I 23 migliori libri sul Pakistan

0
31

Contents

Il Pakistan è la magia della sua gente ospitale e delle sue montagne epiche, benedetto da vette meravigliose e tesori storici, ma instabilità politica senza fine. Solo gli esploratori più duri si avventurano in questa terra.

È anche la casa del Autostrada del Karakoram, conosciuta come una delle strade più belle e più alte del mondo e civiltà remote.

Il Pakistan è una destinazione affascinante ma, come accade con la maggior parte dei paesi di questa regione, la sua storia, politica e cultura sono tremendamente complesse e difficili da capire.

Ecco perché, prima di arrivare in Pakistan, per comprendere tutta questa complessità, vi consiglio vivamente di leggere almeno uno o due libri sul Paese.

In questo articolo, volevo elencare i file migliori libri sul Pakistan

I migliori libri sul Pakistan su:

Storia
Politica
Romanzi
Diari di viaggio
Guide turistiche
Trekking

I migliori libri sulla storia pakistana

Pakistan: una storia moderna – Ian Talbot

Questo è uno dei migliori libri sulla storia del Pakistan, una lettura ideale per una comprensione sofisticata del paese e della sua complessa società, plasmata dall’eredità coloniale britannica.

Sempre rispetto alla vicina India, Ian Talbot chiede un maggiore riconoscimento del Pakistan come Paese potente.

L’autore abbatte gli stereotipi e risponde alla domanda sul perché la democrazia abbia avuto successo in India mentre il Pakistan è stato soggetto a lunghi periodi di autoritarismo durante i suoi decenni di esistenza.

I Am Malala: How One Girl Stood Up for Education and Changed the World – Malala Yousafzai e Patricia McCormick

Non lascerai la Swat Valley e nemmeno il Pakistan, senza sentire parlare di Malala. Swat Valley è un’area nella parte occidentale del Pakistan, famosa per le sue bellissime montagne e le gustose arance.

I talebani hanno assunto Swat nel 2009 e questo ha cambiato profondamente il paese. È una storia vera; leggere Malala ti farà capire quanto Swat sia cambiato in meno di quindici anni. La sua biografia è intensa, ruvida ma necessaria per comprendere i talebani e la loro influenza sulla storia del Pakistan.

Era la ragazza che è quasi morta difendendo l’educazione femminile ma è riuscita a sfuggire ai talebani.

Ho sperimentato lo stile di vita locale quando stavo con alcune famiglie nella zona e ricordo ancora di essere passato per Mingora e di essere stato informato dai miei amici della Swat Valley dove i talebani erano soliti impiccare le persone quando erano condannati a morte.

I am Malala è il miglior libro sulla storia recente del Pakistan.

Vivo e vegeto in Pakistan: un viaggio umano in un’epoca pericolosa – Ethan Casey

Ethan Casey è un giornalista statunitense che ha vissuto in Pakistan e ha sviluppato diversi modi per far capire alle persone le relazioni del Pakistan con l’Occidente.

In questo libro descrive le lotte del Pakistan e del suo popolo dopo le conseguenze dell’11 settembre e spiega come questo paese sia diventato la prima linea della guerra al terrore dichiarata dagli Stati Uniti.

Umanizza le questioni e va in ogni singola dimensione: politica, etnia, questioni di confine, sentimenti anti-occidentali e anti-indiani.

Comprende interviste a vari settori della comunità pakistana e approfondisce le strade e l’istruzione.

I migliori libri sulla politica pakistana

Il Pakistan nel ventesimo secolo: una storia politica – Lawrence Ziring

Uno dei migliori libri sulla politica pakistana, che consiglio vivamente per capire come il paese sia diventato un paese indipendente e una società prevalentemente musulmana.

L’autore studia le forze e le persone che hanno progettato la struttura del paese e spiega il movimento nazionalista pre-indipendenza in Pakistan, oltre a dettagliare gli eventi nei cinquant’anni successivi all’indipendenza. Molti ritengono che il paese sia in una situazione peggiore rispetto al 1960, cosa è andato storto?

Pakistan: una storia personale

– Imran Khan

Questo libro permette di vedere con gli occhi dell’attuale Primo Ministro pakistano, che ha vissuto molti episodi della storia del proprio Paese. Imran Khan ha sofferto la sua instabilità e ha aperto il paese ai turisti, un passo abbastanza significativo quando il paese non dispone di infrastrutture per il turismo.

Con il suo partito politico, il Tehreek-e-Insaf, è diventato piuttosto controverso nel paese, leggendo questo capirai perché molte persone in Pakistan non sono d’accordo con lui e la sua strategia.

Imparerai a conoscere l’ingiustizia e le tensioni politiche e avrai un’idea del futuro Pakistan che ha in mente.

A Hard Country – Anatol Lieven

Questo è il mio libro preferito sul Pakistan.

Il Pakistan è un paese altamente contraddittorio e molte volte durante il tuo viaggio potresti sentirti confuso perché non capisci cosa sta succedendo intorno a te.

Da molti posti di blocco dell’esercito a ottenere la tua scorta quando viaggi in aree remote, posso assicurarti: il Pakistan è uno dei paesi più difficili in cui sia mai stato.

Sono sicuro che hai anche sentito molte cose negative nei canali dei media sul paese, ma c’è bisogno di guardare oltre l’immagine ritratta. C’è così tanto da fare in Pakistan e hai sicuramente sentito parlare di armi nucleari, aree indipendenti, talebani, Bin Laden e attacchi terroristici.

Questo libro ti fornirà un’idea generale più chiara di come funziona tutto nel paese.

Frontiera della fede: l’Islam nel confine indo-afgano – Sana Haroon

Questo libro è l’ideale per una più profonda comprensione delle continue tensioni al confine indo-afghano e della storia dell’Islam, in particolare delle sue figure molto importanti: i mullah.

È nelle aree tribali del Pakistan che i mullah locali assumono ruoli potenti. Dopo la divisione nel 1947, le aree tribali mantennero il loro status di regione autonoma ei mullah acquisirono il potere sostenendo la mobilitazione armata in cambio della protezione della loro indipendenza.

Questo libro spiega come i jihad sostengano l’etnismo pashtun, il nazionalismo anticoloniale, il territorialismo pakistano, il controllo religioso e le visioni antisovietiche e antiamericane.

Un discorso molto interessante sul Pakistan se si vuole comprendere il potere dell’Islam nel Paese e soprattutto nella frontiera tra Pakistan e Afghanistan. Inoltre, acquisirai una profonda comprensione di come muoverti nel paese, cosa che nella mia esperienza non è mai facile nelle regioni autonome.

I migliori romanzi sul Pakistan

Alba screziata – Saadat Hasan Manto

Il libro è una raccolta di storie straordinarie basate sulla divisione del subcontinente in India e Pakistan nel 1947. Quando il subcontinente fu diviso, milioni di indù e sikh lasciarono le loro case ancestrali nell’ex Pakistan e si diressero verso l’India, mentre i musulmani fecero il viaggio inverso.

Tutte queste storie prendono vita per portare avanti la catastrofica nascita del Pakistan.

Consiglio vivamente di leggerlo, poiché comprendere la partizione e gli eventi che hanno avuto luogo, è la chiave per una buona conoscenza del paese.

La sposa pakistana – Babsi Sidhwa

Questo libro descrive la condizione delle donne in Pakistan e la mancanza di libertà che molte di loro soffrono. È una lettura veloce ed emozionante. I personaggi sono pieni di vita e il paesaggio del paese è descritto in modo dettagliato.

Qasim lascia il suo villaggio tribale nel remoto Himalaya quando è giovane. Coinvolto nel conflitto che circonda la creazione del Pakistan, prende come figlia una ragazza orfana e la porta nella città di Lahore.

Con il passare degli anni, cresce la nostalgia della sua vita in montagna e promette sua figlia in matrimonio a un membro della tribù dopo aver mostrato interesse a scoprire la patria di suo padre. La fantasia di sua figlia diventa presto una dura realtà di obbedienza incondizionata, poiché si rende conto che la fuga potrebbe non essere un’opzione.

Il falco errante – Jamil Ahmed

Considerata una delle più belle raccolte di racconti usciti dall’Asia meridionale. È uno sguardo essenziale al mondo tribale, uno sguardo nascosto che ha oggi un enorme significato geopolitico. Mostra lo scontro tra le persone che si governano attraverso i vecchi codici tribali ei governi moderni.

Vivere le aree tribali della Swat Valley è uno dei ricordi più belli che ho del mio viaggio attraverso il Pakistan.

Il riluttante fondamentalista – Mohsin Hamid

Changez sta vivendo il sogno americano di un immigrato. Vive a New York e la sua storia d’amore con Erica promette l’ingresso nella società di Manhattan allo stesso livello elevato una volta occupato dalla sua stessa famiglia a Lahore.

Ma sulla scia dell’11 settembre, Changez scopre che la sua posizione nella sua città adottiva si è improvvisamente invertita, il suo rapporto con Erica è cambiato completamente e anche la sua identità è in forte cambiamento.

The Reluctant Fundamentalist ha ricevuto premi da diverse organizzazioni, in numerose occasioni come bestseller e libro dell’anno.

Il mio signore feudale – Tehmina Durrani

Un libro per comprendere la posizione di molte donne in Pakistan. È importante segnalare che non tutte le donne vivono come quella descritta in questo romanzo.

Il personaggio principale è nato in una delle famiglie più influenti del Pakistan e si aspettava di sposare un ricco musulmano, di dargli molti figli e di trascorrere la maggior parte del tempo a casa. Ha cercato di tenere il passo con le aspettative della sua famiglia e ha accettato di sposare un’eminente figura politica. Quando suo marito è diventato possessivo e geloso, ha sofferto in silenzio e da sola fino a quando ha deciso di ribellarsi al suo matrimonio infelice. Ha perso tutti i suoi amici, figli e famiglia: il prezzo che una donna musulmana deve pagare per la ribellione è alto.

Questo libro ha scioccato la società pakistana, il che è abbastanza incredibile, poiché è abbastanza ovvio che ci sono ancora molti casi come quello descritto nel libro. Dal mio punto di vista, questa è una lettura essenziale. Proveniente dall’Occidente, dove la posizione delle donne è completamente diversa, questo libro ti preparerà e ti aiuterà a capire cosa vedrai con i tuoi occhi quando incontrerai le famiglie locali, e le donne in particolare.

Durante il mio viaggio in campagna ho incontrato molte donne che non hanno potuto uscire di casa. È vero che questo è molto più difficile da trovare nelle grandi città come Lahore e Islamabad, ma c’è ancora molto da cambiare riguardo ai diritti delle donne nel Paese.

I mangiatori di corvi – Bapsi Sidhwa

Questo è un romanzo pieno di umorismo che dipinge un’immagine vivida della vita nella comunità di Parsee. I Parsi, il cui nome significa persiani, discendono dagli zoroastriani persiani emigrati in India per evitare la crudele persecuzione religiosa da parte dei musulmani.

In cerca di fama e fortuna, Freddy Junglewallah porta la sua intera famiglia dalla loro vita rurale e si dirige verso la cosmopolita Lahore. Apre un negozio e le sue fortune crescono. Mentre prospera sotto il dominio britannico, la vita con suo figlio è tutta un’altra cosa.

Un caso di mango che esplodono – Mohammed Hanif

Nell’agosto 1988, il generale Zia ul-Haq, dittatore del Pakistan e fedele alleato americano, morì quando il suo aereo esplose a mezz’aria. Le teorie del complotto abbondano, ma la causa dell’incidente rimane un mistero.

Nella sua satira, Hanif offre una spiegazione molto esauriente di ciò che considera accaduto intorno all’omicidio del generale. Coinvolge molte persone nel caso, come un pilota dell’aeronautica militare che cerca vendetta per l’omicidio di suo padre. L’intrigo si combina con il tradimento, la tirannia e la cospirazione attraverso le 323 pagine di questo libro.

Home Boy – HM Naqvi

Narrato con grande dinamismo da un immigrato e laureato pakistano, questo romanzo non si svolge in Pakistan ma nella cosmopolita New York. Sulla scia dell’11 settembre, tre giovani amici si imbarcano in un’avventura innocente e, quando va male in modo disastroso, scoprono la sciocchezza delle loro ipotesi ottimistiche sulla loro patria adottiva.

È la storia di un immigrato che mescola mistero, amore e perdita e copre nozioni di identità collettiva.

I migliori libri di viaggio sul Pakistan (diari di viaggio)

Tra i musulmani: incontri alle frontiere del Pakistan – Kathleen Jamie

Questo è il libro di viaggio sul Pakistan che consiglio di più.

Kathleen ha viaggiato da sola e ha vissuto tra i musulmani sciiti e ismailiti nelle aree settentrionali. Ti aiuterà a capire i musulmani del Pakistan, come li osserva l’autore quando vivono insieme.

Fornisce anche un’idea di cosa aspettarsi da una donna quando trascorre un po ‘di tempo con le famiglie musulmane locali. L’incomprensione è una sensazione comune che si prova nel paese quando si sperimenta il tipico shock culturale.

Il libro descrive accuratamente come le donne si sentono quando viaggiano in Pakistan al giorno d’oggi e ciò che devono affrontare come ulteriore difficoltà quando esplorano il paese.

Where the Indus is Young: A Winter in Baltistan – Dervla Murphy

Dervla Murphy, sua figlia e un pony da polo esplorano le montagne del Karakorum vicino al confine conteso del Pakistan con il Kashmir.

Per tre mesi in inverno percorrono le montagne e le valli di questa regione e, anche quando affrontano difficoltà, questa formidabile esploratrice conserva il suo entusiasmo e non smette mai di scoprire la regione.

Un ottimo esempio per mostrare com’è la vita locale nelle montagne del Baltistan, questo libro ti farà riconoscere il vero spirito di un viaggiatore entusiasta.

Tre tazze di tè – Greg Mortenson

Una storia sorprendente di un avventuriero nella vita reale. La campagna umanitaria per combattere il terrorismo talebano che è finita nella costruzione di più di cinquantacinque scuole in una delle regioni più tese della terra.

Il libro ripercorre come l’autore, salvato e resuscitato dagli abitanti dei villaggi himalayani dopo un fallito tentativo di scalare il K2, abbia lavorato per costruire scuole che andassero particolarmente a beneficio delle ragazze a cui era stata negata un’istruzione dalle restrizioni talebane, uno sforzo per il quale la sua vita ripetutamente minacciato.

Le migliori guide turistiche sul Pakistan

Pakistan Traveller

La guida di viaggio più aggiornata e completa per il Pakistan. Questo è accuratamente studiato, pieno di mappe e consigli di viaggio.

L’autore, Tim, è un australiano che ha visitato il Pakistan 10 volte dal 2006. Un must per chiunque visiti il ​​Pakistan.

Lonely Planet Pakistan e l’autostrada del Karakoram

Offre una buona copertura dell’intero paese, ma è davvero obsoleto per alcuni aspetti. Tuttavia, la storia, le mappe e alcune altre informazioni non diventano mai obsolete.

Si concentra sull’autostrada Karakoram, un must nella tua visita in Pakistan.

Pakistan – Cultura intelligente! La guida essenziale ai costumi e alla cultura

Questo è il miglior libro sulla cultura pakistana, pieno di informazioni pratiche e accurate, fornisce profonde introduzioni alla cultura e ai costumi del Pakistan e una grande analisi della complessità della cultura e delle sottoculture in Pakistan, così capirai veramente i loro protocolli. Questo è essenziale in quanto puoi metterti nei guai abbastanza facilmente, ad esempio quando esprimi la tua opinione su determinati argomenti o non ti vesti in modo appropriato in alcune aree.

Spiega come innumerevoli festival e celebrazioni locali e la vivace vita culturale passano spesso inosservati. Ti mostra anche come vivono i pakistani moderni oggi e offre consigli cruciali su cosa aspettarsi e come comportarsi in molte circostanze diverse.

I migliori libri sul trekking in Pakistan

Pakistan Trekking Guide: Himalaya, Karakorum e Hindu Kush – Isobel Shaw e Ben Shaw

Questo manuale completo ma obsoleto di avventura alpina contiene un centinaio di trekking e quarantanove mappe dettagliate. Gli autori hanno esplorato personalmente le possibilità di trekking per cinque anni consultando gli appunti degli escursionisti locali.

Il Pakistan è famoso per le sue catene montuose, alcune delle più belle al mondo e sede dell’acclamato K2. Durante il tuo soggiorno in Pakistan, non puoi perderti le zone settentrionali. Anche se non sei uno scalatore, ti godrai i panorami e l’atmosfera montana intorno alle valli.

L’ultimo passo: l’ascesa americana del K2 – Rick Ridgeway

Nel settembre 1978, Rick Ridgeway ei suoi colleghi furono i primi americani in assoluto a raggiungere la vetta del K2. Hanno trascorso sessantasette giorni sulla montagna, quasi tutti sopra i 18.000 piedi, dove lo stress della vita ad alta quota li ha danneggiati fino al midollo.

Si tratta di persone che, battute dalla montagna e dal loro isolamento, hanno superato le loro paure individuali, per lavorare insieme per arrivare in cima al K2.

Più contenuti per completare i tuoi libri sul Pakistan

Tutte le mie guide e articoli di viaggio:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui