I 10 alberi viventi più antichi del mondo

0
49

Ci sono colonie di alberi clonali che vivono da decine di migliaia di anni, ma c'è qualcosa di maestoso in un singolo albero in grado di resistere da solo per millenni. Questi alberi secolari hanno testimoniato l'ascesa e la caduta delle civiltà, sono sopravvissuti ai cambiamenti climatici e hanno persino perseverato nel fervente sviluppo dell'industria umana. Sono una testimonianza della lunga visione che Madre Natura ha nel prendersi cura della Terra. Con questo in mente, considera questi 10 degli alberi viventi più antichi del mondo.

Matusalemme

Chao Yen / Flickr / CC BY-ND 2.0

Fino al 2013, Methuselah, un antico pino bristlecone era il più antico organismo non clonale conosciuto sulla Terra. Mentre Methuselah si trova ancora nel 2016 alla veneranda età di 4.848 anni nelle White Mountains della California, nella Inyo National Forest, è stato scoperto che un altro pino bristlecone nell'area ha più di 5.000 anni. Matusalemme e le posizioni esatte del suo pino anziano senza nome sono tenute strettamente segrete per proteggerle. Puoi ancora visitare il boschetto dove si nasconde Methuselah, ma dovrai indovinare quale albero si trova. Potrebbe essere questo?

Sarv-e Abarqu

Ninara / Flickr / CC BY 2.0

Sarv-e Abarqu, chiamato anche "Zoroastrian Sarv", è un cipresso nella provincia di Yazd, in Iran. Si stima che l'albero abbia almeno 4.000 anni e, avendo vissuto gli albori della civiltà umana non molto lontano, è considerato un monumento nazionale iraniano. Molti hanno notato che Sarv-e Abarqu è molto probabilmente il più antico essere vivente in Asia.

Llangernyw Yew

Emgaol / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Questo incredibile tasso risiede in un piccolo cimitero della chiesa di St. Dygain nel villaggio di Llangernyw, nel Galles settentrionale. Vecchio di circa 4.000 anni, il tasso di Llangernyw è stato piantato durante la preistorica età del bronzo – ed è ancora in crescita! Nel 2002, per celebrare il giubileo d'oro della regina Elisabetta II, l'albero è stato designato come uno dei 50 grandi alberi britannici dal Tree Council.

Alerce

Gonzalo Zúñiga Solís / Wikimedia Commons / CC BY-SA 4.0

L'Alerce è un nome comune per Fitzroya cupressoides, una specie di albero imponente originaria delle Ande. Non si sa quasi quanti anni possano avere questi alberi, dal momento che la maggior parte degli esemplari più grandi sono stati pesantemente disboscati nel XIX e XX secolo. Molti botanici ritengono che siano i secondi alberi viventi più lunghi sulla Terra, a parte il pino bristlecone del Nord America. Ad oggi, il più antico esemplare vivente conosciuto ha 3.646 anni ed è opportunamente chiamato Grand Abuelo.

Patriarca da Floresta

Marcus V. Bellizzi / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Si stima che questo albero, un esempio della specie Cariniana legalis chiamata Patriarca da Floresta in Brasile, abbia più di 2.000 anni, rendendolo la più antica non conifera del Brasile. Si ritiene che l'albero sia sacro, ma la sua specie è ampiamente minacciata a causa del disboscamento in Brasile, Colombia e Venezuela.

Il senatore

Ebyabe / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Sebbene il senatore abbia subito una tragedia nel 2012 dopo che un incendio ha causato il crollo di gran parte dell'albero, questo albero iconico merita di essere menzionato qui. Precedentemente situato in Florida, il Senator era il più grande albero di cipresso calvo degli Stati Uniti ed era ampiamente considerato il più antico della sua specie nota per esistere. Probabilmente era anche il più grande albero degli Stati Uniti di qualsiasi specie a est del fiume Mississippi. Si stima che avesse circa 3.500 anni, il senatore era usato come punto di riferimento per gli indiani Seminole e altre tribù native. Le dimensioni del Senatore erano particolarmente impressionanti perché sopportò molti uragani, tra cui uno nel 1925 che ne ridusse l'altezza di 40 piedi.

L'albero ha preso il nome dal Sen. M.O. Overstreet, che ha donato l'albero e il terreno circostante nel 1927.

Ulivo di Vouves

Eric Nagle / Wikimedia Commons / CC BY-SA 4.0

Questo antico ulivo si trova sull'isola greca di Creta ed è uno dei sette ulivi del Mediterraneo che si ritiene abbiano almeno dai 2.000 ai 3.000 anni. Sebbene la sua età esatta non possa essere verificata, l'olivo di Vouves potrebbe essere il più antico tra loro, stimato in oltre 3.000 anni. Produce ancora olive, molto pregiate. Gli ulivi sono robusti e resistenti alla siccità, alle malattie e al fuoco, parte della ragione della loro longevità e del loro uso diffuso nella regione.

Jōmon Sugi

Σ64 / Wikimedia Commons / CC BY 3.0

Jōmon Sugi, situato a Yakushima, in Giappone, è l'albero di criptomeria più antico e più grande dell'isola ed è uno dei tanti motivi per cui l'isola è stata nominata patrimonio mondiale dell'UNESCO. L'albero risale ad almeno 2.000 anni, ma alcuni esperti ritengono che potrebbe avere più di 5.000 anni. Secondo questa teoria, è possibile che Jōmon Sugi sia l'albero più antico del mondo, persino più antico di Methuselah e dei suoi fratelli. Indipendentemente dai numeri, è un albero che merita di essere menzionato qui.

Castagno dei cento cavalli

LuckyLisp / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0

Questo albero, situato sull'Etna in Sicilia, è il più grande e antico castagno conosciuto al mondo. Si ritiene che abbia un'età compresa tra 2.000 e 4.000 anni, l'età di questo albero è particolarmente impressionante perché l'Etna è uno dei vulcani più attivi al mondo. L'albero si trova a soli 5 miglia dal cratere dell'Etna. Il nome dell'albero ha origine da una leggenda in cui una compagnia di 100 cavalieri fu colta da un forte temporale. Secondo la leggenda, tutti loro furono in grado di rifugiarsi sotto il massiccio albero.

Generale Sherman

David Prasad / Flickr / CC BY-SA 2.0

Si ritiene che abbia circa 2.500 anni, il generale Sherman è la più potente sequoia gigante ancora in piedi. Il volume del suo tronco da solo lo rende il più grande albero non clonale in volume al mondo, anche se il suo ramo più grande si è rotto nel 2006, rompendo parte della recinzione che lo circonda e craterizzando il pavimento della passerella circostante. Forse questo era un segno che il generale Sherman non poteva essere imprigionato? Sherman si trova nel Sequoia National Park in California, dove esistono cinque dei 10 alberi più grandi del mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui