La tanto attesa rete 5G di Dish arriva come “Project Genesis”

59

Progetto Genesi/Piatto

Dish Network ha costruito la propria rete cellulare negli Stati Uniti, principalmente con lo spettro wireless residuo acquisito dalla fusione di T-Mobile con Sprint. Ora la rete sta iniziando a essere attiva… in una città, comunque.

T-Mobile e Sprit si sono fuse in un’unica società nel 2020, ma l’accordo è stato consentito dalle autorità di regolamentazione statunitensi solo se un’altra società ha accettato di acquistare Boost Mobile (un vettore prepagato precedentemente di proprietà di Sprint) e parte dello spettro wireless, essenzialmente creando un altro concorrente per sostituire Sprint nel mercato. Dish Network ha accettato l’accordo, che richiedeva alla società di costruire una rete che coprisse il 20% della popolazione statunitense entro il 14 giugno 2022 e almeno il 70% entro la metà del 2023. Tuttavia, il lancio di Dish è stato continuamente ritardato.

La buona notizia è che Dish ha finalmente una rete funzionale… a Las Vegas, Nevada. La società lo sta chiamando “Project Genesis” in questo momento e chiunque nell’area di Las Vegas può ordinare una scheda SIM da genesis5g.com. La società sta pubblicizzando “dati, conversazioni e messaggi di testo Smart 5G davvero illimitati per $ 30 al mese con copertura nazionale”. Prima di scrollare le spalle alla richiesta “nazionale” di una rete che è disponibile solo in una città in questo momento, Dish può vagare sulla rete di T-Mobile per i prossimi anni mentre l’azienda costruisce la propria infrastruttura. Il sito afferma che “i dati 5G potrebbero non essere disponibili al di fuori delle aree di servizio di Project Genesis”.

Progetto Genesi/Piatto

Project Genesis sembra supportare solo un telefono in questo momento: il Motorola Edge+, che costa $ 899,99. Non è troppo insolito per un nuovo operatore telefonico – Google Fi è stato limitato per anni a una manciata di telefoni Nexus e Pixel – ma Dish dovrà sicuramente espandere il supporto del dispositivo se vuole essere competitivo rispetto ad altri operatori.

Dish ha anche rivelato martedì un accordo pluriennale con Samsung, che ha confermato che Samsung fornirà apparecchiature di telecomunicazione (come unità radio) per la rete nazionale. Il comunicato stampa menzionava anche che Dish stava testando il Galaxy S22 per l’uso in rete e “prevede di continuare a utilizzare i telefoni Samsung come piattaforma di riferimento durante tutto il processo di distribuzione della rete”.

Dish afferma che lancerà la sua rete wireless in più di 120 città e aree metropolitane durante quest’anno. Tuttavia, dato che il programma originale dell’azienda è stato ritardato più volte, ciò potrebbe cambiare.

Fonte: Progetto Genesi
Via: The Verge, Axios