La luce UV uccide il coronavirus? Fatti e miti

0
20

La luce ultravioletta (UV) è un tipo di radiazione. Ha più energia delle onde radio o della luce visibile ma meno energia dei raggi X o dei raggi gamma.

Puoi essere esposto alla luce UV attraverso la luce solare naturale o attraverso fonti artificiali come lettini abbronzanti.

La luce UV è stata utilizzata come mezzo per uccidere germi come batteri e virus. Potresti anche aver sentito parlare del suo utilizzo per uccidere SARS-CoV-2, il nuovo coronavirus che causa COVID-19.

In questo articolo, esploreremo come viene utilizzata la luce UV per uccidere i germi, quanto sia efficace nell'eliminare il nuovo coronavirus e altro ancora.

Esistono diversi tipi di luce UV. Sono classificati in base a quanta energia hanno.

Tipi di luce UV

  • Luce UVA ha la quantità di energia più bassa. Quando sei esposto al sole, sei principalmente esposto alla luce UVA. L'esposizione ai raggi UVA è stata collegata all'invecchiamento e ai danni della pelle.
  • Luce UVB si trova al centro dello spettro della luce UV. Una piccola porzione di luce solare contiene luce UVB. È il principale tipo di luce UV che contribuisce alle scottature e causa la maggior parte dei tumori della pelle.
  • Luce UVC ha più energia. La luce UVC del sole viene assorbita principalmente nell'ozono terrestre, quindi normalmente non sei esposto ad essa su base giornaliera. Tuttavia, esistono varie fonti di luce UVC prodotte dall'uomo.

La luce UVC è il tipo di luce UV più efficace nell'uccidere i germi. Può essere utilizzato per disinfettare superfici, aria e liquidi.

La luce UVC uccide germi come virus e batteri attraverso molecole dannose come acidi nucleici e proteine. Ciò rende il germe incapace di eseguire i processi di cui ha bisogno per sopravvivere.

La luce UVC può essere utilizzata per uccidere il nuovo coronavirus, SARS-CoV-2. Diamo un'occhiata a ciò che la ricerca ha scoperto finora sulla luce UVC e su questo coronavirus.

Luce UVC per la disinfezione dei liquidi

Un recente studio sull'American Journal of Infection Control (AJIC) ha studiato l'uso della luce UVC per uccidere grandi quantità del nuovo coronavirus nelle colture liquide.

Lo studio ha scoperto che l'esposizione alla luce UVC ha completamente inattivato il virus in 9 minuti.

Luce UVC per la disinfezione delle superfici

Un altro studio, pubblicato anche sull'AJIC, ha esaminato l'utilizzo di un tipo specifico di luce UVC per uccidere SARS-CoV-2 sulle superfici di laboratorio. Lo studio ha rilevato che la luce UVC ha ridotto il coronavirus vivo del 99,7% in 30 secondi.

Il tipo di luce UVC utilizzata in questo studio è chiamata luce UVC lontana, ovvero luce UVC compresa tra le lunghezze d'onda di 207 e 222 nanometri.

La luce Far-UVC è ancora dannosa per i germi ma è meno pericolosa per la pelle e gli occhi rispetto ad altri tipi di luce UVC.

Luce UVC per la disinfezione dell'aria

Uno studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha esplorato l'utilizzo della luce UVC lontana per uccidere due tipi di coronavirus umani nell'aria. Questi due coronavirus, 229E e OC43, possono causare il comune raffreddore negli esseri umani.

Sulla base dei loro risultati con questi virus, i ricercatori hanno stimato che, se applicata agli attuali standard normativi, la luce UVC lontana potrebbe uccidere il 99,9% dei coronavirus dispersi nell'aria in circa 25 minuti. Credono che questi risultati si estenderebbero anche a SARS-CoV-2.

Sommario

La luce UVC può uccidere efficacemente SARS-CoV-2 o altri coronavirus nei liquidi, sulle superfici o nell'aria. Dato che presenta meno rischi per la salute, lontano UVC può essere una buona opzione per la disinfezione.

Poiché può inattivare efficacemente il nuovo coronavirus senza utilizzare sostanze chimiche, la luce UVC è un'opzione interessante per la disinfezione. A tale scopo vengono tipicamente utilizzate lampade speciali che emettono luce UVC.

Attualmente, l'uso della luce UVC per la disinfezione è per lo più limitato alle strutture sanitarie per disinfettare cose come:

  • superfici
  • attrezzature
  • sale operatorie
  • dispositivi di protezione individuale (DPI), come le maschere facciali N95

Uno degli svantaggi della luce UVC è che necessita del contatto diretto per essere utile. Ciò significa che se un'area è in ombra o coperta dalla polvere, la luce UVC sarà meno efficace nell'uccidere i germi che potrebbero essere presenti.

Mentre la luce UVC può uccidere rapidamente SARS-CoV-2, la Food and Drug Administration (FDA) rileva alcuni rischi aggiuntivi per il suo utilizzo a casa:

  • La durata ottimale di esposizione, lunghezza d'onda e dose di luce UVC per uccidere SARS-CoV-2 deve ancora essere determinata.
  • L'esposizione ad alcuni tipi di luce UVC può danneggiare la pelle o gli occhi.
  • I tipi di lampade a luce UVC vendute per uso domestico sono spesso di intensità inferiore. Ciò significa che potrebbe essere necessario più tempo per uccidere i germi.
  • Le lampade a luce UVC possono potenzialmente contenere mercurio o produrre ozono, che possono essere entrambi dannosi per l'uomo.
  • È possibile che l'esposizione prolungata alla luce UVC possa causare il degrado di materiali come tessuti, plastica o polimeri.

La luce Far-UVC può essere un'opzione potenzialmente più sicura per la disinfezione. La ricerca ha indicato che, a differenza di altri tipi di luce UVC, non sembra penetrare negli strati esterni della pelle o degli occhi. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi sulla sicurezza.

Innovazione nella disinfezione

Diverse aziende stanno sviluppando tecnologie innovative per la disinfezione con luce UVC. Questi si concentrano sull'automazione del processo di disinfezione mediante robot.

Un esempio è il robot LightStrike, che può uccidere il 99,99% delle particelle virali SARS-CoV-2 in 2 minuti. In futuro, è possibile che robot come questo possano essere utilizzati per la disinfezione di stanze d'ospedale, camere d'albergo e aeroplani.

Potresti aver sentito parlare di alcuni metodi per uccidere il nuovo coronavirus usando la luce UV o le alte temperature.

Diamo un'occhiata più da vicino ad alcuni miti popolari e perché potrebbero essere potenzialmente pericolosi, nonché i modi più sicuri conosciuti per prevenire COVID-19.

Mito n. 1: l'esposizione al sole può proteggerti da COVID-19

Sebbene la luce solare contenga luce UV, è principalmente luce UVA e UVB. Questi tipi di luce UV sono meno efficaci nell'uccidere SARS-CoV-2.

Forse ancora più importante, l'esposizione prolungata può anche portare a danni alla pelle, scottature solari o persino cancro della pelle.

Mito n. 2: l'utilizzo di una lampada UV sul tuo corpo può proteggerti da COVID-19

Sebbene una lampada UV possa essere utilizzata per disinfettare le superfici, evita di usarne una per uccidere il nuovo coronavirus sulle tue mani o su altre parti del tuo corpo.

Ricorda, la maggior parte dei tipi di luce UV può essere dannosa per le persone. L'esposizione può provocare irritazioni, danni o ustioni alla pelle.

Mito n. 3: sedersi in un bagno caldo può prevenire COVID-19

Questo metodo non ti impedirà di ammalarti di COVID-19. In effetti, la temperatura corporea rimarrà praticamente la stessa in un bagno caldo.

Inoltre, sedersi in un bagno molto caldo può effettivamente farti del male provocando bruciature o scottature.

Mito n.4: l'aria calda di un asciuga mani può uccidere il virus sulle tue mani

Anche se l'aria emessa da un asciuga mani è calda, non ucciderà SARS-CoV-2 sulle tue mani.

Il modo migliore per eliminare il virus dalle mani è lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone o utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol.

Fatto: Esistono diversi modi sicuri per evitare di ottenere COVID-19

Per evitare di ammalarsi di COVID-19, eseguire le seguenti operazioni:

Il tipo di luce UV più efficace nell'uccidere i germi, come virus e batteri, è la luce UVC.

La luce UVC può uccidere efficacemente SARS-CoV-2, il nuovo coronavirus che causa COVID-19. Gran parte della ricerca su questo argomento si concentra sulla luce UVC lontana. Questo è un tipo di luce UVC che uccide ancora i germi ma è meno dannoso per l'uomo.

La luce UVC viene utilizzata principalmente per la disinfezione nelle strutture sanitarie. Anche se puoi acquistare una lampada a luce UVC per la tua casa, ricorda che queste lampade sono spesso di intensità inferiore.

Inoltre, la durata ottimale dell'esposizione, la lunghezza d'onda e la dose di luce UVC necessaria per uccidere il nuovo coronavirus devono ancora essere determinate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui