Il disastro del datacenter OVH mostra perché i piani di ripristino e i backup sono vitali

0
21

Unisciti a Transform 2021 per i temi più importanti nell'intelligenza artificiale e nei dati aziendali. Per saperne di più.

Il gigante europeo del cloud computing OVH ha annunciato oggi che un grave incendio ha distrutto uno dei suoi data center di Strasburgo e ne ha danneggiato un altro, mentre la società ha anche chiuso altri due data center situati nel sito come misura precauzionale. Nessuno sarebbe stato ferito.

Mentre AWS, Azure e Google Cloud di solito raccolgono la maggior parte delle luci della ribalta nel regno del cloud computing, OVH è uno dei più grandi al di fuori dei "tre grandi" con 27 data center a livello globale, 15 dei quali in Europa. Il disastro di oggi, che si pensava abbia portato offline oltre 3,5 milioni di siti Web, si verifica durante un periodo di attività importante per OVH con sede in Francia, dopo che ha recentemente annunciato una partnership con Atos per offrire servizi cloud interamente realizzati nell'UE in un settore dominato da Amazon, Microsoft e Google. E proprio questa settimana OVH ha rivelato di essere nelle prime fasi di pianificazione della quotazione in borsa.

Recupero

Sulla scia dell'incendio scoppiato oggi intorno a mezzanotte, ora locale, il fondatore e presidente di OVH Oktave Klaba si è rivolto a Twitter per raccomandare ai suoi clienti di attivare il loro piano di ripristino di emergenza.

Abbiamo un grave incidente su SBG2. L'incendio dichiarato nell'edificio. I vigili del fuoco sono stati immediatamente sulla scena ma non hanno potuto controllare l'incendio in SBG2. L'intero sito è stato isolato, il che influisce su tutti i servizi in SGB1-4. Ti consigliamo di attivare il tuo piano di ripristino di emergenza.

– Octave Klaba (@olesovhcom) 10 marzo 2021

Tuttavia, è diventato presto evidente che non tutte le società disponevano di un piano di ripristino in caso di disastro sufficiente, con gli organi governativi francesi e alcune banche ancora offline al momento della stesura, più di 15 ore dopo.

Sopra: la Trust Bank dell'Algeria era ancora offline più di 15 ore dopo l'inizio dell'incendio.

Inoltre, Facepunch Studios, lo studio di gioco dietro Rust, ha confermato che anche dopo essere tornato online non sarebbe stato in grado di ripristinare alcun dato.

Aggiornare:
Abbiamo confermato la perdita totale dei server dell'UE interessati durante l'incendio del data center OVH. Stiamo ora esplorando la sostituzione dei server interessati.

I dati non potranno essere ripristinati.

– Rust (@playrust) 10 marzo 2021

E questa, forse, è una delle più grandi lezioni che le imprese possono trarre dagli eventi che si sono svolti oggi a Strasburgo. Nonostante tutti i vantaggi offerti dal cloud computing, le aziende ripongono ancora tutta la loro fiducia nell'infrastruttura di terze parti, motivo per cui disporre di un solido piano di ripristino di emergenza, inclusi i backup dei dati, è così importante.

OVH, che fornisce anche servizi di hosting di posta elettronica e Internet, ha dichiarato che prevede di riavviare due dei data center non interessati entro il prossimo lunedì (15 marzo).

VentureBeat

La missione di VentureBeat è quella di essere una piazza della città digitale per i responsabili delle decisioni tecniche per acquisire conoscenze sulla tecnologia trasformativa e sulle transazioni.

Il nostro sito fornisce informazioni essenziali sulle tecnologie dei dati e sulle strategie per guidarti mentre guidi le tue organizzazioni. Ti invitiamo a diventare un membro della nostra community, per accedere a:

  • informazioni aggiornate sugli argomenti di tuo interesse
  • le nostre newsletter
  • contenuti gated leader di pensiero e accesso scontato ai nostri eventi pregiati, come Trasforma il 2021: Per saperne di più
  • funzionalità di rete e altro ancora

Diventare socio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui