Matrimoni in Sardegna con il green pass: tutte le informazioni

12

Mare incontaminato, spiagge e calette paradisiache, borghi pittoreschi e isolotti verdi che spuntano qui e là circondati da un mare azzurro e limpidissimo: la Sardegna e le sue meraviglie sono divenute da anni lo scenario da favola in cui celebrare il proprio amore per tantissime coppie. Un pò per i suoi paesaggi meravigliosi ed un pò per la voglia di evadere dalla quotidianità che è ormai divenuta un’abitudine con la pandemia da Covid-19…le richieste per la celebrazione dei matrimoni in Sardegna sono duplicate di anno in anno ed hanno confermato questa regione italiana come la meta privilegiata da tutte le coppie che vogliono sigillare con un ricordo indimenticabile la propria storia d’amore.

Dopo tanta attesa, finalmente anche il settore wedding può ripartire per realizzare il sogno di tutti gli innamorati, ma con precise regole ed istruzioni da seguire per evitare ogni rischio di contagio da Covid-19 e garantire così tranquillità e sicurezza a festeggiati ed invitati! La paura è ancora tanta, ma con poche e semplici disposizioni sarà possibile festeggiare e godersi a pieno questo bellissimo giorno della propria vita!

Ripartenza matrimoni in Sardegna zona bianca

Dopo mesi di stop imposti dal governo a causa della pandemia, tutte le coppie che in questi ultimi anni erano in procinto di sposarsi iniziano a tirare un sospiro di sollievo: con l’ultimo decreto in vigore dal 18 maggio , il governo ha dato il via alle celebrazioni imponendo allo stesso tempo una serie di limitazioni volte a salvaguardare la sicurezza degli invitati,degli sposi e del personale Vediamole più nello specifico!

Innanzitutto il Governo ha stabilito un limite massimo di invitati molto alto: mille persone con una distanza di due metri per ogni invitato; questo vorrà dire che più sarà grande lo spazio a disposizione, più invitati potranno esserci.

Ogni invitato dovrà essere inoltre munito di Green pass, documento conosciuto anche come Certificazione Verde, unico strumento che permette con sicurezza di spostarsi o aggregarsi. Nel caso specifico dei matrimoni, il Green pass è quella certificazione che gli invitati devono possedere per attestare l’avvenuta vaccinazione anti-covid o la guarigione o un tampone antigenico effettuato nelle 48 h precedenti.  Per chi ha ricevuto la prima dose del vaccino, il green pass sarà disponibile a partire dal 15esimo giorno successivo all’inoculazione, mentre in caso di seconda dose fatta, il certificato viene rilasciato immediatamente. Gli invitati che hanno avuto il Covid possono richiedere il certificato in ospedale o in alternativa dal medico curante. Un’ultima via per ottenere il Green Pass è aver fatto un tampone antigenico o molecolare nelle 48 h precedenti l’evento. Sono esclusi dall’obbligo i bambini al di sotto dei 2 anni.

Un’altra regola fondamentale è la misurazione della temperatura corporea a tutti gli invitati: coloro che hanno una temperatura superiore a 37,5°C non potranno entrare nel locale.

Il protocollo generale raccomanda di festeggiare preferibilmente in luoghi aperti. In caso di ricevimenti al chiuso dovrà essere garantito il ricambio d’aria. Dunque: porte, finestre e vetrate aperte. I buffet saranno poi garantiti solo se gestiti dal personale interno al locale: questo vuol dire che gli ospiti non potranno toccare le pietanze esposte sui tavoli e dovranno mantenere la distanza. Se si opta per il self service, le pietanze saranno invece disponibili in confezioni monodose chiuse e sigillate. I tavoli devono essere poi disposti in modo da garantire la distanza di 1 metro dagli altri tavoli sia all’aperto che al chiuso.

Per quanto riguarda infine l’intrattenimento e la musica, la band o il gruppo musicale scelto per allietare l’evento dovrà mantenere una distanza di circa 3 metri dal pubblico. Sono inoltre consentiti spettacoli o esibizioni che tengano sempre conto della distanza interpersonale di sicurezza .

Green pass, distanziamento ed igiene delle mani rimangono le regole principali da rispettare per godersi in tranquillità e spensieratezza uno dei momenti più belli della vita di coppia, finalmente liberi da preoccupazioni e paure!