Suggerimenti e come viaggiare in Oman nel 2021

0
51

Contents

Per la maggior parte delle persone a casa, l’Oman è una destinazione esotica, fuori dai sentieri battuti che non entrerebbe mai nei loro piani di viaggio, e sono particolarmente sorpresi quando dico loro che l’Oman è un paese che riceve turisti da decenni.

Voglio dire, l’Oman non è mai stato il tipo di paese pieno di backpackers casuali e viaggiatori indipendenti casuali, ma i gruppi di turisti occidentali non erano una cosa rara da vedere, ed entrambi i porti di Moscato e Salalah venivano quotidianamente caricate con navi da crociera provenienti da tutto il mondo.

Era, tuttavia, un paese esclusivo, con infrastrutture turistiche molto poche e molto costose; ma oggi, grazie alla progressiva internazionalizzazione del suo vicino Dubai, L’Oman sta diventando una destinazione popolare, sia per gli espatriati che desiderano fuggire dalla giungla urbana di Dubai, sia per gli occidentali che desiderano esplorare la paese arabo più tradizionale e accogliente.

Questa guida di viaggio contiene tutto quello che hai bisogno di sapere per viaggiare in Oman, comprese tutte le informazioni pratiche, i consigli di viaggio, le migliori esperienze e un sacco di fatti culturali.

In questa guida di viaggio dell’Oman troverai:

Covid-19 restrizioni di viaggio
Perché visitare
Visa
Periodo migliore per visitare
Assicurazione di viaggio
Libri utili
Le 5 migliori esperienze
Tours
Sicurezza
20 fatti culturali
Cibo
Soldi e budget
Trasporti
Come entrare
Alloggio
Internet
Maggiori informazioni

COVID-19 Restrizioni di viaggio in Oman

L’Oman è attualmente aperto al turismo, ma ci sono diverse restrizioni legate al Coronavirus:

  • Test PCR negativo emesso 72 ore prima del tuo arrivo in Oman
  • Test PCR al tuo arrivo che è necessario prenotare su questo link
  • Anche se risulti negativo, è prevista una quarantena obbligatoria di 7 giorni
  • L’ottavo giorno, devi fare una nuova PCR e, se risultato negativo, sei libero di viaggiare in Oman

Qui puoi trovare il file informazioni aggiornate più recenti.

Motivi per visitare l’Oman, il paese più accogliente del Medio Oriente

Ho visitato l’Oman 7 o 8 volte.

Il fatto è che ho vissuto a Dubai per quasi 3 anni e andare in Oman è stata la classica fuga del fine settimana.

Due anni dopo aver lasciato Dubai e il mio lavoro aziendale, Sono tornato nella regione e ho deciso di viaggiare in Oman per un mese intero, questa volta senza auto, proprio prima andando in Arabia Saudita.

Amo l’Oman, lo adoro assolutamente, per tanti motivi, ma soprattutto perché è un Paese che, a differenza degli Emirati Arabi Uniti, del Qatar o del Kuwait, è riuscito a mantenere il proprio carattere e le proprie tradizioni.

L’Oman è un paese ricco di petrolio, ma non hanno bisogno di spendere miliardi per costruire edifici stravaganti e monumenti senza senso.

No, non ne hanno bisogno perché le persone visitano l’Oman per incontrare i gentili Omanis, per vedere l’incredibile costa e le montagne più epiche della penisola arabica, che arrivano fino a 3.028 m.

Tuttavia, mi piace viaggiare in Oman perché amo da morire vivere una cultura che, nonostante la modernizzazione del Paese, è riuscita a preservare tutte le sue tradizioni ed è per questo che oggi in Oman si può ancora frequentare un mercato del bestiame e condividere sempre un pasto con un locale in modo tradizionale.

Non sorprende che l’Oman stia diventando immensamente popolare, ma la cosa buona è che il paese è abbastanza grande, quindi puoi ancora trovare un sacco di luoghi fuori dai sentieri battuti che sono rimasti intatti per secoli.

Benvenuto in Oman.

Asta di animali a Rustaq – Ero l’unico turista dell’intero mercato

Come ottenere un visto per l’Oman

La maggior parte delle nazionalità può acquistare un visto turistico per l’Oman all’arrivo:

  • Visto di 30 giorni: 21 rial o 60 USD.
  • Visto di 10 giorni: 5 rial o 13 USD
  • Visto per ingressi multipli, valido per 1 anno: 50 rial o 130 USD.

Se possibile, prova a pagare in rial dell’Oman o con una carta di credito, perché il prezzo in USD è superiore al tasso di cambio effettivo.

Puoi anche acquistare il tuo visto per l’Oman online attraverso questo portale ad un prezzo scontato (circa 1 rial), che è di 2-3USD, per un visto di almeno 30 giorni.

Quali sono le nazionalità ammissibili per il visto all’arrivo?

Unione Europea, Andorra, Argentina, Australia, Bolivia, Brasile, Brunei, Canada, Cile, Colombia, Ecuador, Hong Kong, Islanda, Indonesia, Giappone, Libano, Liechtenstein, Macao, Macedonia, Malesia, Moldavia, Monaco, Nuova Zelanda, Norvegia , Paraguay, San Marino, Seychelles, Singapore, Sud Africa, Corea del Sud, Suriname, Taiwan, Thailandia, Turchia, Stati Uniti, Uruguay, Città del Vaticano e Venezuela

Se vieni da qualsiasi altro paese, ti suggerisco controlla il portale del visto elettronico.

Hai la residenza negli Emirati Arabi Uniti?

Se non sei nella lista dei paesi fortunati, ma vivi e lavori negli Emirati Arabi Uniti, potresti anche ottenere un visto all’arrivo. Tuttavia, dovresti verificarlo con la tua ambasciata.

Ingresso e timbro per l’Oman – Blog di viaggio in Oman

Periodo migliore per visitare l’Oman

In Oman, non c’è davvero una stagione primaverile o autunnale, ma il tempo si evolve da un caldo pazzesco a piacevole. Nota che, a seconda dell’anno, maggio e ottobre potrebbero essere ancora molto, molto caldi.

Viaggiare in Oman in estate – Da maggio a ottobre

PROFESSIONISTI:

  • Tempo piacevole in alta montagna
  • Prezzi di bassa stagione
  • Monsone stagione a Salalah (Oman meridionale)

CONS:

  • Calore insopportabile in tutto il paese
  • Elevati livelli di umidità nelle zone costiere

Viaggiare in Oman in inverno – Da novembre ad aprile

PROFESSIONISTI:

  • Tempo piacevole in tutto il paese
  • Un sacco di vita sociale, eventi, ecc.
  • Gli omaniti sono di ottimo umore

CONTRO:

L’estate è così calda che non puoi nemmeno andare in spiaggia perché il livello di umidità è semplicemente pazzesco: ho trovato questa spiaggia a circa 2 ore di guida a nord di Salalah

Assicurazione di viaggio per l’Oman

Ehi, l’Oman è una destinazione avventurosa, un paese dove potresti essere in campeggio nella natura selvaggia, fare trekking e fare viaggi epici, inoltre il loro sistema sanitario è privato.

Per questo motivo, dovresti ottenere l’assicurazione giusta e lo credo fermamente Nomadi del mondo è il migliore perché:

  • Copre il maggior numero di attività avventurose
  • È l’unica azienda che offre un budget medico illimitato
  • Praticamente qualsiasi nazionalità può richiederlo

CLICCA QUI PER OTTENERE IL TUO PREVENTIVO GRATUITO DAI NOMADI DEL MONDO

Libri per il tuo viaggio in Oman

Oman Travel Guide di Bradt

La guida all’Oman di Bradt è, sicuramente, la migliore guida sull’Oman che esista.

CLICCA QUI PER CONTROLLARE I PREZZI SU AMAZON

Guida turistica della penisola arabica di Lonely Planet

Menzionano anche gli Emirati Arabi Uniti e altri paesi del Golfo, ma se ti piace collezionare l’LP o vuoi combinare alcuni paesi, questa è anche una buona opzione.

CLICCA QUI PER CONTROLLARE I PREZZI SU AMAZON

5 migliori esperienze in Oman

Alcuni viaggiatori potrebbero non essere d’accordo con l’elenco seguente, fondamentalmente perché la maggior parte di loro non si trova sul percorso turistico, ma avendo visitato l’Oman ampiamente, uscendo abbastanza fuori dai sentieri battuti, queste sono le mie esperienze personali da provare:

1 – Vivi la stagione dei khareef a Salalah

In Oman, c’è un posto pieno di prati verdi, dove piove, e la gente del posto vende noci di cocco, ananas e papaia coltivati ​​localmente. Questo posto si chiama Salalah, nel sud dell’Oman, una città che vive una stagione dei monsoni chiamata khareef, che si svolge da luglio a settembre.

Durante questa stagione, Salalah diventa bella e verde lussureggiante, attirando visitatori da tutto il paese, nonché Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti.

Rigogliose colline verdi di Salalah durante la stagione dei monsoni – Ho scattato questa foto nel 2014, la prima volta che ho visitato l’Oman

2 – Percorrendo la strada costiera da Salalah al confine yemenita

Pochissimi viaggiatori visitano questa parte remota del paese, il che è un vero peccato, perché la costa della provincia di Dhofar ospita la costa più spettacolare dell’Oman, composta da lussureggianti montagne verdi che, allo stesso tempo, fungono da scogliere vertiginose che scendere direttamente nelle acque turchesi.

Un tipo di paesaggio a cui non avresti mai pensato nella penisola arabica.

Sembra Hawai, giusto?

La costa del Dhofar, da qualche parte vicino al confine yemenita – A proposito, questa non è una foto di un drone, ma è stata scattata dalla cima di una scogliera

3 – Vivere la vita tradizionale dell’Oman

Quello che mi piace dell’Oman è che, a differenza dei suoi vicini di Emirati Arabi Uniti, Qatar, Bahrain o Kuwait, è un paese con una storia complessa e antica che è riuscita a mantenere le sue tradizioni.

Dai mercati del bestiame alle botteghe artigiane, veri beduini e storici villaggi di montagna, l’esperienza culturale in Oman è tanto grande quanto i suoi paesaggi epici.

Uomo artigiano, a Nizwa

4 – Campeggio in uno dei tanti wadi in Oman

L’Oman è all’aria aperta e dal momento che il paese non è noto per la sua vita notturna, nemmeno Moscato, sia la gente del posto che gli espatriati tendono a trascorrere i fine settimana all’aperto, in particolare accampandosi in un wadi (valle) durante un barbecue notturno.

Se vuoi unirti a un gruppo dell’Oman, controlla gli eventi settimanali su Couchsurfing.

Se decidi di andare da solo e di andare per un fine settimana, aspettati che i gentili Omanis ti dicano di unirti a loro.

Un epico wadi, da qualche parte in Oman

5 – Il patrimonio storico, da città in rovina a forti epiche e villaggi abbandonati

Nonostante sia un paese prevalentemente desertico, l’Oman ha una discreta quantità di luoghi storici da visitare, che vanno da forti ben restaurati e imponenti, come quello di Rustaq, Nizwa o Bahla; a città storiche assolutamente in rovina come quella appena visitata a Manah.

Inoltre, le montagne dell’Oman sono anche piene di villaggi abbandonati che erano stati abitati per secoli, ma a causa della loro inaccessibilità, il governo dell’Oman ha incentivato gli abitanti del villaggio a trasferirsi in città più accessibili.

La città in rovina di Manah Città in rovina di Manah

Hai bisogno di partecipare a un tour in Oman?

Dritta.

L’Oman è un paese difficile da girare, fondamentalmente, perché difficilmente trovi i mezzi pubblici.

Pertanto, per viaggiare in Oman, è necessario noleggiare un’auto o fare un tour.

C’è un terzo modo più impegnativo: l’autostop, ma ne parleremo più avanti.

Se vuoi fare un tour, ti consiglio i ragazzi di GetYourGuide, poiché offrono una grande varietà di tour a tutti i prezzi e puoi prenotarli con un solo clic. Questi sono alcuni dei migliori tour che offrono:

Quartiere vuoto – Bene, come ho detto nelle prime 5 esperienze, il quartiere vuoto è una delle migliori esperienze in Oman e, in ogni caso, non puoi davvero andare da solo, quindi prenotare un tour è la soluzione migliore. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ

Tour della città di Mascate – Muscat è piena di siti meravigliosi, ma non è proprio adatta a camminare. Partecipare a un tour si rivelerà sicuramente più economico che assumere un tassista. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ

Jebel Shams – Il Grand Canyon dell’Oman è uno dei luoghi naturali più epici del paese ed è facilmente visitabile da Muscat con una gita di un giorno. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ

Tour di Nizwa – Una delle città storicamente più importanti dell’Oman ha un grande souq e una bellissima fortezza. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ

Musandam – Osservazione dei delfini e dei fiordi più impressionanti del Golfo Persico. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ

Scattare foto al tramonto nell’epica Jebel Shams – Guida turistica dell’Oman

È sicuro viaggiare in Oman?

L’Oman è sicuro e, forse, il paese più sicuro del Medio Oriente, non sto scherzando.

Anche il totalmente esagerato negativamente Consulenza FCO dice che l’Oman è senza problemi.

Il fatto è che l’Oman è uno di quei paesi in cui la criminalità è una cosa rara da vedere.

In realtà, un mio buon amico del sud dell’Oman mi ha detto che da quando è nato 40 anni fa, c’è stato un solo omicidio nella sua provincia (Dhofar), ed è stato tra lavoratori stranieri.

Quante persone sono state uccise nella tua provincia o città?

Non ci sono borseggiatori e nessuno ti deriderà. L’Oman è molto sicuro e il terrorismo è inaudito, soprattutto perché si è sempre tenuto lontano da tutti i conflitti mediorientali.

Per un’analisi più completa, leggi: L’Oman è sicuro?

Un villaggio abbandonato nel mezzo di un’oasi

20 Fatti sull’Omanis e sul paese dell’Oman

1 – L’Oman è un paese arabo e gli Oman sono arabi

È uno dei 22 paesi che compongono il Lega Araba.

2 – Molti Omanis sono etnicamente di Zanzibar

Dal XVII al XIX secolo, il Sultanato dell’Oman era una delle principali forze marittime che controllava gran parte dell’Africa orientale, essendo Zanzibar uno dei territori più importanti.

Quando viaggi in Oman, vedrai molti dell’Oman molto oscuro con forti caratteristiche dell’Africa orientale. Molto probabilmente, i loro antenati provengono da Zanzibar ma, culturalmente, sono al 100% dell’Oman.

3 – E poi hai i Baluchis

Il Balochistan è una regione diffusa in Pakistan, Iran e Afghanistan e, per molti anni, la città baluch di Gwadar (nell’attuale Pakistan) è stata sotto il dominio dell’Oman. I Baluchi erano noti per essere feroci guerrieri ed è per questo che, nel corso dei secoli, il Sultanato li ha usati come leali mercenari per consolidare il potere dell’Oman.

Oggi, una grande popolazione di Baluchis rimane ancora in Oman (circa mezzo milione) e mentre sono considerati al 100% Omanis, molti di loro parlano una lingua distinta che è vicina all’hindi o all’urdu, e hanno somiglianze con i loro vicini dell’Asia meridionale .

4 – Ma ci sono più gruppi

Dalle numerose tribù Dhofari dell’Oman meridionale (che sono culturalmente più vicine allo Yemen) ai beduini, l’Oman è etnicamente ricco.

Un uomo dell’Oman di una certa tribù Dhofari, da qualche parte nelle remote montagne della provincia di Dhofar

5 – Gli asiatici del sud costituiscono circa il 45-55% della popolazione totale

Per sud asiatici, intendo persone provenienti da Pakistan, India e Bangladesh, in particolare Bangladesh, la maggior parte di loro sono lavoratori con lavori poco qualificati.

Uomo bengalese per la vendita di frutta in Oman

6 – L’arabo è la lingua ufficiale

L’arabo dell’Oman è molto simile a quello parlato negli Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita e il resto dei paesi del Golfo, con le sue somiglianze, ovviamente. Affermano che l’arabo del Golfo è il più vicino all’arabo classico, l’arabo in cui è scritto il Corano.

7 – Tuttavia, si parlano anche altre lingue

Personalmente ho trascorso diversi giorni nella provincia di Dhofar, con un ragazzo di nome Mussab in un piccolo villaggio a nord di Salalah. Mussab ha parlato Jabali (Shehri), una lingua che suonava completamente diversa dall’arabo. Ha detto che alcuni anziani dei villaggi più remoti della sua regione non parlano arabo, solo jabali.

8 – Molti omaniti istruiti parlano inglese

Particolarmente a Muscat ma, nelle città più piccole e nelle aree rurali, la comunicazione in inglese a volte può essere un problema.

9 – La maggior parte degli omaniti sono musulmani sunniti

Ci sono piccole concentrazioni di sciiti a Muscat e lungo la costa settentrionale, ma l’Islam sunnita è la religione prevalente.

10 – E sono una società molto conservatrice

L’Islam è il pilastro fondamentale per quasi tutti gli omaniti, comprese le giovani generazioni. Sono uscito con gli omaniti di tutte le età e classi sociali e ho incontrato a malapena qualcuno che non pregasse 5 volte al giorno. Sono forti credenti e la maggior parte delle loro regole, abitudini e leggi sono basate sull’Islam.

Alcuni vecchi Omanis nel mercato di Nizwa

11 – Conservatore, ma tollerante con gli stranieri

In Oman, non ci sono regole specifiche che stabiliscono come devi vestirti e l’alcol è ampiamente disponibile per gli stranieri. Le donne non hanno bisogno di coprirsi e, se vuoi indossare pantaloncini, basta indossarli. Gli omaniti comprendono le differenze culturali tra loro stessi e gli europei, quindi non è necessario spiegare loro nulla.

Un consiglio per le donne – Quando ero in viaggio nelle zone turistiche dell’Oman, ho visto un bel po ‘di donne occidentali vestirsi come farebbero in una destinazione balneare a casa, e questo era con vestiti molto stretti e piccoli. Non c’è davvero una legge contro questo, e gli Oman sono le persone più gentili sulla Terra, quindi molto probabilmente, qualunque cosa indossi, non ti diranno nulla perché sei il loro ospite. Tuttavia, so certamente che molti omaniti si infastidiscono quando vedono una donna vestirsi in quel modo, specialmente nei villaggi. Senti, so che non dovrei dire a una donna cosa fare, ma tieni presente che sei nel loro paese e, per godere della loro gentilezza e ospitalità, mostrare il tuo rispetto per la loro cultura è un ottimo inizio. Non hai bisogno di coprirti la testa o qualcosa del genere, ma cerca solo di vestirti in modo più conservativo e vedrai che l’Omanis ti accoglierà a braccia aperte. Per ulteriori informazioni, leggi: Viaggio da sola donna in Oman

12 – Alcune delle persone più ospitali di sempre

Potresti pensare che sia una dichiarazione cliché, ma non lo è. Gli omaniti sono tra le prime 3 persone più ospitali che abbia mai incontrato, insieme a iraniani e pakistani.

Durante il mio viaggio con lo zaino in spalla, ho perso il conto di tutti gli inviti a casa che ho ricevuto, oltre alla gentilezza delle tante persone del posto con cui ho fatto l’autostop, sempre disposte ad incontrarti e ad aiutarti, senza aspettarmi nulla in cambio.

Con una famiglia di beduini, da qualche parte nell’Oman centrale

13 – Visiterai molte stanze degli ospiti, ma nient’altro

Gli Omanis sono molto riservati. Alle famiglie non piace molto che le persone entrino nelle loro case, soprattutto perché è l’unico posto in cui le loro donne possono vagare liberamente.

Per questo motivo, tutte le case tendono ad avere una camera per gli ospiti, che è un soggiorno attaccato all’ingresso principale della casa. Se sei un uomo, non ti sarà permesso di attraversare quella stanza ma, in quella stanza, sarai trattato come un ospite reale.

14 – Sulle donne locali

Sì, l’Oman è una società musulmana conservatrice e come tale le donne hanno meno diritti degli uomini, ma comunque sono molti più avanti rispetto all’Arabia Saudita, soprattutto quando si tratta di istruzione superiore e lavori pubblici, e difficilmente vedrai donne che indossano il niqab.

Tuttavia, non vedrai davvero le donne socializzare da sole per strada e, come uomo, difficilmente parlerai con nessuna di loro.

Uomini e donne che ballano insieme, in un festival casuale a cui ho partecipato a Badiyah

15 – Aspettatevi di vedere molte foto di Saddam Hussein

Ho viaggiato per l’Oman sempre in autostop e, durante il mio viaggio, ho ricevuto passaggi da molte persone che avevano la foto di Saddam Hussein appesa allo specchietto retrovisore.

Una delle poche auto che ho visto con una foto di Sadam

16 – Abituati a fare la spesa dall’auto

Gli omaniti hanno una strana usanza che è che non amano scendere dalla macchina quando vanno a fare la spesa o vogliono portare via del cibo. Invece, si fermano all’ingresso e suonano come un matto finché un povero bengalese non esce chiedendo il loro ordine.

Una strana usanza a cui non sono mai riuscito ad abituarmi.

17 – Hanno persino bancomat drive-thru

Quando ero alla stazione di servizio di Salalah, per la prima volta in vita mia, ho visto un bancomat drive-thru, anch’esso situato proprio accanto ad alcuni normali bancomat.

Il fatto scioccante era che c’erano 3-4 auto in fila, ma i normali bancomat erano vuoti, il che significava che preferivano aspettare che scendere dall’auto – e non era a causa del caldo perché era durante inverno.

18 – Le più strane insegne per negozi

“Fish Marketing”, “Food Stuff”, o “Caffè che offre principalmente pasti”, tra i più classici.

Caffetteria che offre principalmente pasti

19 – Sultan Qaboos è il leader più amato al mondo

Non c’è un solo omanita che non ami il loro leader e il motivo è che ha reso grande il loro paese, non solo quando si tratta di dare cose gratuite ai suoi cittadini – come le case – ma ha introdotto un sacco di leggi liberali (come la libertà di religione) che il suo predecessore dittatoriale non consentiva.

20 – Quello che devi sapere sui cammelli

In Oman ci sono molti cammelli, ma la maggior parte di essi è concentrata nel sud, nella provincia del Dhofar (il nord è più di capre). Dhofar è forse il luogo con la più grande concentrazione di cammelli al mondo, non sto scherzando.

Sono assolutamente ovunque, come dormire in mezzo alla strada e cose del genere. Sfortunatamente, la maggior parte di loro finirà i loro giorni in una macelleria.

Racconti di ospitalità dell’Oman
Vorrei avere spazio qui per raccontarvi tutte le storie di ospitalità e gentilezza che ho avuto con le decine di Oman con cui sono uscito. Come ti ho detto prima, ho viaggiato in Oman completamente in autostop, mi sono accampato in mezzo a paesi e città e ho fatto molto Couchsurfing. Quando viaggi con lo zaino in spalla in questo modo, le interazioni locali sono continue e nella maggior parte dei casi, l’Omanis ha semplicemente cercato di essere estremamente utile. Sono stato invitato a prendere un caffè in innumerevoli case, mi hanno portato fuori a pranzo e cena a giorni alterni e, in molte occasioni, le persone con cui ho fatto l’autostop, hanno sempre insistito per portarmi alla mia posizione esatta, anche se ciò li richiedeva per fare una grande deviazione. Per questo motivo io Consiglio vivamente di viaggiare in Oman in modo indipendente, non durante un tour.

Adoro i cammelli 🙂

Cibo e caffè in Oman

Onestamente, il cibo non è il momento clou di un viaggio in Oman, ma ci sono alcune sorprese e fatti interessanti.

La prima cosa che devi sapere è che la cucina dell’Oman è molto limitata, in quanto consiste principalmente carne o pesce con riso, servito in porzioni incredibilmente abbondanti.

Carne di cammello viene mangiato in tutto il paese, ma in nessun posto come nella provincia di Dhofar, il luogo con forse la più grande concentrazione di cammelli nel mondo. Nel Salalah e dintorni, la carne di cammello viene consumata molto regolarmente nella maggior parte dei ristoranti, di solito alla griglia, ma trovi anche shawarmas di cammello, hamburger e cose del genere.

Carne alla griglia più un’enorme quantità di riso. Questo enorme pasto dell’Oman costa circa 7-8 USD e potrebbe sfamare 3 persone

Oltre al riso con la sua rispettiva porzione di proteine, potresti trovare anche shurbah, una zuppa locale a base di farina d’avena, pomodori e altre verdure.

Questo è più o meno quando si tratta di cibo dell’Oman ma, un giorno quando ero Sadeh, un villaggio costiero a 2 ore a nord di Salalah, il mio ospite voleva che mangiassi un piatto molto speciale della sua regione.

E cosa mangeremo? – Ho chiesto

Non conosceva il nome in inglese, quindi lo ha cercato su Google e ha detto: Si chiama ostriche. Il mio amico li cattura.

Pensavo che avremmo mangiato ostriche nello stesso modo in cui le mangiamo a casa, ma invece ha portato un enorme piatto di ostriche senza guscio, cotte in una salsa piccante, ma hanno comunque conservato il forte sapore di mare che di solito hanno le ostriche.

Quel piatto era, sicuramente, uno dei i migliori piatti che abbia mai mangiato viaggiando, se non il migliore.

Ci sono un sacco di ostriche, cotte in salsa piccante

D’altra parte, a causa della grande influenza indiana, trovi anche tantissimi ristoranti – anche nei villaggi più piccoli – che servono tutti i tipi di Cibo indiano, dal daal al pesce al curry, fino ai calamari masala, sempre molto economici. Daal era di solito la mia colazione quotidiana.

Ecco alcuni fatti sul mangiare quando viaggi in Oman:

  • In genere, mangerai sul pavimento, con una tovaglia di plastica
  • Di solito tutto sarà servito su un unico piatto, anche se siete più persone, e mangerete dallo stesso piatto.
  • Si mangia con le mani e non vengono forniti piatti o forchette.
  • Gli ospiti non dovrebbero lasciare cibo – È stato difficile a causa delle porzioni XXL
  • Nelle zone rurali dovresti mangiare con la mano destra e fare altrimenti è considerato maleducato – Questa regola vale in tutti i paesi musulmani ma l’Oman è particolarmente conservatore e, insieme all’Arabia Saudita, è l’unico paese in cui, in diverse occasioni, la gente del posto mi ha detto che stavo sbagliando (sono mancino).

Quello che devi sapere su kahwa

Kahwa è il caffè locale della penisola arabica, composto da caffè normale con cardamomo, servito in una pentola tradizionale.

Il problema con kahwa è che se viaggi in Oman in modo indipendente e hai molte interazioni locali, ti verrà offerto questo caffè più volte al giorno, il che significa che avrai un carico di merda di tazze, quindi, è probabile che la tua frequenza cardiaca aumentare.

Quando facevo l’autostop nell’Oman centrale, dove i turisti sono rari, un giorno ho dovuto bere più di 25 tazze di kahwa – non sto scherzando – perché dovresti averne almeno un po ‘quando ti viene offerto.

Se sei in una casa, il kahwa viene solitamente servito con i datteri e, se sei fortunato, anche con il tajin, una specie di salsa in cui intingi i datteri.

Nelle occasioni più elaborate, lo serviranno con halwa, un dolce tradizionale appiccicoso e gelatinoso fatto di amido di frumento, uova, zafferano, cardamomo, noci e MOLTO zucchero. È una bomba.

Cosa fare con tutte le date

Naturalmente, le date sono immensamente popolari in Oman, specialmente nel nord, e affermano che le date di Nizwa sono le migliori. Ogni volta che sono stato con un omanita del nord, mi hanno regalato una borsa pazza piena di datteri, ed erano così pesanti.

Dato che non potevo finirli tutti, si stavano accumulando, quindi ogni volta che facevo un passaggio con uno straniero, davo loro anche delle date.

Soldi e budget quando viaggi in Oman

In Oman, usano il Rial dell’Oman (OR) e, approssimativamente, 1 USD = 0,39 OPPURE – Sì, vale più di 2 USD.

I rial dell’Oman sono suddivisi in baisas (bzs) e 1OR = 1.000 bzs

Il rial dell’Oman è una valuta stabile.

Scambiare denaro in Oman

Dato che metà della popolazione è straniera, gli uffici di cambio valuta abbondano.

Bancomat

Molti sportelli automatici ovunque

Carte di credito

Nei ristoranti locali, nei taxi, nei piccoli negozi, negli hotel economici ecc. Devi pagare in contanti, quindi portane sempre in abbondanza.

Quanto costa viaggiare in Oman?

Va bene, l’Oman è una destinazione costosa (sì, davvero), per due motivi:

  • Non ci sono trasporti pubblici
  • Non ci sono hotel economici

Quanto spenderai viaggiando in Oman è difficile da dire, poiché dipenderà da diversi fattori.

Ad esempio, non ho mai speso molto perché, durante le mie prime 6 o 7 visite, venivo sempre con la mia macchina e facevo il campeggio nei wadi o in spiaggia e, l’ultima volta, facevo solo autostop e Couchsurfing, quindi Ho speso a malapena 20 dollari al giorno.

Il cibo locale è effettivamente economico ma, se noleggi un’auto e soggiorni in hotel, i costi aumenteranno in modo significativo.

Ecco i prezzi tipici delle cose più basilari:

  • Visto di un mese – 20OR (52USD)
  • Pacchetto di benvenuto SIM + Dati – 3OR (7.80USD) ma poi paghi 3OR per 1 GB
  • L’hotel più economico – 10-12OR (26-31USD)
  • Un piatto di daal – 500 bz (1,30 USD)
  • Un biryani – 1.5OR (3.90 USD)
  • Una grande bottiglia d’acqua – 200 bz (50 ¢)
  • Una birra – 4OR (10 USD)
  • Brevi viaggi in taxi all’interno di Mascate – 2.50 OPPURE (6,50 USD)
  • Autobus da Mascate a Salalah – 7OR (18 USD)

Come viaggiare in Oman con un budget super:

  • Fai l’autostop (è abbastanza facile)
  • Fai Couchsurfing
  • Mangia solo nei ristoranti a conduzione indiana
  • Vai in montagna e accampati all’aperto
  • Iscriviti agli eventi di Couchsurfing e unisciti ai viaggi del fine settimana

Mezzo rial dell’Oman, la nota più curiosa

Suggerimenti per i trasporti – Come spostarsi in Oman

A Muscat

  • Taxi regolare – Se non hai una macchina, i taxi sono la strada da percorrere a Muscat. Non hanno tassametri, tuttavia, ei tassisti di Mascate sono davvero fastidiosi perché cercano sempre di fregare i turisti. Consiglio di usare Careem o Uber.
  • Autobus – Ci sono alcune linee di autobus a Muscat che vanno fino a Ruwi dall’aeroporto. Costano 500 bz. Per ulteriori informazioni, leggi il mio Guida della città di Mascate.

Noleggiare un’auto in Oman

Ad essere onesti, l’Oman è un paese che è meglio esplorare in auto, poiché la stragrande maggioranza dei suoi luoghi è completamente inaccessibile.

Un’auto ti renderà la vita molto più semplice, inoltre potrai trovare fantastici campeggi e avere molta libertà.

Ti consiglio di trovare la tua auto tramite Rental Cars, un motore di ricerca che ti aiuta a trovare le migliori offerte, non importa dove ti trovi.

CLICCA QUI PER VEDERE LE MIGLIORI OFFERTE DI NOLEGGIO AUTO IN OMAN

Hai bisogno di un 4 × 4 per il tuo viaggio in Oman?

Prima di prendere questa decisione, devi pensare: dove andrai?

Le strade in Oman sono generalmente buone e gli unici 2 posti in cui sono andato dove era necessario un 4 × 4 erano Jebel Akhdar e la strada da Al Hamra a Rustaq via Bald Sayt.

Quindi, hai il quartiere vuoto ma, anche se hai il miglior 4 × 4, non è consigliabile andare senza un guidatore esperto – Le dune nel quartiere vuoto sono alte poche centinaia di metri e stanno cambiando sabbia.

A meno che tu non voglia davvero guidare fuoristrada, tieni presente che noleggiare un 4 × 4 è molto più costoso di un’auto normale, quindi devi davvero valutare se vale la pena pagare i soldi extra per poter andare a Jebel Akhdar e Bald Sayt.

In giro per l’Oman in autobus

Viaggiare in Oman in autobus fa schifo, per 3 motivi:

  • Vanno solo nelle principali città e paesi
  • Ce ne sono solo pochi al giorno
  • Le città in Oman non sono adatte a camminare, quindi quando arrivi in ​​una città in autobus, sei di nuovo fottuto.

Andare in autobus non è una buona opzione per viaggiare in Oman.

Autostop in Oman

La migliore opzione per backpackers economici.

Fare l’autostop in Oman è semplicissimo. Ho fatto l’autostop per più di 1400 km da Salalah a Muscat e tutto il resto, e non ho mai dovuto aspettare molto.

Per ulteriori informazioni, leggi il mio guida con lo zaino in spalla in Oman.

Perché visitare l’Oman? I cammelli si trovano spesso sulla strada

Come viaggiare in Oman

Viaggiare in Oman in aereo

Oggi ci sono molti collegamenti internazionali provenienti da diverse città europee e asiatiche a Muscat. Tuttavia, volare a Dubai sarà sempre più economico, quindi ti consiglio di controllare entrambi e poi decidi.

La città meridionale di Salalah ha anche un aeroporto internazionale, con collegamenti da altri paesi arabi, India, Pakistan, eccetera.

Viaggiare in Oman via terra

L’Oman condivide un confine con Emirati Arabi Uniti, Yemen e Arabia Saudita.

  • Emirati Arabi Uniti – Il viaggio da Dubai a Muscat è di 400 km. Puoi venire in macchina ma ci sono anche autobus da Bur Dubai. Controlla qui per maggiori informazioni.
  • Saudita – Apparentemente, il confine è stato aperto di recente, ma non ci sono autobus ed è effettivamente più veloce attraversare gli Emirati Arabi Uniti, che sarebbero a 1.300 km di auto da Riyadh a Muscat. Leggi il mio guida turistica in Arabia Saudita.
  • Yemen – Il confine è aperto ma è un viaggio molto lungo. For more information on visiting Yemen, read this post.

Accommodation tips – Which kind of accommodation do you have?

The first thing you need to know is that in Oman there aren’t hostels or guest houses, only hotels.

Budget Hotels

Only available in big cities and on roads. You pay 25-30USD for a single room but on the bright side, the few I stayed in tended to be clean and have some minimum standards.

Hotel-apartments

In big cities, you can also find hotel-apartments, which are very good value-for-money if you are more than 2 people.

Mid-range hotels

In rural touristic places such as Jebel Shams, Jebel Akhdar, villages like Bald Sayt, etc. there aren’t budget hotels and rates may easily start at 100USD per night.

5-star hotels

The offer of luxury hotels in Oman is very large.

CLICK HERE TO FIND THE LATEST HOTEL DEALS IN OMAN!

Couchsurfing

Plenty of profiles but I recommend you send the requests in advance because Omanis tend to take a while to reply.

Internet i Oman

Wi-Fi – Wi-Fi usually works great but, unfortunately, it is difficult to find a Wi-Fi network, as the internet is expensive in Oman, so only hotels and Western-style cafés can afford it. So, when you are traveling in rural Oman, getting connected may prove challenging.

Moreover, Wi-Fi networks tend to require a local Omani number in order to connect, so you will have to buy a SIM Card anyways.

SIM Card – SIM Cards in Oman are expensive as well. Omantel is the most popular one. They offer an entry plan which may be enough for short-term stays but then, if you are planning to travel to Oman for several weeks, the price per GB is pricey, like 8-9USD for 1GB worth of data.

More information to add up to this Oman travel guide

Here you can find all my articles and guides to Oman

Traveling to Saudi Arabia? Here you can find all my articles and guides to Saudi Arabia

Are you traveling to Dubai and have little money? Read how to travel in Dubai on a budget

Iran is so close to Oman, are you going there? Remember to check then my tips for visiting Iran

And here all my content to the Middle East

This Oman travel guide contained everything you needed to know for your trip. If you have any additional information, or questions, kindly post it in the comments section

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui