Viaggiare mentre si lavora – 11 consigli unici per nomadi digitali

0
50

Viaggiare per il mondo come lavoratore a distanza è diventato sempre più comune negli ultimi anni e la percentuale di persone che lavorano da remoto aumenterà sicuramente ancora di più nel 2020. Una ricerca di MBO Partners ha rilevato che 4,8 milioni di cittadini statunitensi identificati come nomadi digitali nel 2018 e questo lascia a molti dipendenti l'opportunità di lavorare e viaggiare.

Sommario: (Nascondi)

Secondo un rapporto di Buffer, il 26% dei lavoratori vede la flessibilità di lavorare da qualsiasi luogo come il secondo più grande vantaggio del lavoro da remoto.

In questo articolo scoprirai i migliori 11 consigli unici per viaggiare per il mondo mentre lavori da remoto. Che tu sia un nomade digitale esperto, un nuovo dipendente di un'azienda remota o un libero professionista disposto a esplorare nuovi paesi, sei nel posto giusto.

Lavora da uno spazio di coworking

Fare il tuo lavoro in uno spazio di coworking ha grandi vantaggi che non dovrebbero essere sottovalutati. Sebbene non sia gratuito lavorare in uno, rispetto a lavorare da casa o nel tuo appartamento in affitto, ci sono alcuni vantaggi che valgono i tuoi soldi. Ad esempio, molti spazi di coworking riproducono musica di concentrazione, forniscono acqua o caffè e dispongono di comode sedie.

Oltre ad essere fantastico per incontrare nuove persone con lo stesso stile di vita e godere di un bel posto di lavoro, può impedirti di cadere nella trappola della solitudine. Un rapporto di Buffer ha rivelato che il 20% dei lavoratori remoti ritiene che la solitudine sia la loro più grande battaglia, così come la collaborazione e la comunicazione.

Lo stesso sondaggio mostra che solo una piccola percentuale (14%) di lavoratori remoti svolge attività in uno spazio di coworking, con i bar e le caffetterie che sono il posto numero uno in cui le persone lavorano di gran lunga. Sebbene sia fantastico lavorare nei bar, pensiamo che i lavoratori remoti dovrebbero utilizzare di più gli spazi di coworking, poiché sono più preparati in termini di velocità di Internet, scrivanie, silenzio e altro ancora.

Controlla costantemente nuove opportunità di lavoro da remoto

Controllare nuove opportunità di lavoro a distanza è una parte importante del lavoro da qualsiasi luogo che molti dipendenti o liberi professionisti fanno quotidianamente. Avere un lavoro stabile è essenziale quando si lavora da remoto, ma questo non significa che non si possano cercare nuove opportunità per guadagnare di più o addirittura migliorare l'equilibrio tra vita privata e lavoro.

Uno studio di Flexjobs ha rilevato che, negli ultimi 5 anni, c'è stata una crescita del 44% del lavoro a distanza, e questo sicuramente aumenterà ancora di più con la crisi pandemica del 2020.

Come reddito extra, potresti voler mantenere il tuo lavoro stabile e cercare nuovi clienti per lavorare come libero professionista. Piattaforme come Upwork, People per hour o Fiverr sono ottimi modi per lavorare un po 'di più sul lato e quindi guadagnare di più, il che è sempre conveniente quando si viaggia.

Rimani sempre connesso con i colleghi

Restare in contatto con i colleghi è importante in un normale lavoro d'ufficio, figuriamoci quando si lavora da remoto. Rimanere in contatto, infatti, consente di aumentare la collaborazione con i colleghi, evitare la solitudine e creare anche un senso di competizione e quindi produttività.

Esistono numerosi strumenti essenziali per i nomadi digitali che possono aiutare a lavorare a distanza. Uno studio di Staples ha rivelato che il 36% delle aziende utilizza strumenti di gestione dei file basati su cloud come Templafy, il 34% fornisce servizi di messaggistica istantanea come Workplace e il 13% utilizza software di collaborazione, ad esempio Slack o Trello.

Una ricerca della Queens University di Charlotte, condivisa da BIT.AI, ha rilevato che il 75% dei datori di lavoro pensa che il lavoro di squadra e la collaborazione siano molto importanti.

Rimanere in contatto con i colleghi è uno dei consigli unici per viaggiare per il mondo mentre lavori da remoto su cui dovresti lavorare.

Riduci al minimo le distrazioni per viaggiare per il mondo

Le distrazioni al lavoro mentre viaggi per il mondo sono una delle cose che ti spezzeranno la giornata. Infatti,

Un sondaggio di Udemy ha citato i migliori vantaggi della riduzione delle distrazioni sul lavoro da parte degli intervistati. Alcuni degli esempi di percentuali, a seconda della distrazione, sono quelli seguenti:

  • Il 54% ha detto "Non mi esibisco come dovrei"
  • Il 51% ha detto "Sono più fiducioso nella mia capacità di fare bene il mio lavoro"
  • Il 50% ha detto "Sono significativamente meno produttivo"
  • Il 20% ha detto "Non sono in grado di raggiungere il mio pieno potenziale"

Le distrazioni possono farti perdere un sacco di tempo, essere meno produttivo e ovviamente farti godere i tuoi viaggi molto meno. Possono anche renderti meno prezioso per il tuo datore di lavoro e meno propensi a mantenere quel lavoro.

Lascia la tua casa

Penso che possiamo essere tutti d'accordo sul fatto che non viaggi in tutto il mondo per restare chiuso nel tuo appartamento. Mentre lavorare e viaggiare non significa (purtroppo) divertirsi sempre, significa sicuramente lasciare il proprio posto e godersi la vita intorno a te.

Sebbene lavorare in remoto consenta ai membri del personale di lavorare ovunque desiderino, l'84% dei dipendenti remoti preferisce comunque lavorare a casa.

Certo, lavorare a casa è comodo, meno fastidioso e talvolta più calmo dei bar o degli spazi di coworking. Tuttavia, trovare il tempo per uscire per liberare la mente o fare esercizio è un ottimo modo per essere più produttivi e godersi la città proprio come fanno i locali.

Adatta la tua pianificazione al nuovo fuso orario

Adattarsi a un nuovo fuso orario è sicuramente una parte impegnativa del lavoro durante il viaggio che dovresti considerare prima di lasciare il tuo paese d'origine.

Avere un fuso orario diverso da quello dei tuoi colleghi potrebbe avere un impatto notevole sulla tua esperienza lavorativa e generale come nomade digitale. Oltre a rovinare la tua routine del sonno lavorando fino a tardi (o presto), può anche avere un impatto sulla tua mente e ridurre la collaborazione con i colleghi nel fuso orario standard.

Quando possibile, adattati sempre al tuo nuovo fuso orario, entro limiti ragionevoli. Ad esempio, prova a impostare il tuo programma per iniziare a lavorare 2 ore prima dei tuoi colleghi. Questo ti darà la possibilità di lavorare ancora insieme e avere una routine più rilassata.

Esamina la velocità di Internet

Non è un segreto che la velocità di Internet può fare o rovinare la tua giornata quando lavori mentre viaggi per il mondo. Quella che potrebbe essere la velocità standard per tornare a casa potrebbe essere un'incredibile connessione difficile da leggere dall'altra parte del mondo.

Ad esempio, Internet nelle Filippine sarà molto più lento che in Corea del Sud, proprio come la connessione sarà molto più veloce in Canada che in Marocco.

La velocità di Internet di cui avrai bisogno dipende anche dal tuo lavoro e dal tipo di cose che devi fare. Ad esempio, uno scrittore di contenuti non avrà bisogno di una connessione Internet molto stabile per scrivere post sul blog e ricercare informazioni. Tuttavia, un operatore video che ha bisogno di scaricare file di grandi dimensioni avrà bisogno di Internet ad alta velocità per lavorare nel modo più efficiente possibile.

Prenditi qualche giorno libero per esplorare i paesi in cui viaggi

Viaggiare per il mondo quando si lavora da remoto è un obiettivo della vita per molte persone e, una volta che ci si abitua, è difficile (se non impossibile) tornare alla vita in ufficio dalle 9 alle 5.

Mantenere alcuni giorni liberi nel tuo programma è essenziale per mantenere il buon umore, per rimanere creativi e produttivi durante l'orario di lavoro e per scoprire i paesi in cui ti trovi. Viaggiare e lavorare è fantastico, ma organizzare un programma che ti consenta di farlo nel modo giusto modo è ancora più essenziale.

Un sondaggio di CoSo Cloud ha rivelato che il 23% dei dipendenti remoti è disposto a lavorare più ore di quanto farebbe normalmente in un ufficio per fare più cose. D'altra parte, il 52% dei lavoratori remoti ha meno probabilità di prendersi del tempo libero quando lavora da remoto … anche quando è malato!

Caitlin Reddington, Junior Digital Editor di All Things Hair US, una volta ha detto sul loro sito Web: “Attenersi a una pianificazione e una routine coerenti mi ha aiutato a rimanere produttivo mentre lavoravo da casa. Mi è anche piaciuto sfruttare il mio tempo libero extra. Mi sento come se fossi sempre in movimento, quindi è stato bello poter incontrare amici con cui non parlo da un po ', guardare programmi TV che volevo vedere e fare esercizio più spesso ".

Caitlin ha ragione e dovremmo tutti seguire quell'esempio uscendo, esplorando le attrazioni locali o chiamando i nostri amici a casa in videochiamata.

Non dimenticare di fare esercizio

Chi ha detto che viaggiare per il mondo lavorando da remoto non significa essere pigri e non fare esercizio? Allenarsi in una parte importante della vita che non dovrebbe essere saltata per nessun motivo.

Uno studio del Center for Disease Control and Prevention ha rilevato che il 23,2% degli adulti statunitensi ha soddisfatto le raccomandazioni per l'attività aerobica e di rafforzamento muscolare settimanale. Questa non è certamente una percentuale elevata, e dovremmo tutti lavorare per il nostro benessere fisico, anche quando lavoriamo e viaggiamo.

Inoltre, la Harvard Medical School ha pubblicato ricerche interessanti. Karmel Choi, una clinica presso l'Harvard T.H. La Chan School of Public Health ha registrato una diminuzione del 26% della depressione per ogni attività fisica misurata. Ha condiviso che questa diminuzione dei rischi per la salute è ciò che possiamo vedere sul tuo tracker di attività se sostituiamo 15 minuti di seduta alla nostra scrivania con 15 minuti di jogging o un'ora di seduta con un'ora di attività moderata come il ciclismo.

John F. Kennedy, 35 ° presidente degli Stati Uniti, una volta ha condiviso la sua esperienza su esercizio e fitness. Ha detto "L'idoneità fisica non è solo una delle chiavi più importanti per un corpo sano, è la base dell'attività intellettuale dinamica e creativa".

L'esercizio fisico è importante tanto quanto essere produttivi al lavoro o comunicare quando si viaggia per il mondo. Ad esempio, prenota un appartamento in un residence con palestra, o una camera d'albergo con piscina, o semplicemente stai vicino a una strada pedonale per correre fuori.

Gestisci le tue aspettative

Abbiamo visto tutti questi post su Facebook e Instagram in cui i nomadi digitali lavorano dalla spiaggia, dalla giungla o presso la piscina della loro residenza. Beh, non è così che funziona la vita lavorativa a distanza, almeno non così spesso come la maggior parte delle persone potrebbe pensare.

Infatti, per lavorare da remoto, avrai bisogno di una connessione Internet forte e stabile e di un luogo tranquillo dove potrai concentrarti. Ovviamente le spiagge e le giungle di solito non sono il luogo con una buona connessione internet e non certo il luogo perfetto per restare concentrati a lungo.

Steven Hawking, un fisico teorico incredibilmente intelligente, una volta ha condiviso la sua esperienza delle aspettative. Ha detto "le mie aspettative si sono ridotte a zero quando avevo 21 anni. Tutto da allora è stato un bonus".

Dovremmo tutti prendere Hawking come un modello e non aspettarci nulla. Prendi l'esperienza di lavorare e viaggiare solo come un'esperienza e vedi se ti piace.

Ultimo ma non meno importante, lavorare e viaggiare non significa solo finire il nostro turno e andare in spiaggia, ed è in realtà più complesso. Pensa alla procedura per il visto, alla prenotazione di hotel tutto il tempo, all'acquisto di biglietti aerei, all'essere bloccato in un posto che non ti piace e così via. Gestire le tue aspettative ti farà godere l'esperienza molto più che se avessi grandi speranze.

Impara a staccare la spina in tempo

Disconnettersi quando si lavora e si viaggia per il mondo è ancora più importante di quanto lo sia quando si lavora da casa nel proprio paese. Il tempo che trascorri a lavorare troppo potrebbe essere il tempo libero trascorso in viaggio, visitando le attrazioni locali o partecipando a un tour.

Lo scollegamento è una grande sfida per i lavoratori remoti. Secondo un sondaggio di Buffer, il 22% dei dipendenti remoti afferma che staccare la spina dopo il turno è la sfida più grande numero 1, anche prima della solitudine.

Inoltre, uno studio di And Co di Fiverr ci mostra che il 28% dei liberi professionisti a distanza ritiene che l'incapacità di chiudere i battenti sia la sfida più grande.

Possiamo facilmente citare Thomas A. Edison, un investitore americano, che ha affermato che "i pericoli del superlavoro sono lievi rispetto ai pericoli dell'inattività". Possiamo solo essere d'accordo con Edison, poiché il superlavoro fa male alla nostra salute, non siamo davvero produttivi e potremmo passare il nostro tempo a fare qualcosa di veramente utile.

Lavorare costantemente troppo dopo il tuo turno non è sicuramente una buona idea quando viaggi per il mondo. Oltre al fatto che ci vuole tempo che avrebbe dovuto essere lì per goderti la vita, porta anche a rischi per la salute come ansia e frustrazione.

Suggerimenti per viaggiare per il mondo quando si lavora da remoto: il risultato finale

Questi erano gli 11 consigli più unici per viaggiare per il mondo mentre lavori da remoto che dovresti seguire non appena arrivi nel tuo nuovo posto. Lavorare e viaggiare non significa solo godersi la vita al massimo, ma significa anche lavorare molto duramente, rimanere produttivi ed essere preparati per i problemi dell'ultimo minuto.

Lavorare da remoto è fantastico e, secondo un rapporto di And Co di Fiverr, l'80% dei nomadi digitali intende mantenere il proprio stile di vita per tutto il tempo che desiderano continuare a viaggiare.

L'ultimo consiglio che potremmo dare ai nostri lettori sarebbe di rimanere più a lungo in un posto di quanto faresti normalmente durante le vacanze. Infatti, lavorare 6 o più ore al giorno ridurrà notevolmente il tempo a disposizione per esplorare la città, e quindi vorrai fare le cose più lentamente

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui