La Tunisia è sicura per viaggiare nel 2021?

0
14

È sicuro viaggiare in Tunisia?

Questa è una domanda per molte persone, e per una buona ragione.

Alcuni anni fa, la Tunisia era uno dei paesi più visitati dell’Africa.

In effetti, questa era una destinazione del turismo di massa, visitata principalmente da europei che cercavano una vacanza economica che includesse spiagge sabbiose e molto sole.

Tuttavia, nel 2015, una serie di attacchi terroristici perpetrati dall’ISIS che prendevano di mira esclusivamente i turisti ha messo fine all’industria da cui dipendevano migliaia di tunisini, poiché molte persone in Occidente hanno iniziato a chiedersi – e per una buona ragione – se la Tunisia fosse un paese sicuro destinazione o meno per i turisti.

Per essere onesti, posso capire tutto lo scetticismo ma, come sempre tende a accadere nella maggior parte dei paesi musulmani, quella paura è stata alimentata dai media, che ti racconteranno sempre solo un lato della storia ma, una volta che sarai sul ground, ti rendi conto che la realtà di è molto diversa.

Questa è un’analisi completa dell’attuale situazione della sicurezza in Tunisia dal punto di vista del viaggio, inclusa la mia esperienza personale, consigli sulla sicurezza e altro ancora.

È sicuro viaggiare in Tunisia? La mia esperienza personale

Dal punto di vista della sicurezza, la mia esperienza in Tunisia è stata assolutamente fantastica.

io viaggiato da solo in giro per il paese per quasi 3 settimane, muovendomi con i mezzi pubblici, e non mi sono mai sentito minacciato in alcun modo, nessuno mi ha mai infastidito e ho semplicemente trovato una gentilezza assoluta ovunque andassi.

Grazie alle loro acque cristalline, alla cucina mediterranea e a una grande varietà di hotel economici, la Tunisia è sempre stata una destinazione privilegiata in Africa, ma la maggior parte dei suoi visitatori erano turisti all-inclusive o viaggiavano in un tour organizzato.

Non c’è niente di sbagliato in questo, a proposito, ma ciò significava che la maggior parte dei viaggiatori non entrava davvero in contatto con la cultura locale.

E credo che questo sia uno dei motivi per cui i tunisini sono sempre così gentili quando hanno la possibilità di incontrare uno straniero o un viaggiatore indipendente, sempre disponibili ad aiutare ed enormemente curiosi del paese da cui vieni.

C’era un ragazzo del posto che ho incontrato in un bar a Tunisi, che ha insistito per pagare il mio pasto, riportandomi a casa e poi mi ha inviato un messaggio a giorni alterni chiedendomi se stavo facendo un viaggio sicuro fino a quel momento.

Era così preoccupato per me e ne conosci molti come lui.

La Tunisia è sicura, ma le persone che incontri viaggiando lì ti fanno sentire ancora più sicuro.

Un fabbro nella Medina di Tunisi

La Tunisia è al sicuro in questo momento? Un’analisi completa sulla situazione attuale

La Tunisia ha dato i natali alla Primavera Araba (2011) che poi si è diffusa in tutto il Medio Oriente.

Quel fruttivendolo che si è dato fuoco ha innescato una rivoluzione multipaese che ha letteralmente cambiato il mondo intero e ha portato la Tunisia a diventare la democrazia più autentica del mondo arabo.

Ciò non è avvenuto senza un costo, tuttavia, poiché, da allora, l’economia ha lottato più che mai – in parte a causa della pigrizia dei governanti eletti, alcuni sostengono – inoltre la democrazia ha apportato alcuni cambiamenti positivi ai diritti umani che lo erano ” t ben accolto dall’ala più conservatrice e radicale del paese.

La Tunisia è sicura da visitare quando si tratta di libertà e diritti umani?

La Tunisia ha ancora molta strada da fare quando si tratta di diritti umani, ma i tunisini possono vantarsi di avere più libertà di qualsiasi altra nazione araba, in particolare le donne.

Qui le donne hanno più diritti che in qualsiasi altro paese arabo, c’è piena libertà di parola, elezioni, l’alcol è ampiamente disponibile, Internet non è censurato e puoi praticare qualsiasi religione nel modo che preferisci senza essere giudicato.

In effetti, la Tunisia è il paese musulmano in cui ho visto più spesso persone sia laiche che religiose uscire insieme, e persino visto donne con abiti attillati in aree tradizionali come i mercati locali, e nessuno sembrava preoccuparsene.

Inoltre, nonostante sia un paese prevalentemente musulmano, a Tunisi a volte vedi più chiese che moschee, e c’è persino una sinagoga perfettamente funzionante, poiché il paese ospita una delle più grandi comunità di ebrei nel mondo arabo.

Penso che l’unico altro paese musulmano in cui puoi vedere una sinagoga funzionante sia l’Egitto, al Cairo.

Una sinagoga perfettamente funzionante a Tunisi, ma con un sacco di sicurezza

La Tunisia è pericolosa quando si tratta di attacchi terroristici?

Sì, tutti quei bei cambiamenti sembrano portare la Tunisia al paese democratico ideale ma purtroppo alcuni tunisini non li hanno abbracciati molto positivamente, quindi sono emersi molti gruppi salafiti dediti a diffondere il terrore.

E, come forse saprai, nel 2015 il paese ha assistito a una serie di attacchi terroristici che hanno letteralmente ucciso tutto il turismo in Tunisia:

  • Marzo 2015 – Museo del Bardo: I terroristi sono entrati nel Museo del Bardo e hanno preso i turisti come ostaggi, uccidendone 22.
  • Giugno 2015 – Attacchi di Sousse: Un uomo armato ha attaccato due hotel uccidendo decine di turisti.
  • Novembre 2015 – Attentato suicida a Tunisi: 12 membri della guardia presidenziale sono stati uccisi.

Esaminando queste folli statistiche, tutte accadute nello stesso anno, anche io ci penserei due volte prima di andarci, quindi non c’è da stupirsi che il turismo in Tunisia sia diminuito.

Secondo il Organizzazione mondiale del turismo, nel 2015, il turismo è diminuito del 30%, ma affermano che nel 2018 il turismo in Tunisia si era già ripreso ed era addirittura superiore a quello del 2014.

Ma ad essere molto onesto, non credo davvero a queste cifre.

Voglio dire, ho visitato la Tunisia nel 2019 durante il mese di maggio, quasi l’inizio dell’alta stagione, e molti posti erano ancora abbandonati e le destinazioni principali come Sousse sembravano una città fantasma. Non lo so, ma spero che quello che dicono sia vero.

Dopo quei folli attacchi, gli sfortunati eventi si sono limitati agli scontri tra l’esercito tunisino e gruppi radicali islamici, nella regione di confine con la Libia e in alcune aree del confine algerino, tranne 2:

  • Giugno 2019 – Ambasciata francese – Attentato suicida vicino all’ambasciata francese ha ucciso un poliziotto.
  • Marzo 2020 – Ambasciata americana – Un attentato suicida vicino all’ambasciata americana ha ucciso anche un poliziotto.

Quindi, dal punto di vista del terrorismo, è sicuro viaggiare in Tunisia o no?

Da un lato, ad eccezione di questi ultimi due incidenti – che possono accadere ovunque – non ci sono stati molti problemi dal 2015 e, se esaminiamo le statistiche, è più probabile che tu muoia in un incidente automobilistico che per essere catturato un attacco terroristico, poiché gli attacchi terroristici avvengono contemporaneamente, in un preciso momento.

Tuttavia, la minaccia contro gli interessi occidentali può essere una possibilità, quindi sii sempre cauto.

La Tunisia è sicura per i turisti quando si tratta di criminalità?

Alcuni tunisini affermano che, a causa della situazione economica post-rivoluzione, la criminalità è complessivamente aumentata, soprattutto la microcriminalità, ma lasciate che vi dica che la criminalità in Tunisia non è quasi nulla in confronto all’Europa, dove dovete costantemente prendervi cura dei vostri averi.

Per fare un esempio, in molti caffè di Tunisi, la gente del posto lasciava le valigie sul tavolo quando andava in bagno, cosa impensabile in città come Barcellona

Dal punto di vista del crimine, la Tunisia è al sicuro.

Molti posti in Tunisia sono orribili e fatti per i turisti

La Tunisia è un luogo sicuro da visitare? Diamo un’occhiata alle aree potenzialmente pericolose

Se controlli il file Consulenza FCO, vedrai che l’intera Tunisia è considerata insicura e un grande NO-GO, con un avvertimento speciale su due minuscole regioni che classificano come superlativa area rossa NO-GO.

Se hai già viaggiato in un paese sensibile in precedenza, saprai che l’FCO mostrerà sempre lo scenario peggiore e più improbabile, uno schema curioso che sembrano applicare solo nei paesi musulmani, perché quando guardi a Città del Messico – dove il crimine violento è un dato di fatto: l’intera area è un grande GO-GREEN.

Ma comunque, queste sono le due regioni in cui non è consigliabile andare, poiché è lì che si sono verificati gli scontri occasionali tra l’esercito tunisino e gli islamisti radicali:

  • Ovunque lungo il confine libico – Difficile comunque da raggiungere, poiché non ci sono molte strade.
  • Jebel Chaamby – Una piccola regione vicino al confine con l’Algeria. L’ho attraversato mentre andavo da Tozeur a El Kef e mi sono persino fermato a Kasserine (una città vietata) per il pranzo e per cambiare autobus, ma non ho visto alcun tipo di tensione o problema.

Mappa delle zone pericolose in Tunisia. Fonte: consulenza FCO

La Tunisia è sicura per le donne che viaggiano da sole?

La Tunisia è uno dei paesi arabi più laici e, come tale, non è raro vedere donne che indossano abiti occidentali attillati, soprattutto, a Tunisi, Sfax o Sousse, il che significa che non hai davvero bisogno di coprirti e la maggior parte degli uomini lo accetterà totalmente.

Tuttavia, molti uomini sono ancora molto conservatori e, a causa di tutti i film di Hollywood che guardano, molti credono che tutte le donne occidentali siano facili, e molte donne che viaggiano da sole hanno segnalato una sorta di molestia, anche se di solito era limitata a tunisini zoppi che chiedevano a caso. per un bacio e cose del genere.

Sono un viaggiatore da solo, quindi temo di non poterti dare il miglior consiglio qui, ma sii cauto e chiedi aiuto se necessario. La maggior parte delle persone è onesta e se sei nei guai, chiunque ti aiuterà.

La Tunisia è pericolosa per LGTB?

Purtroppo, anche dopo la rivoluzione, l’omosessualità è ancora illegale in Tunisia e, anche di recente, il primo ministro tunisino ha affermato che l’omosessualità non aveva nulla a che fare con i diritti umani, ma era una malattia mentale contraria ai valori e alle tradizioni della Tunisia e, purtroppo, la maggior parte dei tunisini è d’accordo con questo.

Ecco perché prima di dire che, nonostante sia lo Stato più democratico del mondo arabo, la Tunisia ha ancora molta strada da fare.

Detto questo, se sei una coppia omosessuale in visita in Tunisia, cerca di evitare qualsiasi manifestazione di affetto in pubblico, come faresti in qualsiasi paese conservatore.

Una testa di cammello in una macelleria locale, da qualche parte a Kairouan

La Tunisia è sicura per viaggiare? I migliori consigli per la sicurezza

Stai lontano dalle manifestazioni pubbliche

Sebbene la maggior parte delle manifestazioni pubbliche tendano ad essere pacifiche, gli eventi sfortunati sono imprevedibili, quindi cerca di starne alla larga.

Mantenere un basso profilo

Ovviamente, cerca di non sembrare un tipico turista facoltoso. Questo è uno dei principali vantaggi dell’essere uno zaino in spalla o un viaggiatore indipendente.

Impara un po ‘di francese

Il francese è la seconda lingua del paese e, ad eccezione di alcune zone rurali, praticamente tutti lo parlano correntemente, quindi imparare alcune parole può rivelarsi utile.

Considera l’idea di viaggiare con una guida locale

Viaggiare con una persona del posto che parla la lingua, conosce la situazione attuale, nonché i luoghi in cui dovresti andare e non dovresti, renderà il tuo viaggio più sicuro.

Ti consiglio di verificare la presenza di tour e guide GetYourGuide, un sito web dove puoi prenotare qualsiasi tour con un solo clic.

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI I TOUR DISPONIBILI A TUNISI

Ottieni un’assicurazione di viaggio adeguata

Ottenere un’adeguata assicurazione di viaggio non solo ti coprirà per qualsiasi problema medico, ma anche per rapina, cancellazione del volo e così via.

raccomando Nomadi del mondo.

CLICCA QUI PER OTTENERE IL TUO PREVENTIVO GRATUITO

Per la microcriminalità a Tunisi, prendi in considerazione l’idea di ottenere una cintura di denaro

Come ho detto, i borseggiatori sono minimi rispetto all’Europa, ma possono ancora accadere, quindi ottenere una cintura di denaro può rivelarsi utile. raccomando Cintura di sicurezza per radici attive, molto pratico e facile da indossare.

CLICCA QUI PER VERIFICARLO SU AMAZON

Leggi il mio itinerario di 2 settimane

Ho scritto un itinerario avvincente che contiene i luoghi migliori e più sicuri da visitare nel paese, inclusi molti consigli di viaggio e come spostarsi con i mezzi pubblici in ogni luogo. voi puoi leggerlo qui.

La Tunisia è sicura per la guida?

Tutti gli arabi hanno un denominatore comune che è che amano guidare veloce e non seguire le regole del traffico, dal Marocco a Oman ma, naturalmente, alcuni paesi sono peggiori di altri e la Tunisia è uno di quelli buoni.

Se sei entrato in macchina altre destinazioni del Medio Oriente, quindi non avrai problemi, altrimenti fai solo attenzione e guida in sicurezza.

Conclusione – Quindi, è sicuro viaggiare in Tunisia adesso?

La Tunisia è sicura per i turisti?

Anche se credo che 3 attacchi terroristici in un solo anno siano stati validi motivi per interrompere la tua missione tunisina, credo fermamente che oggi la situazione sia notevolmente migliorata e con pochissima cautela, probabilmente ci si divertirà moltissimo a godersi le loro spiagge, esplorando i siti romani, le città sante e i villaggi berberi.

La Tunisia è al sicuro, davvero.

Maggiori informazioni

Leggi la mia guida a visitare la capitale di Tunisi

Leggi il mio completo Itinerario di 2 settimane in Tunisia

Leggi tutto il mio guide di viaggio per il Medio Oriente

Leggi tutto il mio guide di sicurezza:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui