. Oltre alla birra irlandese, puoi sempre trovare anche un buon sidro. Ogni bevanda ha il suo bicchiere in modo da poter guardare qualsiasi tavolo e dire quale marca di birra o sidro stanno affondando. Come gruppo di 8 persone con 3 coppie e due single, mi aspettavo una seccatura con la divisione dell'assegno, ma il sistema è stato abbastanza semplice. Ogni persona, nucleo familiare o coppia veniva al bar e diceva quello che aveva e poi si limitava a pagare quella parte.

Galway

Dal Burren, siamo arrivati ​​a Galway. Il resto dei nostri compagni si è goduto un tour di Galway, ma sono dovuto partire presto per una conferenza a Dublino.

Dublino

Quando arrivi a Dublino, è ora di restituire l'auto a noleggio perché non ti servirà per spostarti in città. Abbiamo fatto un tour a piedi della città di Sandeman, che è un ottimo modo per orientarti nel cuore di Dublino. Il tour includeva l'area di Temple Bar, dove puoi trovare una vivace vita notturna, il Castello di Dublino, l'ufficio postale (assediato durante la rivolta irlandese), il Trinity College, la statua di Molly Malone, la Cattedrale di San Patrizio e altro ancora.

Dublino è una delle città più antiche d'Irlanda con radici che includono irlandesi ma anche vichinghi, normanni e, naturalmente, inglesi. È una città che merita almeno qualche giorno per essere esplorata da sola.

Podcast

Abbiamo un certo numero di episodi sull'Irlanda sul podcast Amateur Traveller, incluso uno in questo particolare viaggio: Travel to Ireland – Amateur Traveller Episode 390.

Conclusione

Abbiamo trovato le strade ben segnalate, con poche eccezioni, ma un GPS e un navigatore sono stati molto utili. I sistemi GPS duellanti tra le due auto hanno portato a occasionali confusione e battute sui walkie-talkie. Abbiamo imparato ad apprezzare il valore di una buona rotatoria e abbiamo amato la libertà e il senso di avventura che ci dava guidare da soli. E quando abbiamo girato l'auto con solo pochi graffi dai cespugli lungo la strada, abbiamo tirato un sospiro di sollievo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui