Perché il ping-pong è ottimo per la longevità e la salute

81

Fare pallavolo con una pallina da ping-pong avanti e indietro potrebbe non sembrare un gran sport. Dopotutto, di solito non richiede alcuna vera abilità atletica, tranne l’occasionale affondo dopo un colpo canaglia. Ma quando approfondisci i meccanismi dell’attività, c’è molto di più di quanto sembri (o mano). Mentre passi da un lato all’altro, strategica il tuo prossimo tiro e raggiungi la palla per colpire, un intero gruppo di sistemi si accende nel cervello e nel corpo, rendendo le regolari sessioni di ping pong un segreto per la longevità.

Se qualcuno dovrebbe conoscere quel collegamento in prima persona, è il medico di famiglia Danine Fruge, MD, direttore medico del Pritikin Longevity Center (dove spesso indica ai visitatori il ping pong in loco) e un ex giocatore di tennis della divisione I della NCAA. “Ho avuto la mia prima esperienza con il tennis e la longevità quando ho insegnato a persone in un country club che avevano 90 anni”, dice. “E ho notato due cose: c’era qualcosa nel praticare uno sport di racchetta che sembrava mantenere giovani queste persone e si divertivano sempre mentre giocavano”.

La ricerca la sostiene: gli sport di racchetta (come tennis, badminton e squash) hanno dimostrato di essere una delle categorie di sport più importanti per aumentare la durata della vita. Ma non tutti hanno accesso a un campo, o le ginocchia o l’energia per correre avanti e indietro su uno, avverte il dottor Fruge. Ciò ha acceso il suo interesse per il tennis da tavolo, che coinvolge molti degli stessi movimenti e processi di pensiero del tennis (e poi alcuni, dato che può essere anche più veloce), ma non richiede allenamento o particolare livello di forma fisica per iniziare a giocare. E puoi persino giocarci praticamente su qualsiasi tavolo con una rete da ping-pong retrattile.

Storie correlate

La barriera all’ingresso si riduce ulteriormente se si considera che il ping pong è generalmente considerato un’attività di svago o un gioco e non un esercizio. “È davvero una sorpresa per le persone quando condividiamo con loro che il ping pong può sostenere la loro longevità”, afferma il dottor Fruge, “perché pensano: ‘Come può qualcosa di così divertente essere così salutare?'” È interessante notare che il divertimento è in realtà parte dei benefici dell’attività. “C’è un livello di strategia e di intrighi con il ping pong che semplicemente non si ottiene camminando su un tapis roulant”, dice. Ciò ti rende meno propenso ad annoiarti e più propensi a volerlo davvero, aiutandoti a mantenere un’abitudine sana (e divertente).

“[Table tennis] implica compiere più azioni contemporaneamente, rapidamente e in successione”. —Danine Fruge, MD, direttore medico del Pritikin Longevity Center

Come il tennis normale, anche il ping pong è un gioco di supporto per il cervello e il corpo. “Si tratta di eseguire più azioni contemporaneamente, rapidamente e in successione”, afferma il dott. Fruge. “Ad esempio, muovere la gamba sta attivando una parte del cervello, muovere il polso è un’altra; giudicare la distanza della palla che viene verso di te è un’altra ancora. E fare tutte queste pratiche integrando diversi circuiti cerebrali contemporaneamente, che sappiamo essere legati alla longevità”.

Di seguito, il Dr. Fruge analizza tutti gli effetti mentali e fisici del ping pong che rendono l’umile passatempo degno di un posto nel tuo arsenale che aumenta la longevità.

Ecco 3 modi in cui giocare a ping pong può aumentare la tua longevità, secondo la scienza

1. Funziona il tuo cervello

Gli scienziati sanno fin dai primi anni ’90 che il ping pong è legato a una maggiore capacità mentale, anche in età avanzata, e giocare regolarmente a ping pong può aiutare a preservare le tue capacità mentali. Confrontando il ping pong con altre forme di esercizio come ballare, camminare e allenamento di resistenza, uno studio del 2014 su 164 donne ha anche scoperto che ha un effetto più forte sulla funzione cognitiva. Tale beneficio mentale è probabilmente dovuto all’uso da parte dello sport di più regioni cerebrali contemporaneamente, come descritto sopra dal Dr. Fruge.

Prendi la corteccia prefrontale, la parte strategica e pensante del cervello, che è coinvolta nella ritenzione e nel ricordo della memoria, afferma il dottor Fruge. In una partita a ping pong, stai toccando quest’area del cervello ogni volta che pianifichi il tuo prossimo colpo o anticipi la mossa del tuo avversario, anche se la tua esecuzione non è… eccezionale come avevi pianificato. “Dove va la palla non importa tanto quanto il fatto che tu abbia pensato a dove volevi che andasse”, afferma il dottor Fruge. “Questa è la chiave per come funziona il cervello.”

“Attivando la corteccia prefrontale con il ping pong, potresti effettivamente aumentare la ritenzione di memoria e la cognizione”. — Dott. Frugo

Più ti concentri sul mettere in campo i colpi del tuo partner durante il gioco, più stai “flettendo” quella corteccia prefrontale, che può rafforzarsi con il tempo un po’ come un muscolo. “Ci sono prove di qualcosa chiamato neuroplasticità, a cui il cervello si abitua e diventa bravo in qualunque cosa tu faccia ripetutamente”, afferma il dottor Fruge. “Attivando la corteccia prefrontale con il ping pong, quindi, potresti effettivamente aumentare la ritenzione di memoria e la cognizione”. (Ecco perché ora ci sono programmi di ping pong realizzati appositamente per le persone con Parkinson e demenza, come PingPongParkinson e Sport & Art Educational Foundation.)

Non è ancora tutta l’attività cerebrale coinvolta in un gioco di ping-pong. Durante il gioco, il tuo cervello stimola anche le capacità motorie grandi e fini (ovvero il movimento delle estremità e della mano), così come i tuoi sistemi visivi e uditivi, afferma il dottor Fruge. Sentire la pallina cliccare sulle racchette e sul tavolo attiva la parte del tuo cervello che elabora i suoni, mentre guardare la pallina volare verso di te e allontanarsi da te mette alla prova la tua percezione della profondità. L’utilizzo di tutti questi input sensoriali contemporaneamente per colpire la palla (noto anche come coordinazione occhio-mano) richiede che questi vari processi cerebrali avvengano in sincronia.

Allo stesso tempo, il tuo cervello potrebbe anche essere impegnato in una comunicazione non diretta. “In realtà non devi guardare qualcuno o concentrarti su ciò che sta dicendo durante una partita, ma probabilmente lo sentirai dire ‘Buon tiro’ o ‘Ti manca!’ che consente la socializzazione e la connessione”, afferma il dottor Fruge. Più ridi e ti godi l’andirivieni, più sostieni anche la salute e la longevità del tuo cervello, dice.

2. Migliora la tua agilità

Il dottor Fruge afferma che il tennis da tavolo fa un uso importante delle fibre muscolari a contrazione rapida, fibre nei muscoli che forniscono molta forza per brevi raffiche, in un modo che non è possibile camminare o sollevare pesi. Come mai? Durante il gioco, hai solo pochi secondi per reagire e muovere il tuo corpo nella direzione di una palla in arrivo. Ogni volta che fai un affondo da un lato o lanci un braccio per colpire una palla alta, stai mettendo in funzione queste fibre a risposta rapida.

Una volta che hai praticato quei movimenti abbastanza volte e rafforzato quelle fibre a contrazione rapida lungo il percorso, c’è una maggiore probabilità che eviti brutte scivolate e cadute, salvaguardando ulteriormente la tua longevità. (Le cadute sono la principale causa di morte per lesioni tra le persone di età pari o superiore a 65 anni.) “Ogni volta che ti trovi su una superficie irregolare, se hai muscoli forti a contrazione rapida, gestirai automaticamente spinte e spinte in modo più efficace”, afferma Dott. Fruge. “Lo stesso vale per scavalcare un cordolo o una soglia, o sorprenderti se sbagli. Più sono reattivi i tuoi muscoli a contrazione rapida, meno è probabile che tu cada.

3. Aumenterai la frequenza cardiaca

Certo, non è esattamente una corsa di cinque miglia, ma ciò non significa che il ping pong non possa essere un’attività aerobica. In effetti, una ricerca condotta dalla Mayo Clinic nel 2012 ha scoperto che il ping pong può supportare la salute del cervello non solo perché coinvolge tutta quella succosa coordinazione cerebrale sopra menzionata, ma anche perché fa pompare il sangue. E ogni volta che aumenti la frequenza cardiaca con il movimento fisico, aumenti anche la tua longevità.

“Potresti essere sorpreso dalla rapidità con cui riesci a sudare giocando a ping pong”, afferma il dottor Fruge. E questo è in gran parte il risultato di quei muscoli a contrazione rapida, ancora una volta, che forniscono brevi e ripetute esplosioni di potenza ogni volta che raggiungi per colpire la palla.

“Dopo circa 15 minuti di generazione di queste rapide esplosioni di attività, il gioco diventa molto simile a un allenamento a intervalli ad alta intensità, anche se non te ne rendi conto”, afferma il dottor Fruge. E questo ha i suoi aspetti positivi: “Anche se potresti fare delle pause, è più probabile che giochi anche più a lungo di quanto ti alleni normalmente, dal momento che è probabile che non sperimenterai quella sensazione annoiata e sofferente di ‘Sono quasi già fatto?’ con una partita a ping pong”.

I nostri editori selezionano autonomamente questi prodotti. Effettuare un acquisto tramite i nostri link può far guadagnare a Well+Good una commissione.