Come proteggersi dal Coronavirus durante un viaggio

138

Con l’argomento che domina le notizie ultimamente, potresti chiederti come stare al sicuro dal Coronavirus durante i viaggi.

Ci sono stati titoli di crociere in quarantena a causa di epidemie, voli cancellati, persone trattenute negli aeroporti e blocchi molto severi in Cina, il paese in cui ha avuto origine il nuovo coronavirus. Con tutto questo in corso, è facile chiedersi quanto sia grande la preoccupazione del Coronavirus nei tuoi viaggi e come mantenerti al sicuro.

Poiché il mondo lavora per mantenere il virus contenuto, è importante liberarsi di qualsiasi disinformazione o isteria riguardo alla questione. Quindi, per aiutarti a mantenerti il ​​più sano e sicuro possibile durante i tuoi prossimi viaggi, abbiamo deciso di fare la ricerca e darti le migliori informazioni sul Coronavirus.

Questi importanti fatti e suggerimenti ti daranno informazioni su come proteggerti dal Coronavirus durante il viaggio!

Come stare al sicuro dal Coronavirus durante i viaggi

Cos’è il nuovo Coronavirus?

Prima di tutto, tuffiamoci in quello che è effettivamente il Coronavirus.

I coronavirus sono un ramo di virus che causano malattie che vanno dal comune raffreddore alla sindrome respiratoria mediorientale e persino alla SARS. Il ceppo di Coronavirus che è stato recentemente trovato a Wuhan, in Cina, il Novel Coronavirus, è un ceppo che non è mai stato trovato in precedenza negli esseri umani.

I segni di infezione da coronavirus includono febbre, tosse, problemi respiratori, brividi e naso che cola. In alcuni casi, e questo è il motivo per cui ultimamente se ne è parlato così tanto nelle notizie, il Novel Coronavirus può causare polmonite, insufficienza renale e persino la morte.

Come si diffonde il Coronavirus?

Proprio come l’influenza o il comune raffreddore, si ritiene che il Novel Coronavirus si diffonda attraverso le goccioline respiratorie. Ciò significa che tosse, starnuti e baci possono potenzialmente diffondere il virus.

Sebbene sia decisamente importante proteggersi dal virus, se sei in viaggio e ti accorgi di iniziare a tossire, starnutire o sentirti male, è importante avere una buona igiene respiratoria e consultare immediatamente un medico (ma chiama in anticipo!)

Assicurati di gettare i fazzoletti nei bidoni della spazzatura con coperchio, non tossire o starnutire tra le mani, lavati le mani e usa il disinfettante per le mani il più possibile.

Quali sono le probabilità di contrarre un nuovo Coronavirus?

Il Coronavirus sta causando una frenesia mediatica come non è mai stato trovato prima negli esseri umani e quindi non esiste un vaccino attuale o un trattamento provato e vero. .

Non è consigliato viaggiare in Cina mentre il Coronavirus si sta ancora diffondendo, né entrare in contatto con qualcuno che ha recentemente visitato la Cina, o che si è specificamente trovato in una località con Coronavirus confermato.

Allo stesso tempo, la maggior parte dei paesi ha messo in atto sistemi di quarantena e di test per coloro che rischiano di aver contratto il virus, quindi stanno facendo del loro meglio per rilevarlo il prima possibile.

Inoltre, le persone con un sistema immunitario compromesso, i neonati e gli anziani sono particolarmente a rischio se contraggono il Coronavirus e quindi dovrebbero prendere ulteriori precauzioni.

7 consigli per proteggersi dal Coronavirus

Lavati regolarmente le mani

Anche se le tue mani non sono fisicamente sporche, è importante lavarle regolarmente con acqua e sapone. Inoltre, tieni sempre addosso un flacone di disinfettante per le mani e usalo dopo aver toccato qualcosa in pubblico.

Evita di toccarti il ​​viso

Poiché le tue mani sono generalmente le prime cose che entrano in contatto con le superfici contenenti il ​​Coronavirus, fai del tuo meglio per tenerle lontane da occhi, naso e bocca durante il viaggio.

Questa è particolarmente una grande idea durante il volo o in un luogo pubblico con molte altre persone intorno.

Usa una maschera per il viso

Se sei malato, indossa una maschera e, se non sei malato, indossa una maschera.

Certo, non devi indossare una maschera durante tutti i tuoi viaggi (specialmente se non sei malato), ma mentre sei in luoghi congestionati come aeroporti, aeroplani e piazze pubbliche, questo è molto buona idea.

Tuttavia, nella scelta della migliore maschera da viaggio, è importante notare che non sono tutte uguali. Quando scegli una maschera, vedrai che sono contrassegnate sia da una lettera che da un numero. La lettera mostra la resistenza della maschera all’olio (questo è praticamente solo per gli ambienti industriali) e il numero mostra quante particelle sospese nell’aria la maschera rimuoverà.

Ad esempio, le maschere N95 rimuoveranno il 95% delle particelle sospese nell’aria e le maschere N100 rimuoveranno il 100% delle particelle sospese nell’aria.

Detto questo, solo perché il numero è più alto non significa che la maschera sia migliore. Una maschera N100 è molto più densa di una maschera N95 e avrai una respirazione più dura (per non parlare di creare più precipitazioni) maggiore è il numero.

Per questo motivo, le maschere N95 sono consigliate, tuttavia, in questo momento, queste maschere sono così richieste che c’è una carenza e non sono consigliate a meno che non si lavori in un ambiente sanitario in cui il virus è una minaccia.

Pulisci i tuoi sedili e i tavoli dei vassoi

Qualcosa che è una buona idea ogni volta che viaggi, assicurati di portare con te delle salviettine umidificate disinfettanti sui mezzi pubblici (inclusi aerei, autobus e treni) e pulisci il sedile, la cintura di sicurezza, il tavolino, il bracciolo e qualsiasi altra cosa che con cui potresti entrare in contatto.

I sedili e i tavolini vengono puliti raramente, quindi questa è un’ottima linea di difesa contro il Coronavirus e qualsiasi altro virus.

Assicurati di avere un’assicurazione sanitaria di viaggio

Non importa dove sei diretto nel mondo, una polizza di assicurazione sanitaria potrebbe potenzialmente tornare molto utile; soprattutto durante i periodi di epidemie di virus.

Una buona polizza assicurativa sanitaria di viaggio ti coprirà per le visite ospedaliere, gli appuntamenti dal medico e persino l’evacuazione medica nel caso in cui dovessi lasciare il paese.

Ricerca la tua destinazione

Man mano che vengono rese disponibili più notizie sul Coronavirus, sta diventando più facile fare le tue ricerche sulla tua destinazione e valutare il livello di rischio.

Fai le tue ricerche sulle aree precise in cui è stato trovato il Coronavirus e pianifica i tuoi viaggi lontano da quelle aree. Deviare i tuoi programmi di viaggio, anche solo per precauzione, potrebbe finire per salvarti da grandi preoccupazioni per la salute e potenzialmente diffondere il virus.

Vai dal medico se inizi a mostrare i sintomi

Se sei diretto a un luogo in cui è stato trovato il Coronavirus, assicurati di andare da un medico se inizi a mostrare i sintomi della malattia. Tuttavia, al fine di mantenere il personale e gli altri pazienti il ​​più al sicuro possibile, assicurati di chiamare in anticipo il medico in modo che sappiano che stai arrivando e siano pronti a testarti e curarti.

Inoltre, se inizi a mostrare i sintomi di qualsiasi malattia, che sia solo un comune raffreddore o qualcosa di più grave, è meglio ritardare i tuoi viaggi. Se hai un’assicurazione di viaggio, dovresti essere coperto se devi cambiare le date del viaggio e se sei in viaggio, allora è meglio rimanere nel tuo hotel e cercare di non diffondere la malattia (una volta controllato e sappi che non è il Novel Coronavirus, cioè).

Per ulteriori informazioni sul Coronavirus, visitare il sito Web del CDC e Worldometer.

Cosa mettere in valigia per proteggersi dal Coronavirus

Articoli per la pulizia: Per mantenere puliti te stesso e l’ambiente circostante, ti consigliamo di portare con te sapone, disinfettante per le mani, fazzoletti e salviettine disinfettanti durante i tuoi viaggi.

Mascherina: Come accennato in precedenza, un respiratore facciale N95 è ottimo per quando ti trovi in ​​aeroporti, aeroplani, aree affollate e altri mezzi di trasporto.